Abbonamento 790/anno o 190/trimestre

L'assassinio di John F. Kennedy

KENNEDY / 60 anni dopo l'uccisione di JFK, nonostante i tentativi dell'amministrazione Biden di rinnegare le promesse della sua amministrazione, alcuni dei restanti documenti segreti sull'incidente vengono rilasciati. Una delle rivelazioni è che la CIA teneva d'occhio Lee Harvey Oswald.




(QUESTO ARTICOLO È TRADOTTO DA Google dal norvegese)

Quest’anno ricorrono i 60 anni dal brutale assassinio del presidente americano John F. Kennedy, 22 novembre 1963 a Dallas in Texas.

Per molte persone della mia generazione, il primo assassinio di Kennedy segnò la ferita “junghiana” che ha portato gli americani in un viaggio segnato da traumi e paranoia. Finora, la verità sull'omicidio non è apparsa in nessuna vuota predizione del futuro. Ma ci stiamo avvicinando.

Avevo sette anni ed ero in seconda elementare quando fu ucciso JFK, e ricordo alcuni dettagli delle reazioni della gente (shock e incredulità). Ricordo un'infanzia dedicata a vivaci teorie del complotto (lo eravamo, tutti noi) finché il comitato del senatore Frank Church finalmente alleviò la nostra ansia stabilendo, nel 1975, e in opposizione alla conclusione della Commissione Warren, che il solitario Lee Harvey Oswald c'era dietro – che l'assassinio di JFK era probabilmente una "cospirazione di destra diffusa". Poi l'operazione copertura del governo. (Il resoconto di questo dramma è descritto in modo sobrio nell'ultimo libro del vincitore del Premio Pulitzer James Risen, L'ultimo uomo onesto: la CIA, l'FBI, la mafia e i Kennedy e la lotta di un senatore per salvare la democrazia. Vedi la mia recensione.)

L'assassinio di JFK è la "madre di tutte le cospirazioni".

L’assassinio di JFK rappresenta un’era di lamenti funebri guidati dal sassofono – in lutto per la morte del sogno americano. L'assassinio di JFK è la "madre di tutte le cospirazioni", l'origine di teoria di cospirazioneè che identifica e implica un gruppo nascosto con un’agenda drammaticamente diversa dalla trasparenza richiesta a una repubblica rappresentativa.

Scrittori americani e investigatori privati ​​di ogni tipo notarono come l'assassinio di Kennedy somigliasse agli sfacciati omicidi antidemocratici dei leader di altre nazioni: il primo primo ministro del Congo, Patrice Lumumba; il dittatore dominicano Rafael Trujillo; Il presidente Sukarno dell'Indonesia e il presidente Ngô Đình Diệm del Vietnam del Sud.

Colpo di stato

I colpi di stato si normalizzarono e spesso presero il posto della normale pressione politica per rimuovere i leader popolari – come nel caso di Muhammad Mosaddegh in Iran nel 1953 e di Salvador Allende in Cile nel 1973. Oliver L'epico film di Stone# del 1991, JFK, il personaggio Jim Garrison, procuratore generale di New Orleans, afferma con coraggio e deprimente che l'assassinio di JFK ha rappresentato un colpo di stato.

Il piano di Nixon e Kissinger di bombardare il Vietnam del Nord per costringerlo alla resa.

Si può leggere del presidente Lyndon B. Johnson quando alcuni giornalisti chiesero in una conversazione privata perché l'America fosse in guerra in Vietnam, al che LBJ disse aprendo il suo bavaglino:Questo è il motivo!»

Il regime di Nixon

Questo era inquietante. Durante il regime di Nixon, la Guardia Nazionale della Kent State University aprì il fuoco su alcuni studenti il ​​4 maggio 1970, uccidendone quattro e ferendone nove. Daniel, ex pianificatore di guerra della RAND Corp riformato e pentito Ellsberg ha scritto La macchina dell'apocalisse: confessioni di una guerra nucleare Progettista (2017), il suo ultimo libro prima di morire, che Nixon e il suo scagnozzo Henry Kissinger volevano prenderlo, non per la sua fuga di notizie, I documenti del Pentagono, ma a causa della sua conoscenza del piano di Nixon e Kissinger di bombardare il Vietnam del Nord per costringerlo alla resa.

