Ordina qui l'edizione estiva

La Germania vuole Fosse

Jon Fosse ha scritto il romanzo Quella è Alice su richiesta diretta di un editore tedesco. Un anno dopo, il libro è apparso in norvegese.

(QUESTO ARTICOLO È MACCHINA TRADOTTO da Google dal norvegese)

Per i grandi drammaturghi, i confini nazionali sono stati da tempo dissolti, e sia Henrik Ibsen che Ludvig Holberg erano ben abituati a spettacoli originali fuori dai confini del loro paese d'origine. Anche Jon Fosse, ma con il romanzo Quella è Alice Ha aperto nuovi orizzonti. Perché è molto insolito che gli autori di narrativa norvegesi vengano pubblicati all'estero prima che il libro sia pubblicato in lingua norvegese.

- La persona che per prima mi ha accettato in Germania, Niko Hansen, ha avviato la sua casa editrice. Ha quindi contattato un certo numero di scrittori di narrativa con cui era stato in contatto e ha chiesto loro di scrivere per lui. Uno era completamente gratuito, ma in un modo o nell'altro il testo doveva toccare il mare e il mare. E mi andava benissimo, dice Fosse.

Quella è Alice è stato rilasciato in Germania nel 2003 ed è stato ben accolto. L'anno successivo, Det Norske Samlaget ha seguito l'esempio E' Ale. Fosse si è abituato al fatto che è all'estero che per primo sperimenta i suoi nuovi lavori.

- Scrivo parecchio per il teatro, e anche se i teatri norvegesi hanno la maggior parte delle anteprime, non vedo che ci sia alcun problema nel fatto che molte vengano messe in scena prima all'estero. Negli ultimi anni, la maggior parte delle mie anteprime si sono svolte fuori dalla Norvegia. La ragazza sul divano andò in scena al Royal Lyceum di Edimburgo, mentre Lilla ha debuttato al National Theatre di Londra. E ora a settembre c'è la prima di Piccante al Deutsches Theater di Berlino.

Potrebbe piacerti anche