Ordina qui l'edizione primaverile con il documento di avvertimento

Molti conservatori norvegesi faranno un cenno di apprezzamento a Burke

Il profeta del conservatorismo. Edmund Burke

UNA DOPPIA BIOGRAFIA: Dagli anni '1950, le idee di Burke hanno subito una rinascita. L'opposizione al razionalismo e all'ateismo è forte tra i 40-50 milioni di cristiani americani evangelici.
>
(Tradotto automaticamente da Norsk di Gtranslate (esteso Google))

Viviamo in un periodo di sconvolgimenti. Nel 2017, l'autore e giornalista britannico David Goodhart ha sfondato a livello internazionale con un libro con il termine "· emheres" e "anywheres". Con questo, cerca di spiegare l'ondata di populismo di oggi. "Somewheres" sono persone che apprezzano la sicurezza e le tradizioni. Si sentono minacciati da un rapido cambiamento sociale. Hanno un valore conservatore, a differenza dei più liberali "anywheres".

Forse questa linea di conflitto è più vecchia di quanto pensiamo? Nel 1789, il mondo ha assistito alla Rivoluzione francese. I diritti umani sono stati proclamati un valore universale e qualcosa che appartiene a tutti, indipendentemente dallo status. Questo ha risuonato in tutto il mondo.

Qualcosa era stato nell'aria per alcuni anni prima della rivoluzione, più precisamente del 1776 e della Rivoluzione americana, e poi dell'introduzione della Costituzione americana nel 1787. Nel 1776, il corsetto inglese scrisse Thomas Paine (1737–1809) anche l'opuscolo Buon senso. Ha venduto in circolazione diverse centinaia di migliaia, in una comunità di 13 colonie di ca. 2,5 milioni di persone. Relativamente parlando, questo è presumibilmente fino ad oggi il più grande successo di vendite nella storia americana.

Politica che vende

Paine ha sostenuto un paese e un governo liberi e indipendenti. Poi la rivoluzione francese esplose nel 1789 e il politico e scrittore inglese Edmund Burke (1729-1797) rimase così scioccato da ciò che stava accadendo che scrisse Riflessioni sulla rivoluzione in Francia (1790). Burke condanna la rivoluzione, che crede sia contraria a tutte le forze sane della società. Qui predice anche che tutto finirà in un bagno di sangue. E aveva ragione.

I testi di Burke sono stati letti dalle stazioni radio americane conservatrici e
al movimento Tea Party.

- annuncio pubblicitario -

Il Papa, il re inglese e le comunità di rifugiati francesi a Londra erano molto entusiasti del libro. Paine, d'altra parte, risponde direttamente a Bruke quando porta il libro da Parigi nel 1791-92 I diritti dell'uomo, volumi 1 e 2. Tra il 1792 e il 1809 vengono vendute un milione e mezzo di copie. Paine parla per la causa della rivoluzione francese e ne promuove una liberalmente politico democrazia secondo il modello americano e francese. Il mondo si trovava all'ingresso della politica di massa e del tempo della propaganda.

Tutto questo e molto altro scopriamo nella recente biografia di Burke Edmund Burke. Il profeta del conservatorismo del professore di storia danese Claus Bryld. Questa è la prima biografia in norvegese sul "profeta del conservatorismo". Il libro offre un'ottima esperienza di lettura ed è importante per il nostro tempo. È anche un'ottima introduzione a Thomas Paine e ai suoi scritti. È quasi come se senza Paine non ci sarebbe stato un Burke vivente oggi. Cinema Bryld dice anche nella sua introduzione che questa è quasi una doppia biografia da contare.

Bryld entra nei dettagli sulla vita multiforme di Burke. Per me, sono prima di tutto le condizioni contrastanti di questi due citati galli da combattimento e la loro prospettiva diametralmente opposta sugli eventi contemporanei a rendere questa biografia molto dinamica.

Claus Bryld dice subito che la sua posizione politica non è certamente vicina a Burkes. Qui Bryld segue quello che lui stesso definisce il motto di HG Wells: "La biografia di un uomo dovrebbe essere scritta da un nemico coscienzioso".

La religione come base

Burke ha avuto una carriera politica complessa, una ricca carriera di scrittore e un oratorio. Tuonò contro la democrazia e il razionalismo, mentre difendeva la tolleranza religiosa. Con lo sguardo del presente lo era prudente fino al reazionario, ma era anche preoccupato minoranze, non ultimi irlandesi, americani e indiani. Era l'amico degli aristocratici nella lotta per il potere in corso contro il re ed era per un potere statale forte, ma contro l'eccessiva violenza.