Ellsberg riferì di temere per la sua vita e Kissinger lo definì "l'uomo più pericoloso d'America, che deve essere fermato a tutti i costi". (Hanno coinvolto l'ex agente dell'FBI G. Gordon Liddy, che si è offerto non solo di rimuovere Ellsberg, ma di rapire gli "yippies" [membri dello YIP, Partito Internazionale della Gioventù] e altri dissidenti e di consegnarli in un luogo segreto in Messico – un cosiddetto Sito nero – per l’esecuzione.)

9/11

La generazione di oggi non ne ha idea. Generazione zzz? Onestamente. Loro non ne hanno la minima idea e i servizi segreti lo sanno. Fortunatamente per i leader (segreti) degli Stati Uniti, si verificò l’911 settembre e diede ai giovani la propria Pearl Harbor su cui girare teorie cospirative.

L'"élite" ha cercato di mettere Henry Kissinger a capo della Commissione sull'9 settembre per coprire il tutto con una scintillante realpolitik. Ma dagli anni Sessanta erano rimasti abbastanza dissidenti da costringere Kissinger e il suo accento tedesco a lasciare la città prima che le cose diventassero davvero brutte. Era un lavoro interno o un evento che sapevano sarebbe arrivato? Il sottoscritto, un vecchio scrittore preoccupato – al pari di Noam Chomsky – non ne ha idea.

Ma l’effetto netto dell’incidente fu quello di creare un’immagine totalitaria Chiesa Franca redatto nel 1975 – "non ci sarà posto dove nascondersi" – divenne ancora più chiaro, e improvvisamente il governo degli Stati Uniti e le sue numerose società SoMe appaltate sapevano tutto di tutti coloro che erano connessi a Internet su questo pianeta. Come bonus, gli ideatori del 9-1-1 videro che l'attacco terroristico sarebbe stato amplificato, in termini pavloviani.
con lo stile dei campanelli, tale paura è amplificata da qualsiasi incidente che richieda il numero di emergenza.

Dopo l'assassinio di Kennedy

Dopo gli eventi malvagi del 22–24. Nel novembre del 1963 (furono uccisi JFK e Oswald) sono stati prodotti innumerevoli libri e film che servono solo a farci torcere le mani e a legarci nell'ansia. Perché non abbiamo alcuna possibilità di reagire.

Non sarà come Will Smith, che dà da mangiare all'alieno Independence Day ("Reagiamo, unh-huh"). Gli americani coraggiosi sembrano sapere implicitamente che è in arrivo una nuova tirannia. Oggi gli americani hanno un Tea Party (mi faccio il segno della croce) e circa 450 milioni pistole disponibile per l'uso immediato. "Gli Stati Uniti hanno più armi da fuoco che persone, e la popolazione civile ha un arsenale di armi da fuoco più vasto di quello di tutti gli eserciti del mondo messi insieme", secondo Statista. Gli americani hanno paura.

Tanti libri e tanti film. Nella mia infanzia ho studiato legge Mark Corsie n Corri al giudizio (1966), un libro critico nei confronti della commissione d'inchiesta sull'assassinio di Kennedy. Recentemente ho visto la versione cinematografica (1967), un documentario che mostra le interviste ad alcuni testimoni chiave dell'evento. Molti di loro non furono mai invitati a testimoniare davanti alla Commissione Warren, perché, come suggerisce Lane, avrebbero testimoniato su eventi che avrebbero contraddetto le conclusioni prefabbricate della commissione.

Il libro e il film di Lane reggono bene e diventano l'ispirazione e la base per film e serie successivi: Oliver Stones JFK: Un giorno in America (2023); Caso irrisolto JFK (2013); Lee Harvey Oswald: 48 ore di vita (2013) e il mio preferito: Azione esecutiva (1973), coautore di Mark Lane – quest’ultimo suggerisce una cospirazione radicata nel complesso militare-industriale. L’industria, per così dire, ha il dito sul grilletto. Proprio come il presidente Eisenhower ci ha messo in guardia nel suo discorso di addio nel 1961.

