Teatro della crudeltà

Una giornata normale all'ufficio dei servizi segreti

l'Ufficio
Regissør: Eric Rochant
(Frankrike)

La serie di agenti Le Bureau si svolge in una realtà politica riconoscibile, in cui la conoscenza è sia potere che merce commerciabile, oltre a concentrarsi sui servizi di intelligence francesi come luogo di lavoro. 

La serie Agente francese l'Ufficio è diventato il discorso della città tra gli appassionati di serie TV, un paio di mesi dopo che NRK ha pubblicato le tre stagioni prodotte finora sul suo sito web poco prima di Natale. In un certo senso, è stato strano che il canale statale non abbia cancellato il tempo televisivo lineare per questa serie stravagante e acclamata dalla critica, ma l'idea è probabilmente quella di portare sempre più persone al giocatore online di NRK, costruendo un Netflix- come la selezione qui. Forse non è così male.

Almeno questo è certo l'Ufficio (The Bureau of Legends), che riguarda un dipartimento del servizio di intelligence francese DGSE, è all'altezza della sua buona reputazione. La serie ci presenta l'agente segreto Guillaume "Malotru" Debailly (Mathieu Kassovitz) mentre torna a casa dalla Siria prima della Primavera Araba. Qui ha concluso la sua relazione con Nadia El Mansour (Zineb Triki), che non conosce la sua vera occupazione o identità. Quando in seguito appare a Parigi in connessione con negoziati di pace top-secret tra il governo siriano e l'opposizione, ristabilisce i contatti con lei alle spalle dei suoi datori di lavoro, e con ciò alla fine mette sia la sua vita che quella dei servizi di intelligence sul linea. . .

Caro lettore.
Per saperne di più, crea un nuovo account lettore gratuito con la tua email,
o registrazione se lo hai già fatto in precedenza (clicca sulla password dimenticata se non l'hai già ricevuta via email).
Seleziona qualsiasi Abbonamento (€ 69)

Aleksander Huser
Aleksander Huser
Huser è un critico cinematografico regolare in Ny Tid.

Potrebbe piacerti anche