Abbonamento 790/anno o 190/trimestre

COMMENTO

Dov’è la certezza giuridica?

COMMENTO: Dall'11 febbraio 2023 Ilaria Salis è detenuta a Budapest per il tentato omicidio di due militanti neonazisti. Si dichiara non colpevole. L'accusa ha chiesto 11 anni di reclusione, 24 anni se non confessa. E l'Ungheria?

La menzogna di NTB, NRK e Dagsavisen

PROPAGANDA DI GUERRA: L'affermazione "La Russia ha il diritto di governare sui suoi vicini", attribuita al ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov in un articolo della NTB riprodotto in aprile su diversi media norvegesi, si basa su citazioni false. Vediamo qui la “propaganda di guerra” nei media norvegesi.

I nuovi barbari

MIGRAZIONE: Quali esperienze si possono collegare alla teoria dell'Altro quando si visita un'isola di migranti come Lampedusa? Forse alcuni filosofi possono indicare la via. A meno che i migranti non siano le migliori guide.

Rivisitare la vera sala macchine

ORA: Appena 50 anni dopo la pubblicazione dell'Anti-Edipo di Gilles Deleuze e Félix Guattari, l'opera non ha perso la sua attualità, secondo il nuovo numero tematico della rivista norvegese AGORA. L’Anti-Edipo si è piuttosto rivelato uno strumento concettuale profetico e altamente applicabile per l’esame del capitalismo finanziario e dell’informazione contemporaneo. In questo saggio si fa riferimento anche all'affermazione del libro secondo cui non esiste economia o politica che non sia permeata al massimo grado dal desiderio. E che dire del fascista in cui qualcuno è portato a desiderare la propria oppressione come se significasse salvezza?

"Siamo la generazione dimenticata in Iraq"

IRAQ: In Iraq i giovani non si fidano né dei politici né dei partiti. MODERN TIMES ha incontrato il regista e produttore del film Baghdad on Fire, che tratta della mobilitazione dei giovani che lottano per il cambiamento nel malgoverno dei leader del paese. Karrar Al-Azzawi dice quanto segue sull'invasione statunitense del 2003: "Hanno portato la 'democrazia', ma abbiamo ottenuto solo caos e corruzione – con politici che volevano solo rubare. In questo sono stati coinvolti anche i leader religiosi”.

Disinformazione dall’industria del petrolio e della plastica

Siamo responsabili delle nostre azioni sia individualmente che come aziende e industria? Come individui, nella maggior parte dei settori ci viene chiesto...

Un rullo compressore mediale totalitario

UCRAINA/RUSSIA: Parlare di un “attacco russo non provocato” è pura propaganda. L'accordo di Minsk con l'Ucraina del 2014 avrebbe dovuto garantire la neutralità e l'integrità dell'Ucraina e dare ai russofoni in Ucraina il diritto di praticare la propria lingua madre. Ma nel 2021/22, Kiev e Washington hanno annullato l’accordo nello stesso momento in cui gli Stati Uniti rafforzavano militarmente in Ucraina. Oggi giornalisti e altri commentatori non capiscono perché la Russia non può permettersi di perdere la guerra. Com'è possibile che l'intero mondo dei media norvegese, e gran parte di quello anglo-americano, possa essere stregato da tale propaganda?

"Mettere la pace prima della vittoria"

PAROLE COMMEMORATIVE: Johan Galtung. Potrebbe il 21° secolo vedere l’abolizione della guerra – proprio come la schiavitù è stata abolita nel 19° secolo e il colonialismo nel 20°?

Cosa ha cambiato l'atteggiamento della Svezia nei confronti della NATO?

SAGGIO: La guerra della Russia e la campagna allarmante che verrà estesa ad altri paesi si rivelano solo una copertura per una politica che, a lungo termine, intende legare più fortemente la Svezia alla geostrategia militare degli Stati Uniti, principalmente attraverso la NATO. Diamo uno sguardo più da vicino a una delle persone principali responsabili di questo sviluppo: il ministro della Difesa Pål Jonson.