Il miglior lavoro sull'assassinio di JFK può essere trovato in una recente newsletter di Substack.

Ma il miglior lavoro sull'assassinio di JFK può essere trovato in una recente newsletter di Substack, Fatti su JFK av Jefferson Morley. È curatore e analista per il rilascio continuo di documenti JFK declassificati. L'ho intervistato l'anno scorso. Sul suo jfkfacts.substack.com scrive che questo sito fornisce "le informazioni più recenti sulla declassificazione in corso dei documenti JFK e le ultime scoperte dei migliori ricercatori di JFK".

Morley è stato implacabile nel perseguire i tentativi dell'amministrazione Biden di rinnegare le promesse dell'amministrazione di rilasciare i rimanenti documenti classificati che il Congresso aveva incaricato la National Archives and Records Administration (NARA) di rilasciare. La rivelazione più emozionante di Morley negli ultimi mesi è questa CIA tenne d'occhio Oswald.


Puoi ascoltare il podcast JFK Facts con i conduttori Jeff Morley e Larry Schnapf, incluso il loro recente utile podcast di riepilogo, Lo stato dei fatti nel 2023, nel sottostack.

- proprio annuncio -

Ultimi commenti:

Articoli Recenti

L'arte di muoversi

CON FESTIVAL DEL FILM DOCUMENTARIO UMANO: I documentari norvegesi Ibelin e Ukjent landskap, entrambi di forte impatto internazionale, raccontano storie commoventi su individui speciali, ma allo stesso tempo forniscono prospettive arricchenti sulla nostra vita sociale. Entrambi i film offrono ritratti commoventi di una persona che non è più viva, ma che ha lasciato una forte impronta.

Quando musulmani, ebrei e cristiani vivevano fianco a fianco

ETNIA: Maimonide è considerato uno dei pensatori ebrei più importanti di sempre. Ai suoi tempi, il rapporto tra musulmani, arabi ed ebrei si arricchiva reciprocamente. Piuttosto che vedere la relazione tra ebrei e arabi in modo polarizzato, l’esempio di Maimonide mostra che la loro inimicizia è ridondante e intellettualmente debilitante. Il conflitto non riguarda la religione, perché l’Ebraismo e l’Islam hanno troppe somiglianze centrali.

Afropessimismo, afrofuturismo e afropolitanismo

AFRICA: La disgregazione apre ai capitalisti una nuova manifestazione di potere e nuovi redditi: le persone, la società e la natura sono ridotte a materia prima. L'orizzonte dell'autore Achille Mbembe è sempre il più ampio possibile: cosmico, storico-terrestre e planetario. L’Africa, nonostante tutti i problemi strazianti, viene chiamata a diventare un vivace centro mondiale che ha ancora poteri di riserva, una brulicante fauna selvatica e una ricchezza di culture.

Come percepiamo le altre persone e il mondo

SOGGETTI: Hartmut Rosa sottolinea che gli uomini della tarda età moderna reagiscono al flusso di informazioni senza "sviluppare una comprensione stabile di ciò che è rilevante, della direzione e della definizione delle priorità". Ma qui l’accademico ben istruito diventa un ideologo che usa la religione come arma contro un mondo sempre più razionale, in cui l’economia colonizza il sociale?

Rispettoso e amorevolmente divertente

DOCUMENTARIO: In immagini in bianco e nero ben composte, Øystein Mamen segue quattro uomini nella prigione di Halden. Tutti i detenuti hanno commesso crimini particolarmente gravi. Mostra cosa possono fare il riconoscimento e la carità alle persone.

"Mettere la pace prima della vittoria"

PAROLE COMMEMORATIVE: Johan Galtung. Potrebbe il 21° secolo vedere l’abolizione della guerra – proprio come la schiavitù è stata abolita nel 19° secolo e il colonialismo nel 20°?

