Teatro della crudeltà

Perché alcune vittime sono più degne di altre?

UCRAINA / A volte i nostri valori umanitari scompaiono da un giorno all’altro. Il resto del mondo parteciperà alla “parata morale” dell'Occidente sulla guerra in Ucraina?




(QUESTO ARTICOLO È TRADOTTO DA Google dal norvegese)

La guerra dentro Ukraina e la tragedia umanitaria sconvolge, e queste emozioni possono far emergere il meglio e il peggio di noi. In un’Europa e in un mondo in cui gli interessi di sicurezza sono organizzati in opposizione, forse la nostra umanità è l’unica cosa che può unirci. Se il punto di partenza è ridurre le sofferenze degli ucraini, la diplomazia tra le parti in conflitto può funzionare. Ma fino a che punto la nostra naturale umanità è qualcosa che ci motiva a unirci o qualcosa che può essere manipolato per dividerci?

Moralismo con interessi strategici?

Le Il Washington Post riferisce che gran parte del mondo fuori NATO consideriamo la nostra indignazione morale incoerente, ipocrita e razzista. Il giornale si riferisce alla copertura mediatica occidentale in cui i giornalisti sostengono che l'Ucraina è completamente diversa dall'Iraq o dall'Afghanistan, poiché è "uno stato relativamente civilizzato, relativamente europeo". Il Washington Post critica anche il fatto che alcuni giornalisti spieghino molto apertamente che questa guerra è particolarmente sconvolgente perché le persone in fuga hanno i capelli biondi e gli occhi azzurri.

Perché alcune vittime sono più degne di altre? Oltre mezzo milione di bambini iracheni sono morti a causa delle sanzioni negli anni ’1990, e più di un milione sono morti durante l’invasione del 2003 – ma non abbiamo chiuso un solo McDonald’s per punire gli Stati Uniti. La distruzione della Libia da parte della NATO continua a creare sofferenza e il conseguente terrorismo si è diffuso in tutta l’Africa. Nello Yemen, centinaia di migliaia di persone sono state uccise in un genocidio sostenuto dagli Stati Uniti, ma queste vittime difficilmente meritano un posto nei media.

Ma sono solo i gruppi etnici che contano per il valore del sacrificio, o è guidato da freddi interessi strategici? Quando gli Stati Uniti appoggiarono la pulizia etnica di oltre 200 serbi innocenti in Croazia, non vi fu una sola sanzione. In Kosovo ci siamo indignati per le vittime albanesi, ma i crimini contro i serbi sono diventati una nota a piè di pagina nell'attacco illegale della NATO contro una nazione europea.

A volte i nostri valori umanitari scompaiono da un giorno all’altro. Abbiamo occupato l’Afghanistan per 20 anni apparentemente per aiutare gli afghani, e quando i Talebani hanno preso il controllo, siamo rimasti inorriditi da come la popolazione civile avrebbe sofferto senza la NATO. Gli Stati Uniti hanno quindi punito l’Afghanistan con sanzioni che ora stanno portando il paese ad un disastro umanitario – ma all’improvviso non ci preoccupiamo più della popolazione civile afghana. In Ucraina non ci importava dei bambini e delle nonne fatti a pezzi per otto anni, ma ora la nostra umanità ed empatia saranno usate come arma.

Odio alla Russia con legittimità liberale

L’odio russo, nascosto dietro una facciata liberale, ora si è scatenato. L'ambasciatore di Obama in Russia, Michael McFaul, ha scritto: “Non esistono più russi 'innocenti' e 'neutrali'. Tutti devono fare una scelta: sostenere o opporsi a questa guerra”. Gli americani sono ora improvvisamente difensori della morale, e con loro moraleCome slogan, ora stiamo percorrendo una strada molto oscura.

Gli atleti russi, gli scrittori, i giocatori di scacchi, gli ospiti degli alberghi e altri devono essere esclusi dall'Occidente.

Ora 145 milioni di uomini, donne e bambini russi dovranno essere espulsi povertà. Non vogliamo capire la Russia. La nostra moralità richiede la censura chiudendo i canali televisivi russi. Gli atleti russi, gli scrittori, i giocatori di scacchi, gli ospiti degli alberghi e altri devono essere esclusi dall'Occidente. I politici americani demonizzano gli studenti russi come “figli di ricchi russi” e chiedono che vengano tutti deportati. Un politico britannico richiede tutto qui Russi essere espulso dal Regno Unito. I bambini di etnia russa che vanno a scuola in Norvegia vengono informati di quanto sia terribile il loro paese e se ne vanno a testa bassa.

Ma indiano media sottolinea che il resto del mondo non parteciperà all'iniziativa dell'Occidente"parata morale» sulla guerra in Ucraina poiché la NATO condivide la responsabilità di questo conflitto dopo aver ignorato per decenni gli interessi di sicurezza russi. Ciò non significa che il mondo sostenga l’invasione illegale della Russia, considerata pericolosa e destabilizzante. Dopo decenni di guerre illegali e milioni di vittime, il mondo esterno non accetta l’autorità morale dell’Occidente.

In questo terribile conflitto, le vittime ucraine sono diventate un pezzo unico , gioco di potere del verme. , gli opagandisti fanno appello al meglio della nostra natura per farci fare il peggio.

- proprio annuncio -

Ultimi commenti:

Articoli Recenti

Essere nella posizione opposta

ŽIŽEK: Nonostante sia un intellettuale pubblico da almeno 30 anni, non c'è mai stata prima una discussione così sfaccettata e ricca di sfumature sul pensiero di Slavoj Žižek come quella che vediamo nella presente antologia. Ma Žižek riconosce il potenziale rivoluzionario del desiderio?

La terra non fa male, fratello?

