Pazzi per le strade di Gerusalemme

I nostri ragazzi
Direttore: Joseph Cedar
(Israele)


I RAGAZZI: Il docu-dramma israeliano si occupa dell'ondata traumatica di violenza e vendetta che ha portato alla guerra aperta nell'estate del 2014.

(Questa traduzione è fatta da Google Gtranslate)

Un cadavere pesantemente martoriato si trova in una zona boscosa alla periferia di Gerusalemme ovest. L'identificazione è difficile perché la persona è stata bruciata viva, ma risulta essere Muhammad Abu Khdeir, un giovane palestinese di Shuafat, un quartiere residenziale nella parte orientale della città.

"Gli ebrei non bruciano i bambini, conosco il razzismo israeliano, ma gli ebrei non fanno quel genere di cose", ha detto l'ufficiale di polizia incaricato delle indagini sulla scena. Quella mattina presto, il ragazzo è stato rapito da una strada deserta fuori casa sua, e nella situazione data è naturale sospettare che dietro ci siano coloni ebrei radicali, ma la prima reazione del poliziotto sa di smentita. O forse è solo una profonda e genuina incredulità. La domanda è aperta.

Il raccapricciante assassinio di Muhammad Abu Khdeir faceva parte di una catena di eventi che hanno scosso la Palestina e Israele nell'estate del 2014. Alla fine ha portato alla diffusa invasione militare della Striscia di Gaza, in cui più di 2000 palestinesi hanno perso la vita a luglio e agosto. anno. Ora, il regista israeliano Joseph Cedar ha creato una miniserie che oltre dieci episodi drammatizza il tragico sviluppo. Utilizzando volumi di filmati originali degli eventi reali, fornisce una visione unica e inquietante dei processi psicologici che ancora una volta hanno portato a una violenta esplosione nel conflitto israelo-palestinese.

NorwegianEnglishSpanishFrenchGermanItalianCzechArabicJapanese