Ordina qui l'edizione estiva

Il miope P3

Non possono semplicemente chiamarla la canzone P3 di tutti i tempi?

(QUESTO ARTICOLO È MACCHINA TRADOTTO da Google dal norvegese)

È divertente creare canoni culturali. Non appena la polvere si è calmata, la selezione di Morgenbladet delle dieci opere d'arte più significative della Norvegia dopo la guerra, NRK P3 e la rivista per giovani Spirit invitano il loro pubblico a votare per quella che chiamano "la canzone norvegese dei tempi". Un provvedimento encomiabile, peccato solo che i 100 candidati lascino l'amaro in bocca di una polizia musicale governata dall'età e dal gusto dell'apartheid. Perché è passato molto tempo dall'ultima volta che ho visto un'immagine così distorta e miope della storia del pop norvegese.

"Noi di Spirit siamo stufi del fatto che ci siano così tante belle canzoni norvegesi in circolazione, senza che nessuno sappia quale sia la migliore in assoluto", dice Spirit numero nove. Il pubblico sarà responsabile della selezione stessa, ma come tutti sappiamo, il potere spetta a chi nomina i candidati.

E nella lista delle 100 migliori canzoni norvegesi, l'editore di Spirit Thomas Talseth e il potente direttore musicale di P3 Håkon Moslet e i loro scagnozzi continuano a ribadire la loro visione ristretta e snob della storia del pop norvegese. Poi il dibattito sul programma NRK La storia del rock norvegese infuriato al massimo lo scorso anno, Moslet ha dichiarato quanto segue a Dagbladet: "È stato solo a metà degli anni '1980 che il rock norvegese ha iniziato a diventare una scena interessante, con gruppi come Raga Rockers, DumDum Boys, deLillos e Jokke & Valentinerne". Questa percezione del 1980 come anno 0 per il pop norvegese viene portata avanti nella selezione della canzone norvegese dell'epoca. Perché secondo P3 e Spirit, i "tempi" sono iniziati nel 1980, in particolare con "Forelska i lærer'n" dei The Kids, la canzone più vecchia tra le 100 candidate.

Altrimenti, la storia del pop norvegese sembra così, secondo l'elenco di P3 e Spirit. Gli anni '1980: 25 grandi canzoni. Gli anni '1990: 35 grandi canzoni. E dal 2000 ad oggi: un totale di 40 belle canzoni!

Tali sondaggi dei lettori sulla musica sono sempre piuttosto miopi e caratterizzati dal fatto che un pubblico giovane costituisce la maggioranza. Così possiamo ottenere risultati divertenti come quello Radioheads OK computer è votato il miglior album di tutti i tempi, ma è raro che sperimentiamo già tra noi un tale apartheid legato all'età i candidati come quello che P3 imposta qui. L'elenco un po' assurdo dei candidati è anche caratterizzato dal fatto che ci sono gnomi di tendenza intorno ai 30 anni che sono al potere. Lo intendono davvero quando nominano "Dove sei?" di Moonflowers, "Ok, kjør romskip" di Rune Lindbæk e "Sommerflørt" di Lille Philip & Sandra alla migliore canzone norvegese di tutti i tempi, a scapito dell'intera storia pop degli anni '1950, '60 e '70? Pensano che qualcuno di noi canticchierà "Live From Pass It" di Equicez, "All I Know" di Anneli Drecker o "Maria Is Beautiful" di Kung Fu Girls tra dieci, sì, solo cinque anni? Qualcuno le canticchia oggi?

Per fare alcuni esempi ovvi: Lista ha escluso dalla partecipazione artisti come Lillebjørn Nilsen, Jan Eggum, Kirsti Sparboe, Åse Kleveland, Finn Kalvik, Inger Lise Rypdal, Wenche Myhre e Øystein Sunde. Né è solo il caso che i giudici del gusto in P3 abbiano squalificato la generazione più anziana nella storia del pop norvegese, perché anche il lato inaccettabile (per P3, ovviamente) del pop norvegese moderno è stato messo da parte. Né DDE, Dollie, Di Derre, Odd Nordstoga, Postgirobygget, The Monroes, Dance With A Stranger, Secret Garden, Hellbillies o Sputnik sono tra i candidati.

Viste da una prospettiva P3, tutte le omissioni sono del tutto comprensibili, ma è meglio essere onesti e chiamare il premio "la canzone P3 di tutti i tempi". Questo tentativo di costruire un canone pop norvegese è stato eseguito in modo così rigoroso già nella nomination, che si è squalificato prima che fosse ricevuto un solo voto. Il premio non è l'espressione del desiderio di scoprire quelle che la gente pensa siano le migliori canzoni norvegesi di tutti i tempi, che, ad esempio, il cofanetto completo del CD dell'anno di Tor Milde, pubblicato da VG, era almeno un tentativo. Questo premio dice di più sul frenetico branding di P3 che sulla storia del pop norvegese.

Potrebbe piacerti anche