Ordina qui l'edizione estiva

Piccolo editore – zero recensioni

(QUESTO ARTICOLO È MACCHINA TRADOTTO da Google dal norvegese)

Adesso devono farlo i quotidiani i recensori di libri presto si riuniranno! Sono completamente nelle tasche dei grandi editori? O devono essere lubrificati di più in modo che si prendano anche la briga di aprire un libro da un piccolo editore "insignificante"?

Siamo una start-up, seria (!) piccola casa editrice. Sei mesi fa abbiamo pubblicato il nostro primo libro, una traduzione di un vincitore del premio danese, "Det blir sagt" di Kristian Ditlev Jensen (Gyldendal 2000) – titolo norvegese "Det blir sagt". Il libro è stato venduto in 18.000 copie. già nel primo anno in Danimarca ed è stato tradotto in quattro lingue, compreso il giapponese. È stato anche drammatizzato e suonato per tre anni sui palcoscenici danesi. Inoltre è ambientato sui palcoscenici tedeschi. E i diritti cinematografici del libro sono stati venduti.

Il libro è un po' controverso, parla di un ragazzo (l'autore) che ha subito abusi sessuali dall'età di 9 fino all'età di 12 anni e quale significato questo ha avuto per la sua vita e per il resto della famiglia in seguito. È scritto molto bene e ha ricevuto il punteggio più alto da coloro che l'hanno letto (tiro di dado medio 5,7). Tuttavia, è messo a tacere a morte dalla stampa.

L'editore ha inviato una copia di recensione più ampio materiale scritto sul libro a revisori nominati in 18 dei più grandi giornali del paese. Anche questi erano stati preventivamente contattati telefonicamente. Risposta zero. Un recensore privato in seguito ha cercato di ottenere una recensione del libro su una manciata di giornali. Risposta zero.

A novembre abbiamo pubblicato un nuovo libro, "Il sogno di Rio". Risposta preliminare: zero!

La domanda è: cosa ci vuole per essere degno di una menzione/recensione in uno dei quotidiani del paese? Cosa è richiesto per la lubrificazione? Quanto è corrotta l'industria? E cosa ci vuole per unirti a questo ballo: devi perdere la tua virtù?

Fred Nordal, editore di Kaprice.

Potrebbe piacerti anche