Teatro della crudeltà

Cucire insieme una realtà frammentata

Nessuno odia Trump più di Trump: un intervento
COLLAGE / In "Nessuno odia Trump più di Trump" si afferma che odia se stesso, ma l'affermazione è infondata.

Il nuovo libro di David Shields (nato nel 1956) assume la forma di una sorta di giallo, in cui l'autore è alla ricerca della "ferita originale" di Donald Trump. Shields ha scelto la stessa forma di collage del suo libro più famoso, Fame di realtà (2010). Avanza prospettive diverse, senza unirle in alcuna sintesi. E non distingue tra fiction e saggistica.

Shields si apre fresco con una citazione dalla serie di realtà L'apprendista (guidato da Trump dal 2004 al 2015) – una fonte che cita 20 volte, indipendentemente dal genere della fonte. Trump dice: “Nessuno prende più le cose. . .

Caro lettore.
Per saperne di più, crea un nuovo account lettore gratuito con la tua email,
o registrazione se lo hai già fatto in precedenza (clicca sulla password dimenticata se non l'hai già ricevuta via email).
Seleziona qualsiasi Abbonamento (€ 69)

Eivind Tjonneland
Eivind Tjønneland
Storico delle idee e autore.

Potrebbe piacerti anche