Bryld presenta Burke alla luce del suo contraddittorio contemporaneo e fornisce intuizioni. Capisco meglio il punto di svolta in cui Burke ha vissuto dopo aver letto il ca. 250 pagine, con le sue tante belle immagini, incluse divertenti caricature contemporanee.

40-50 milioni di cristiani americani evangelici vogliono lì la dottrina dell'evoluzione
almeno il pepe cresce lontano dal sistema scolastico, sostituito dalla preghiera.

Ma Burke ha rilevanza oggi? Dagli anni Cinquanta, le idee di Burke hanno avuto una rinascita, e l'analisi di Bryld è quindi portata fino ai nostri tempi. Ed è forse prima di tutto negli Stati Uniti che le idee di Burke vivono meglio, con Ronald Reagan come fratello di sangue ideologico. Gran parte dell'ambiente di destra radicale crede di vedere un filo conduttore dalla rivoluzione francese al New Deal di Roosevelt negli anni '1950 e fino agli odierni liberaldemocratici.

I repubblicani conservatori stanno guardando religione come base della morale e quindi della politica, proprio come Burke. La rivoluzione francese ha avuto un duro colpo ateismo e meno potere per la religione. Bryld scrive che lunghi estratti dai testi di Burke sono stati letti dalle stazioni radio americane conservatrici e dal movimento Tea Party. L'opposizione al razionalismo e all'ateismo è forte tra i 40-50 milioni evangelico Cristiani americani che votano in modo schiacciante repubblicano. Vogliono la teoria dell'evoluzione in cui cresce il pepe, almeno lontano dal sistema scolastico, sostituita dalla preghiera.

"Cambia per preservare"

Molti conservatori norvegesi continueranno a fare un cenno di apprezzamento a Burke e allo slogan che viene spesso identificato con lui: "cambia per preservare". Burke ha difeso principalmente l'eredità della rivoluzione inglese del 1688. Ha anche sostenuto la rivoluzione americana del 1775-1783. Ha giustificato questo affermando che entrambe erano rivolte per conto di diritti stabiliti e valori ereditati.

Ma al centro, Burke era un portavoce di una democrazia limitata, che ha cementato l'alleanza di governo tra gli inglesi cittadinanzaa e aristocraticiuno nel 1800 ° secolo. Secondo Bryld, la lotta di Burke era quindi in realtà diretta contro la borghesia francese, dal momento che era chiaramente anti-aristocratica. Uno dei motivi era che c'erano conflitti di interesse molto maggiori relativi al settore immobiliare in Francia. In Inghilterra, sia la nobiltà che la borghesia erano riuscite a far rispettare le cosiddette leggi sulla scherma, in cui le aree comuni aperte venivano rilevate dalla classe superiore. Ciò ha contribuito alla crescita della classe lavoratrice durante la crescente industrializzazione. Serviva la classe alta britannica esistente, di cui Burke era una parte importante.

Ministro dell'ambiente Helgesen

Ex ministro dell'Ambiente Vidar Helgesen usato in Morgenbladet 15.05.2020 Burke come testimone della verità per realizzare una politica più dinamica ambiente e l'area naturale. Helgesen ha chiesto che il comitato del programma del partito conservatore fornisse una prospettiva più "precauzionale", invece della crescita di per sé. Scrive della visione di Burke della società come un sistema a maglie fini che si è evoluto nel tempo e chiede:

«Cosa c'entra questo con l'ambiente? Sì: il pianeta è un sistema naturale che si è evoluto nel corso di milioni di anni. È una rete a maglie fini di interazioni di forze intricate e talvolta invisibili. Se strappi le strutture e le connessioni in un tale tessuto, puoi liberare i cani dell'inferno ".

Il potere storico dell'ideologia è sbalorditivo. Edmund Burke era un prodotto del suo tempo e della sua posizione. Era soprattutto un "da qualche parte". Rimane ancora rilevante per il nostro tempo, perché lo interpretiamo dove vogliamo. Il contributo di Claus Bryld alla comprensione dell'uomo, del tempo, della società e dell'attualità oggi è esemplare.

Il libro è consigliato!

Andrew Kroglund
Kroglund è critico e scrittore.

