Abbonamento 790/anno o 190/trimestre

Israele

Postcoloniale e critico nei confronti del potere

VINCITORE DEL PREMIO HOLBERG: I libri di Achille Mbembe ruotano tutti attorno al modo in cui le persone negli stati postcoloniali vengono tenute a freno ed emarginate. Ma anche di come la democrazia oggi non funzioni perché minacce, violenze e omicidi tengono le persone lontane dalla sfera pubblica, dai dibattiti, dal poter dire quello che si pensa per paura di perdere il lavoro, di essere messi in prigione o uccisi.

L’orrore a Gaza sta facendo impazzire la gente

RAPPORTO: Rapporti di MODERN TIMES dall'interno di Gaza. E cosa pensa Hamas di quanto accaduto?

Il clima di paura tra i palestinesi

PALESTINA/ISRAELE: La vita a Gaza a volte è come leggere un buon romanzo, anche perché le storie sulla guerra di Israele contro i palestinesi comuni sono descritte in modo così vivido.

Una sorta di atto d'accusa non ufficiale contro lo Stato di Israele

Palestina: Israele ha coltivato stretti rapporti con “Papa Doc” ad Haiti, Nicolae Ceaușescu in Romania, Pinochet in Cile e il regime hutu in Ruanda. E quando si è tenuta la più grande fiera delle armi di Israele, la Biennale ISDEF, ha attirato più di 12 visitatori internazionali provenienti da oltre 000 paesi diversi tra militari, polizia e servizi di sicurezza.

Gaza: diritto a difendersi?

MEDIA: Che dire di Gaza e dei media? WikiLeaks è stato fin dall’inizio un’importante fonte di rivelazioni su Israele. Il sogno di cacciare tutti i non ebrei dall'antica Palestina governava la politica di Israele molto prima che esistesse Hamas.

Forse ora, come civiltà, ci siamo ritrovati alla porta?

IDENTITÀ: Abbiamo tutti una forma di doppelganger che esprime i nostri pensieri e atteggiamenti più estremi? In questo libro Naomi Klein prende una posizione speciale nei confronti del suo gruppo etnico: gli ebrei.

Giornalisti cittadini

GAZZA: Sheikh Jarrah descrive come le autorità israeliane abbiano successivamente cercato di mettere a tacere i giornalisti. Ecco un libro attuale – in relazione ai giornalisti assassinati a Gaza. La funzione democratica dei media non è sempre così democratica.

Pertanto, il Medio Oriente è diventato una polveriera

50 ANNI FA: Perché il Medio Oriente è da 25 anni una polveriera? Qual è il motivo dell’atteggiamento inconciliabile tra Israele e gli Stati arabi? E cosa è successo agli arabi palestinesi quando è stato fondato lo Stato di Israele?

I piani di egemonia occidentale

ISRAELE/UCRAINA: Il sostegno alle armi all’Ucraina e il sostegno a Israele sono collegati. Tutti coloro che in vari modi sostengono il piano di espansione occidentale con il sostegno all'Ucraina nella guerra in corso, in pratica sostengono i piani di egemonia occidentale che consentono il genocidio di Israele.

Quando la violenza diventa l'unica cosa

POTENZA: Secondo Hannah Arendt l’uso della violenza, delle armi e delle bombe ci lascia politicamente senza parole. Le sue particolari analisi del potere possono insegnarci qualcosa sulla violenza che viene perpetrata oggi da e dentro Gaza?

Due sulla tragedia dei palestinesi

ISRAELE: Quando nel 2018 la Knesset approvò la cosiddetta legge sullo stato nazionale che definisce Israele come uno stato ebraico, ciò minò la legittimità dell’esistenza del proprio stato come democrazia. E qui il fondo petrolifero norvegese è in cima alla lista dei 725 istituti finanziari europei che hanno investito in 50 società legate agli insediamenti illegali in Cisgiordania.

Lo sporco percorso di Starmer verso il vertice del potere

PUBBLICITÀ: Il documentario The Big Lie è la storia di Jeremy Corbyn, il Labour e il marciume nella politica britannica. Lord Keir, Keir Starmer, si lanciò nella lotta contro il suo predecessore laburista con un appetito che solo Stalin poteva mostrare nello sradicare gli ex veterani del partito. E quando i rapporti commissionati sull'"antisemitismo" di Corbyn non potevano essere confermati, il metodo di Starmer divenne quello di impedire la diffusione diretta di questi. Piuttosto, le persone di Starmer hanno tirato fuori parti opportune che hanno diffuso propagandisticamente. Starmer potrebbe ora diventare il prossimo primo ministro britannico.

I sette consigli di MODERN TIMES per un buon propagandista

PUBBLICITÀ:Imparare l'arte di "mentire magistralmente" è importante per tutti i propagandisti

L'intifada culturale

TEATRO JENIN: Recentemente molti palestinesi sono stati uccisi a Jenin. Cosa comporta la resistenza palestinese all'occupazione israeliana nella situazione disperata di oggi? Per The Freedom Theatre di Jenin, la risposta è ancora un'intifada culturale. Una performance viene ora mostrata allo Human festival di Oslo.

Dovremmo inviare armi in Ucraina e in Israele?

SCENARIO: TEMPI MODERNI prova qui uno scenario immaginario per mettere a confronto due conflitti inconciliabili. Spetta al lettore decidere cosa potrebbe significare.

Tutte le violazioni del diritto internazionale

UCRAINA: L'ex vice di Rødt, in questo saggio più lungo, esamina il significato del diritto internazionale, non solo le cosiddette violazioni "non provocate" da parte della Russia, ma anche le numerose violazioni del diritto internazionale da parte dell'Occidente. Di seguito una, vista da MODERN TIMES, una critica tempestiva sia a SV, Rødt, alla parte sinistra, ai media e al guerrafondaio in corso.