TAG

Russia

Russia senza Putin

RUSSIA: Un giorno Putin lascerà il Cremlino, ma questo non cambierà nulla, scrive Tony Wood nel suo libro sul potere e la continuità nella Russia odierna, in cui attacca diversi miti ben noti.

L'arte di tenere a freno le persone

L'AUTORITÀ: I leader autoritari seguono la Costituzione solo fintanto che ne traggono profitto.

150 anni dopo la nascita di Lenin

ORIENTERING 1 ° MAGGIO 1970: Il mondo segnerà il 100 ° anniversario della nascita di Lenin. Oggi Lenin è una figura storica storica per le persone ribelli nei paesi contadini più poveri del mondo, scrive Hans Fredrik Dahl in questo articolo, sottolineando il ruolo di Lenin come rivoluzionario dialettico, politico e giornalista piuttosto che teorico e filosofo.

Sui sentieri lastricati

COMMENTO: I nostri leader militari e politici potrebbero svegliarsi e impadronirsi di un destino molto più grave della pandemia che ha colpito il mondo?

Condizioni del selvaggio west nella Russia degli anni '90

oligarchi: L'ex capo degli Yukos e uno dei potenti oligarchi russi, Mikhail Khodorkovsky, è un cattivo o un dissidente?

Quando la Svezia fu ingannata

IMMAGINI Nemico: Cosa sappiamo veramente delle attività nascoste, dei giochi di potere e delle operazioni segrete dei sottomarini nelle acque svedesi?

Cucire insieme una realtà frammentata

collage: "Nessuno odia Trump più di Trump" afferma di odiare se stesso, ma l'accusa è infondata.

È in arrivo una nuova guerra fredda?

Dovremmo scavare o dovremmo trovare mappe e bussole? chiede il leader della squadra norvegese per la pace, Kari Anne Ness.

Il lato dolce della vita

Lyubov – L'amore in russo è un viaggio lirico nell'anima russa.

Mitragliatrice come un bastone

Questo tempestivo avvertimento contro la rimilitarizzazione delle società e degli insegnamenti in Europa è stato registrato a seguito dell'annessione della Crimea da parte della Russia.

Per imprigionare un regista

I dubbi sulla questione della colpa appaiono nel dialogo tra il regista Askold Kurov e Vladimir Putin: non è nemmeno chiaro quali crimini avrebbe dovuto commettere Oleg Sentsov.

Lettera di viaggio dalla Crimea – un anno dopo

Siamo lieti della popolazione della Crimea che il quadro oscuro presentato dai media occidentali non corrisponda alla realtà.

2000 chilometri di vite perse

Kolyma: Road of Bones ricorda la sofferenza del regime di Stalin inflitto al popolo russo.

Molti stalinisti di oggi

Attraverso interviste, osservazioni e filmati d'archivio otteniamo una visione del meraviglioso e diffuso culto di Stalin nella Russia di oggi.

Storia alternativa della Crimea

Sul distacco dall'Ucraina e le sanzioni occidentali viste con gli occhi della Crimea.

Person cult e radicalismo di sinistra

Il 21 dicembre di ogni anno, un numero infinito di russi emettono garofani rossi per rendere omaggio al loro eroe Josef Stalin. Ma chi depone i garofani per i milioni che si è assicurato di uccidere?

Quale giusto?

Il documentario sul processo del cineasta ucraino Oleg Sentsov offre uno spaccato di un sistema giudiziario ancora senza speranza in Russia.

Magnitsky Agisce fatti alternativi 

Ny Tid ha esaminato le indagini ufficiali russe, i rapporti delle autopsie e gli interrogatori della polizia e ha verificato i fatti rispetto al messaggio contenuto nel The Magnitsky Act. Le accuse nel film sono in diretto contrasto con le stesse conclusioni delle autorità russe. 

Torturato e ucciso dopo essere stato negato l'asilo in Norvegia

Nonostante gli avvertimenti, a Cecenia Apti e Umar è stato negato l'asilo e hanno dovuto lasciare la Norvegia. Il Comitato e il Memoriale di Helsinki affermano che i due sono stati torturati e uccisi dalle autorità cecene. Le autorità norvegesi sono responsabili della loro morte successiva dopo aver rifiutato loro l'asilo politico?

Gioco di compiti politici dal ricettario della guerra fredda

Quando i sottomarini si presentano nelle acque svedesi, i media indicano immediatamente Mosca. Le campagne fuorvianti sembrano quasi una copia parodica della politica degli anni '1980.

La parola libera – Socialismo e libertà parte III

Portiamo qui la terza e ultima parte della serie di articoli di Jens Bjørnebo Socialism and Freedom