ANIMALI: Eticamente parlando, abbiamo fatto gli straordinari con il modo in cui trattiamo gli animali non umani. Molti di questi provano emozioni come paura, pietà e tristezza. Non dovremmo mangiare animali, ma cosa succede se ci ammaliamo per non farlo?

Immagini di guerra personali e impressionistiche

FILM NORVEGESE: Knut Erik Jensen, 83 anni, è tornato con Voglia di presente. Un film che non rientra perfettamente nella schiera dei moderni blockbuster norvegesi sulla Seconda Guerra Mondiale.

La critica come gioco di ruolo?

LETTERATURA: I contesti informali in cui si poteva provare e fallire senza dover difendere ogni parola imprudente si sono ridotti. Nel libro di 229 pagine di Eirik Vassenden sul critico ci sono non meno di 317 punti interrogativi. Ci chiediamo anche: gli studiosi di letteratura hanno necessariamente qualche vantaggio quando si tratta di conoscenza umana, esperienza di vita o comprensione sociale?

L’Altro – come essere sofferente?

FILOSOFIA: Wolfram Eilenberger descrive qui la lotta che quattro filosofi – Hannah Arendt, Simone de Beauvoir, Ayn Rand e Simone Weil hanno combattuto per diventare persone indipendenti. Il libro riesce bene a contestualizzarli con l'attualità dalla quale sono stati coinvolti e da cui allo stesso tempo hanno cercato di uscire.

Avvicinare il più possibile il pensiero alla vita

NIETZSCHE: Una volta era la fede in Dio o in un partito politico, oggi è la fede nel lavoro, nel consumo e nell’economia, cioè in me stesso. Secondo Gilles Deleuze, cosa si può imparare da Nietzsche?

La rete natura/uomo

ANTROPOCEN: Gli effetti combinati del nostro impatto ambientale sono diventati una forza paragonabile a quella dei vulcani, dei terremoti, degli uragani, delle ere glaciali, delle inondazioni e della siccità. L'“antropocene” come concetto, fase temporale e realtà può essere interpretato oggi all'intersezione tra scienza (naturale) e politica?

Gli animali nel nostro mondo di favole e simboli

NATURA:Il modo in cui il mondo appariva dal punto di vista degli animali – come i mammiferi, i rettili, gli insetti, gli uccelli e i pesci hanno reagito nei nostri confronti – era assente nel nostro mondo immaginario. Quando la natura sembrava minacciosa, bisognava combatterla.

Ne ero completamente fuori

Tema: L'autore Hanne Ramsdal racconta qui cosa significa essere messi fuori combattimento e tornare di nuovo. Una commozione cerebrale provoca, tra le altre cose, che il cervello non è in grado di sopprimere impressioni ed emozioni.

Quando vuoi disciplinare silenziosamente la ricerca

PRIORITÀ: Molti di coloro che sollevano domande sulla legittimità delle guerre americane sembrano essere stati spinti fuori dalla ricerca e dalle istituzioni dei media. Un esempio qui è l'Institute for Peace Research (PRIO), che ha avuto ricercatori che storicamente sono stati critici nei confronti di qualsiasi guerra di aggressione, che è improbabile che appartenessero agli amici intimi delle armi nucleari.

La Spagna è uno stato terrorista?

SPAGNA: Il Paese riceve aspre critiche a livello internazionale per l'uso estensivo della tortura da parte della polizia e della Guardia Civile, che non viene mai perseguita. I ribelli del regime vengono incarcerati per sciocchezze. Le accuse e le obiezioni europee vengono ignorate.

C'è qualche motivo per tifare per il vaccino corona?

COVID19: Dal lato pubblico, non viene espresso alcun reale scetticismo sul vaccino corona: la vaccinazione è raccomandata e le persone sono positive sul vaccino. Ma l'adozione del vaccino si basa su una decisione informata o su una cieca speranza per una normale vita quotidiana?

I comandanti militari volevano spazzare via l'Unione Sovietica e la Cina, ma Kennedy si oppose

Militare: Consideriamo il pensiero militare strategico americano (SAC) dal 1950 ad oggi. La guerra economica sarà integrata da una guerra biologica?

Nostalgia

Bjørnboe: In questo saggio, la figlia maggiore di Jens Bjørneboe riflette su un lato psicologico meno noto di suo padre.

Arrestato e messo in isolamento per il blocco Y

BLOCCO Y: Cinque manifestanti sono stati portati via ieri, tra cui Ellen de Vibe, ex direttrice dell'agenzia di pianificazione e costruzione di Oslo. Allo stesso tempo, l'interno Y è finito in container.

Un ragazzo del coro perdonato, purificato e unto

Le pinze: L'industria finanziaria prende il controllo del pubblico norvegese.

Il nuovo film di Michael Moore: Critical to alternative energy

AmbientePer molti, le soluzioni di energia verde sono solo un nuovo modo per fare soldi, afferma il direttore Jeff Gibbs.

La pandemia creerà un nuovo ordine mondiale

Mike Davis: Secondo l'attivista e storico Mike Davis, ci sono fino a 400 tipi di coronavirus nei bacini selvatici, come tra i pipistrelli, che aspettano solo di infettare altri animali e persone.

Lo sciamano e l'ingegnere norvegese

COMUNITÀ: L'attesa di un paradiso libero dal progresso moderno si è trasformata nella storia del contrario, ma soprattutto Newtopia parla di due uomini molto diversi che si sostengono e si aiutano a vicenda quando la vita è più brutale.

Esposizione senza pelle

Anoressia: spudorata Lene Marie Fossen usa il proprio corpo tormentato come una tela per il dolore, il dolore e il desiderio nella sua serie di autoritratti – rilevanti sia nel film documentario Auto ritratto e nella mostra Gatekeeper.