"L'era della trasformazione"

POTENZA: È possibile spiegare perché la rinascita delle idee del libero mercato ha provocato disoccupazione persistente, aumento della disuguaglianza e crisi finanziarie? Secondo Philip Ther, la pandemia del coronavirus e l’invasione dell’Ucraina da parte della Russia hanno portato alla fine di un’era: il mondo come immaginato dopo il 1989.

"L'ABC della Rivoluzione"

RUSSIA: Mikhail Khodorkovsky discute del futuro della Russia dopo Putin e sostiene la rivoluzione, la democrazia e l'equa distribuzione delle risorse. Si tratta di realizzare un Paese nuovo, aperto ed equo, che possa riconquistare il suo posto nella comunità internazionale...

Ne ero completamente fuori

Tema: L'autore Hanne Ramsdal racconta qui cosa significa essere messi fuori combattimento e tornare di nuovo. Una commozione cerebrale provoca, tra le altre cose, che il cervello non è in grado di sopprimere impressioni ed emozioni.

Quando vuoi disciplinare silenziosamente la ricerca

PRIORITÀ: Molti di coloro che sollevano domande sulla legittimità delle guerre americane sembrano essere stati spinti fuori dalla ricerca e dalle istituzioni dei media. Un esempio qui è l'Institute for Peace Research (PRIO), che ha avuto ricercatori che storicamente sono stati critici nei confronti di qualsiasi guerra di aggressione, che è improbabile che appartenessero agli amici intimi delle armi nucleari.

La Spagna è uno stato terrorista?

SPAGNA: Il Paese riceve aspre critiche a livello internazionale per l'uso estensivo della tortura da parte della polizia e della Guardia Civile, che non viene mai perseguita. I ribelli del regime vengono incarcerati per sciocchezze. Le accuse e le obiezioni europee vengono ignorate.

C'è qualche motivo per tifare per il vaccino corona?

COVID19: Dal lato pubblico, non viene espresso alcun reale scetticismo sul vaccino corona: la vaccinazione è raccomandata e le persone sono positive sul vaccino. Ma l'adozione del vaccino si basa su una decisione informata o su una cieca speranza per una normale vita quotidiana?

I comandanti militari volevano spazzare via l'Unione Sovietica e la Cina, ma Kennedy si oppose

Militare: Consideriamo il pensiero militare strategico americano (SAC) dal 1950 ad oggi. La guerra economica sarà integrata da una guerra biologica?

Nostalgia

Bjørnboe: In questo saggio, la figlia maggiore di Jens Bjørneboe riflette su un lato psicologico meno noto di suo padre.

Arrestato e messo in isolamento per il blocco Y

BLOCCO Y: Cinque manifestanti sono stati portati via ieri, tra cui Ellen de Vibe, ex direttrice dell'agenzia di pianificazione e costruzione di Oslo. Allo stesso tempo, l'interno Y è finito in container.

Un ragazzo del coro perdonato, purificato e unto

Le pinze: L'industria finanziaria prende il controllo del pubblico norvegese.

Il nuovo film di Michael Moore: Critical to alternative energy

AmbientePer molti, le soluzioni di energia verde sono solo un nuovo modo per fare soldi, afferma il direttore Jeff Gibbs.

La pandemia creerà un nuovo ordine mondiale

Mike Davis: Secondo l'attivista e storico Mike Davis, ci sono fino a 400 tipi di coronavirus nei bacini selvatici, come tra i pipistrelli, che aspettano solo di infettare altri animali e persone.

Lo sciamano e l'ingegnere norvegese

COMUNITÀ: L'attesa di un paradiso libero dal progresso moderno si è trasformata nella storia del contrario, ma soprattutto Newtopia parla di due uomini molto diversi che si sostengono e si aiutano a vicenda quando la vita è più brutale.

Esposizione senza pelle

Anoressia: spudorata Lene Marie Fossen usa il proprio corpo tormentato come una tela per il dolore, il dolore e il desiderio nella sua serie di autoritratti – rilevanti sia nel film documentario Auto ritratto e nella mostra Gatekeeper.