Teatro della crudeltà

Iran

Il leader iraniano: "Fate di tutto per fermarli"

PARTITA FEMMINILE: Per troppo tempo le autorità occidentali hanno fatto affidamento sulle riforme iraniane e sull'illusione di una democrazia vibrante. Un'Europa che si è impegnata per i diritti umani e i valori femministi in politica estera deve ora – anche in vista della festa della donna dell'8 marzo – sostenere le donne iraniane e dare loro l'opportunità di essere ascoltate. Le donne in Iran non si lasciano più ingannare dalla speranza di una riforma.

I volti senza tutore

MI SONO IMBATTUTO: Questo è un film politico che ha scelto il genere thriller per esercitare un'aspra critica sociale contro l'Iran. Come molti dei manifestanti di oggi nel paese, le persone dietro il film hanno ricevuto minacce di morte e messaggi di odio dal regime iraniano.

"Come affrontare gli stati illiberali è un problema cronico"

USA: Parliamo con John Ikenberry dei "momenti dopo la vittoria". C'è un reale incentivo per lo stato potente a spendere soldi per ricostruire e promuovere un ordine migliore? La visione internazionale liberale non è globalismo, è intergovernamentalismo.

Il Ministero degli Affari Esteri interrompe la cooperazione internazionale

MEDIO ORIENTE: Che significato ha il fatto che le autorità abbiano tagliato il sostegno culturale a un certo numero di attori norvegesi che lavorano a livello internazionale? Come, ad esempio, il Workshop sulla cultura della Chiesa in Medio Oriente?

Tutti contro tutti

RIFUGIATI: L'unità è polverizzata, ognuno pensa solo a gestirsi, sopravvivere, accaparrarsi un boccone in più, un posto in coda al cibo o in coda al telefono.

LA CONTROVERSIA TRA IRAN E ARABIA SAUDITA: La tragedia mediorientale

ISLAMISMO: La spiegazione tradizionale del conflitto tra sunniti e sciiti è troppo superficiale. Una nuova analisi ben scritta interpreta i principali cambiamenti del Medio Oriente come una resa dei conti tra Arabia Saudita e Iran.

Il diavolo è nel sistema

PENA DI MORTE: Il vincitore di Berlino Non c'è nessun diavolo è un posto forte contro le esecuzioni statali dell'Iran e una rappresentazione moralmente complessa della vita in una società totalitaria.

Spettacoli religiosi

SUNNI E SITI: Le contraddizioni religiose tra le due principali scuole dell'Islam non sono così grandi. Ma nei conflitti tra paesi e gruppi, vengono utilizzati per tutto ciò che valgono.

Quando i virus diventano virali

INFORMAZIONI DIME: Uno studio sul coronavirus, teorie del complotto e fake news nell'ecosistema della disinformazione.

L'analfabetismo del Pakistan

DIFFICOLTÀ DI LETTURA E SCRITTURA: Il Pakistan deve dare la priorità alle scarse capacità di lettura e scrittura dei suoi cittadini e dovrebbe attuare un programma nazionale che tenga conto della società multiculturale e di lingua straniera del paese.

Il giornalista di guerra vicino alla verità

FILM RITRATTO: Il giornalista di guerra Robert Fisk ha il coraggio di monitorare e sfidare. È noto per aver riferito in prima linea contrariamente alla linea ufficiale di politici e persone al potere.

Il popolo libanese non si arrende

LIBANO: "Torniamo a casa quando il governo torna a casa", affermano i manifestanti al Riad al-Solh a Beirut.

La Norvegia deve dire no al contributo militare nel Golfo Persico

NO NEGLI USA: L'Iniziativa contro la guerra chiede al governo di dire no alla richiesta degli Stati Uniti di contribuire militarmente alla crisi nel Golfo Persico.

Gli interessi nascosti delle guerre per procura

GUERRE PER PROXY: Stati Uniti e Russia, Iran e Arabia Saudita hanno un coinvolgimento indiretto in conflitti che sono molto diversi dalla guerra convenzionale.

Film per necessità

DIVIETO DI LAVORO: Il regista iraniano Jafar Panahi continua a girare film con una portata sempre maggiore, nonostante sia stato condannato a divieti sia professionali che di viaggio.

La rivoluzione incompresa

MI SONO IMBATTUTO: Status dello stato iraniano fermamente argomentato 40 anni dopo la caduta dello scià.