Ordina qui l'edizione estiva

Teoria e pratica

(QUESTO ARTICOLO È MACCHINA TRADOTTO da Google dal norvegese)

"Cosa facciamo? con il potere che ci è stato dato?" chiede Leiv Ellingsen a Ny Tid 16.12.05. Crede che sia un buon uso del potere per garantire che gli studenti della scuola primaria che tendono a lottare con una vita quotidiana teorica dovrebbero avere ancora più teoria, a scapito delle misure pratiche a scuola.

È ovviamente il caso che l'introduzione di un tedesco, francese, ecc. – quindi gli studenti perdono l'offerta di lavoro pratico a progetto, che è la variante odierna di un'alternativa pratica alle lingue straniere. Oggi, quindi, gli studenti possono scegliere tra teoria e lavoro pratico. Leiv Ellingsen vuole porre fine a tutto questo.

Quindi la sua domanda sul perché un partito di sinistra socialista dovrebbe essere per loro di imparare solo l'inglese è un deragliamento retorico e un colpo sotto la cintura per un partito che ha un impegno con un gruppo di giovani – circa un quinto del corpo studentesco – che vogliono cose più pratiche da fare. Leiv Ellingsen può dirci piuttosto come vuole facilitare una formazione più pratica nella scuola primaria?

Per la cosiddetta promozione della conoscenza che crea più perdenti scolastici non vale più della carta su cui è scritto.

Karl Einar Fjellheim, anche lui un veterano della SV... Capogruppo della SV nel consiglio comunale di Asker e insegnante alla scuola secondaria Borgen di Asker.

Potrebbe piacerti anche