L'agosto più caldo
L'agosto più caldo del regista Brett Story

La terra rappresenta la politica del capitalismo


URBANIZZAZIONE: L'agosto più caldo sostiene uno specchio che rivela l'ansia di fondo della moderna strategia di sopravvivenza.

Gray è un critico cinematografico regolare in MODERN TIMES.
E-mail: carmengray@gmail.com
Pubblicato: 2019-10-26
L'agosto più caldo

Brett Story (USA, Canada)

Brett Storys L'agosto più caldo è la migliore realizzazione di film orientati allo spazio. Le immagini dei cieli sopra il tetto di New York sono poetiche, ma è ciò che è sospeso nell'aria che è vero: la possibilità che la Terra alla fine si insedierà nella politica del capitalismo e scatenerà le conseguenze. Il regista ci porta in un viaggio - leggero e divertente come saturo di avvertimenti - attraverso i cinque distretti di New York, dove i residenti vengono intervistati sui cambiamenti nella città e sui pensieri che hanno sul futuro. Scott ha un orecchio per gli aneddoti ed è incantata da "tic" umani e chiacchiera con residenti di ogni estrazione sociale: pattinatori nelle aree residenziali comunali, i ventiduesimi predicatori di matricole jazz, un istruttore di fitness e un poliziotto in pensione.

Il razzismo è sempre inquietante sullo sfondo, anche prima delle immagini dell'attacco del potere bianco a Charlottesville (12 agosto 2017) si presenta attraverso la trasmissione di notizie che rotola e va sullo schermo TV all'interno di una lavanderia. Da uno sgabello da bar, un uomo dice che preferisce chiamarlo "risentimento" rispetto al razzismo. In un quartiere popolare dove in precedenza erano residenti italiani e irlandesi, una coppia di mezza età siede fuori casa. Sono amichevoli, ma il tumulto si diffonde e appare quando raccontano l'esperienza che i nuovi immigrati hanno reso il distretto più insicuro, e crede che "tutti vogliono un lavoro, ma nessuno vuole lavorare"

L'incertezza finanziaria e l'ansia si insinuano anche nelle interviste. Alcuni residenti di Manhattan sembrano prosperare in tali condizioni: un analista del rischio trasmette pura felicità mentre strofina e lucida poeticamente la strana matematica per acquistare proprietà a meno del suo valore. Per altri, trovare la loro strada e il loro posto nel mondo è una lotta: sulla spiaggia incontriamo una giovane donna che recentemente ha tenuto il discorso di chiusura durante la cerimonia di chiusura al college dove ha studiato. Mentre costruisce castelli di sabbia, racconta di guadagnarsi da vivere grazie all'hotel per cani a casa sua, che ha iniziato per divertimento mentre frequentava l'università. Non trova un lavoro adatto alla sua area di competenza, poiché la protezione ambientale non è al centro. "Si tratta di politica", aggiunge. È quasi un commento secondario, ma Trumpism abbraccia e si diffonde, e sembra quasi ancora di più ...


Caro lettore. Hai già letto i 4 articoli gratuiti del mese. Che ne dici di supportare i TEMPI MODERNI disegnando una corsa online Abbonamento per libero accesso a tutti gli articoli?
Abbonamento NOK 195 / trimestre

Lascia un commento

(Usiamo Akismet per ridurre lo spam.)