Bandiera del fumo nazionale comunista https://pixabay.com/
Pixabay

Žižek come comunista


comunismo: Il 7 dicembre, il filosofo e critico culturale sloveno Slavoj Žižek viene a Bergen per prendere parte al dibattito Holberg. Durante il dibattito spiegherà perché è ancora comunista. Sarà anche intervistato dall'economista statunitense Tyler Cowen.

Idea storico.
E-mail: e-tjoenn@online.no
Pubblicato: 2019-12-01

Perché chiamare Žižek I comunisti? Il punto di partenza è che tutti i progetti di sinistra nel 20 ° secolo sono falliti. Keynes e il welfare state sono passé, non funzionano con un mercato globale. Anche la democrazia diretta con il governo locale (comunitarismo) non è la strada da percorrere. E Fukuyama aveva torto: le democrazie capitaliste liberali non sono la fine della storia. Il capitalismo non ha più bisogno della democrazia. Žižek non crede che il capitalismo possa gestire le sue contraddizioni nel lungo periodo. Pertanto, qualcosa deve essere fatto. A meno che la sinistra non si trasformi in azione, un nuovo capitalismo autoritario cinese può diventare dominante.

Žižek vs. Peterson

Filosofo sloveno, indicato come la risposta della teoria culturale a Elvis, e professore, tra gli altri, alla European Graduate School in Svizzera. Ha scritto dozzine di libri in materie di filosofia, psicoanalisi, studi cinematografici e politica.
Slavoj Žižek

Nel dibattito tra Peterson e Žižek a Toronto il 19 aprile di quest'anno hanno attaccato Peterson Il manifesto comunista. Credeva che le gerarchie e la competizione fossero biologicamente giustificate. Non è solo la lotta di classe che fa avanzare la storia, combattiamo con noi stessi e con la natura. E la natura è assente in Marx, sosteneva Peterson. Difficilmente può aver letto il libro di Alfred Schmidt sul concetto di natura a Marx.

Peterson era più bravo a criticare la dittatura del proletariato: come facciamo a sapere che il proletariato non è corrotto dall'improvviso accesso al potere? In un modo magico, la società dovrebbe diventare iper-produttiva. Sarà abbastanza per tutti. L'utopia di Marx secondo cui l'uomo dovrebbe esibirsi secondo le capacità e godere secondo necessità, sembra ingenuo: "Jeder nach seinen Fähigkeiten, jedem nach seinen Bedürfnissen!" [Da tutti secondo l'abilità, a tutti secondo necessità, ndr. nota.]

La cosa peggiore che può accaderci è ottenere ciò che desideriamo.

Ma secondo Peterson, l'uomo è costruito "per guai". Se tutti i nostri bisogni fossero soddisfatti, entreremmo in una qualche forma di distruzione creativa. Marx non pensava a come le cose potevano andare male. Il capitalismo produce disuguaglianza, ma anche ricchezza. Pertanto, si è rivelato essere altro ...

Abbonamento NOK 195 / trimestre

Caro lettore. Hai già letto i 4 articoli gratuiti del mese. Che ne dici di supportare i TEMPI MODERNI disegnando una corsa online Abbonamento per libero accesso a tutti gli articoli?


Lascia un commento

(Usiamo Akismet per ridurre lo spam.)