Ordina qui l'edizione estiva

Rafforza la politica del figlio unico

I funzionari cinesi minacciano sempre più donne cinesi di abortire.

(QUESTO ARTICOLO È MACCHINA TRADOTTO da Google dal norvegese)

[politica] Ha già impedito la nascita di 400 milioni di cinesi. Ora la politica cinese del figlio unico sarà ulteriormente rafforzata.

- Se troviamo donne incinte nonostante abbiano già un figlio, cerchiamo di costringerle ad abortire, afferma Xu Xinping, medico senior presso il Nono ospedale popolare di Shenzhen, nel sud della Cina.

Lei è una di quelle che lavorano per mettere in pratica il controverso provvedimento. Xu è una donna simpatica. Nel tempo libero è attiva nella Croce Rossa. Ma i metodi che usa sarebbero considerati abusi in molti paesi.

- Se l'uomo lavora come dipendente pubblico, si minaccia il licenziamento perché la donna abortisca. Ci rivolgiamo anche alle donne contadine. Se la gravidanza è così avanzata da non poter essere interrotta, le sterilizziamo subito dopo il parto, dice Xu.

Da quando la politica del figlio unico è stata attuata per la prima volta negli anni '1970, ha impedito 400 milioni di nascite, afferma la Commissione per la pianificazione familiare. Se hai più di un figlio, sei spesso punito con multe. Nei prossimi decenni, la popolazione aumenterà da otto a dieci milioni di persone all'anno. Creerà nuove sfide per lo sviluppo sociale ed economico del paese, secondo un rapporto pubblicato la scorsa settimana. Occorre quindi destinare maggiori risorse alla pianificazione familiare e aumentare le multe.

Il documento sottolinea anche l'importanza di far rispettare i provvedimenti nei confronti dei 150 milioni di lavoratori emigrati dalle campagne verso le città. Secondo le regole, questi possono avere due figli se il primo è una femmina. Le autorità di Pechino chiedono anche un giro di vite sugli esami ecografici e sugli aborti in base al sesso del bambino. Ciò ha portato a un crescente surplus di ragazzi. Nel 2005 in Cina sono nati 118 maschi ogni 100 femmine. Il rapporto normale è di circa 106 ragazzi per 100 ragazze. In alcune regioni ora ci sono 130 ragazzi ogni 100 ragazze.

La politica del figlio unico ha portato a una crescente irritazione tra la classe media. Una percezione comune è che i poveri paghino le multe. Non possono permetterselo comunque. E per i ricchi, è una questione di spiccioli. In un sondaggio condotto da un quotidiano e da un sito web cinesi, quasi il 70% ha risposto che è un grosso problema che "i ricchi e famosi" possano infrangere le regole.

Secondo le regole, la maggior parte delle coppie che vivono in città possono avere un solo figlio, mentre quelle in campagna possono generalmente averne due. Oggi, il numero di cinesi è stimato a 1,3 miliardi. Nel 2020 ci saranno 940 milioni di cinesi in età lavorativa e cresce l'ansia per come tutti questi troveranno lavoro.

Tradotto da Kristian Bjørkdahl

Potrebbe piacerti anche