Potrebbe piacerti ancheRELAZIONATO
Consigliato

Ultimi articoli

Cronaca / La Norvegia al vertice dell'Europa nel nazionalismo?Sentiamo costantemente che la Norvegia è il miglior paese del mondo, ma questo non è necessariamente il caso della stragrande maggioranza dei norvegesi e delle persone che si trasferiscono qui.
Filosofia / Disobbedire! Una filosofia di resistenza (di Frédéric Gros) Perché, dove, quando e per quanto tempo siamo obbedienti?
Mitologie / Il cacciatore celeste (di Roberto Calasso)Nei quattordici saggi di Calasso ci troviamo spesso tra mito e scienza.
Cina / La conquista silenziosa. Come la Cina sta minando le democrazie occidentali e riorganizzando il mondo (di Clive Hamilton e Mareike Ohlberg)È noto che la Cina sotto Xi Jinping si è sviluppata in una direzione autocratica. Come l'effetto si è diffuso nel resto del mondo, gli autori, l'australiano Clive Hamilton e la tedesca Mareike Ohlberg, fanno luce nel libro.
Nawal el-saadawi / Nawal El-Saadawi – in promemoriaUna conversazione su libertà, libertà di parola, democrazia ed élite in Egitto.
Necrologio / In memoria di Nawal El-SaadawiSenza compromessi, ha parlato contro il potere. Adesso se n'è andata, ha 89 anni. L'autrice, medico e femminista Nawal El-Saadawi ha scritto per MODERN TIMES da giugno 2009.
Dibattito / Cos'è la sicurezza oggi?Se vogliamo la pace, dobbiamo prepararci per la pace, non per la guerra. Nei programmi preliminari del partito, nessun partito nello Storting è a favore del disarmo.
Filosofia / Filosofia politica del buon senso. Fascia 2, ... (di Oskar Negt)Oskar Negt chiede come sia nato il cittadino politico moderno sulla scia della Rivoluzione francese. Quando si tratta di terrore politico, è chiaro: non è politico.
Saggio / Ero completamente fuori dal mondoL'autrice Hanne Ramsdal racconta qui cosa significa essere messi fuori combattimento e tornare di nuovo. Una commozione cerebrale porta, tra le altre cose, al cervello che non è in grado di smorzare impressioni ed emozioni.
Prio / Quando vuoi disciplinare silenziosamente la ricercaMolti di coloro che mettono in dubbio la legittimità delle guerre statunitensi sembrano subire pressioni dalla ricerca e dalle istituzioni dei media. Un esempio qui è l'Istituto per la ricerca sulla pace (PRIO), che ha avuto ricercatori che sono stati storicamente critici nei confronti di qualsiasi guerra di aggressione, che a malapena sono appartenuti agli amici intimi delle armi nucleari.
Spagna / La Spagna è uno stato terrorista?Il paese riceve aspre critiche internazionali per l'ampio uso della tortura da parte della polizia e della guardia civile, che non viene mai perseguito. I ribelli del regime sono imprigionati per sciocchezze. Le accuse e le obiezioni europee vengono ignorate.
Covid19 / Vaccino coercitivo all'ombra della crisi della corona (di Trond Skaftnesmo)Non c'è un vero scetticismo da parte del settore pubblico sul vaccino coronarico: la vaccinazione è raccomandata e le persone sono positive riguardo al vaccino. Ma l'abbraccio del vaccino si basa su una decisione informata o su una cieca speranza per una normale vita quotidiana?
Militare / I comandanti militari volevano annientare l'Unione Sovietica e la Cina, ma Kennedy si mise in mezzoCi concentriamo sul pensiero militare strategico americano (SAC) dal 1950 ad oggi. La guerra economica sarà completata da una guerra biologica?
Bjørneboe / NostalgiaIn questo saggio, la figlia maggiore di Jens Bjørneboe riflette su un lato psicologico meno conosciuto di suo padre.
Blocco a Y / Arrestato e messo su cella liscia per blocco Y.Ieri sono stati portati via cinque manifestanti, tra cui Ellen de Vibe, ex direttore dell'agenzia di pianificazione e costruzione di Oslo. Allo stesso tempo, l'interno Y finì in contenitori.
Tangen / Un ragazzo cesto perdonato, raffinato e untoL'industria finanziaria prende il controllo del pubblico norvegese.
Ambiente / Il pianeta degli umani (di Jeff Gibbs)Per molti, le soluzioni di energia verde sono solo un nuovo modo per fare soldi, afferma il direttore Jeff Gibbs.
Mike Davis / La pandemia creerà un nuovo ordine mondialeSecondo l'attivista e storico Mike Davis, i bacini selvatici, come i pipistrelli, contengono fino a 400 tipi di coronavirus che stanno solo aspettando di diffondersi ad altri animali e umani.
Unità / Newtopia (di Audun Amundsen)L'aspettativa di un paradiso libero dai progressi moderni è diventata l'opposto, ma soprattutto Newtopia riguarda due uomini molto diversi che si sostengono e si aiutano a vicenda quando la vita è più brutale.
Anoressia / AUTORITRATTO (di Margreth Olin, ...)spudorato usa il corpo torturato di Lene Marie Fossen come una tela per il dolore, il dolore e il desiderio nella sua serie di autoritratti – rilevanti sia nel documentario AUTORITRATTO e nella mostra Gatekeeper.