Beirut, La Vie e Rose Direttori Eric Motjer e Albert Arcarons
Beirut, La Vie e Rose Direttori Eric Motjer e Albert Arcarons

Lusso e decadenza a Beirut


ELITE: Il nuovo film di Eric Motjer raffigura quattro persone appartenenti all'élite cristiana del Libano. È un affascinante bagliore in uno stile di vita che potresti non sapere esistesse.

Nita è giornalista freelance e critica di MODERN TIMES.
E-mail: olivianita@outlook.com
Pubblicato: 2019-12-01
Beirut, La Vie e Rose

Eric Motjer e Albert Arcarons (Danimarca, Spagna)

Circa il 40 percento della popolazione libanese è cristiana. Apparentemente molti, ma il numero si sta riducendo, come la società privilegiata dei ricchi Beirut, La Vie e Rose utgjør. De overleverer sin velstand fra en generasjon til den neste, og håndterer regionens ustabile forhold ved å feste og speide etter økonomiske muligheter i de stadig skiftende omstendighetene. I deres verden kan det tjenes penger når katastrofer rammer, og man kan feste for å lette på stemningen. Det er en holdning som virker eksentrisk – om ikke opprørende – og er forbeholdt de få som har råd til å leve i trygghet, både fra skade og fra behovet for å sikre seg daglige nødvendigheter. Men fordelene de nyter godt av, fører også til en viss isolasjon: De er kledd i vakre klær, bor i nydelige hus og passerer det normale livets realiteter bare i transitt – trygge i sine dyre, skuddsikre biler. De har kontakt med hverandre og knyttes sammen av en lik fortid, men sett i perspektiv er eksistensen deres bittersøt, ettersom gullalderen deres er over – og den ikke kommer tilbake.

decadenza

Nella scena di apertura, la telecamera si libra sul mare e arriva al litorale di Beirut al tramonto, mentre le voci di un uomo e una donna raccontano una storia. Li vedremo presto: una coppia di mezza età, abbronzata e bene. Ricordano come, quando la guerra con Israele finì nel 1982, realizzarono magliette con i loro amici. I loro nomi erano stampati sul retro, mentre sul davanti diceva "Vivere e abbronzarsi, estate 82". Il testo è stato posizionato attorno all'immagine di una barca israeliana al tramonto. "Guerra o no guerra, la vita continua. La bella vita continua, ne sono certo, "dice l'uomo. “Resta con noi per una settimana e guarda come viviamo - godendoti la vita, semplicemente. Non pensi che questo sia Beirut. "

Oltre alla mania del Botox femminile, tutto ciò che li circonda è caratterizzato da un buon gusto.

E la loro incredibile vita si svolge sulla tela per oltre un'ora, è l'aristocrazia in Medio Oriente. Il loro mondo non è affatto simile a ciò che il Medio Oriente appare di solito nei media. Sono multilingue, eleganti e impegnati in varie attività aristocratiche e trovano abbastanza naturale, ad esempio, sottolineare l'importanza di avere un bellissimo giardino, con pavoni e giardinieri che se ne occupino. Il loro pretenzioso ...

Abbonamento NOK 195 / trimestre

Caro lettore. Hai già letto i 4 articoli gratuiti del mese. Che ne dici di supportare i TEMPI MODERNI disegnando una corsa online Abbonamento per libero accesso a tutti gli articoli?


1 commento

Lascia un commento

(Usiamo Akismet per ridurre lo spam.)