In un momento in cui è consentito solo il viaggio "necessario"


VIAGGIARE: Dove viaggerai quando la pandemia devasta la destinazione? In letteratura, ovviamente. Sulle isole desolate dei libri, puoi allungare l'amaca senza essere contagiato da nient'altro che dal desiderio.

Qualche anno fa era arrivato il momento di pulire l'appartamento del nonno. Una lunga vita doveva essere suddivisa in quattro pile: "butta via", "salva", "regala" e "vendi". Album fotografici indossati, ombrelli con quadrati e motivo paisley, torre con lenzuola bianche in spessa qualità di cotone. Stampi per pane ben usati, cacciaviti obsoleti. E libri. Lunghe file con "Who, What, Where", romanzi inglesi e crimini stracciati. Ma poi in fondo; diversi metri di spine di stoffa stanca e titoli sbiaditi in oro:

Passat polinesiano. Avventura nel Mare del Sud. Sole sul Guatemala. Volontà di Inca. Tai-Pi - quattro mesi tra i nativi delle Isole Marchesi. Felice è colui che trova la sua isola. Metri di scaffale su metri di scaffale con desiderio lontano dagli inverni norvegesi aspri. Molti dei libri avevano sottolineato descrizioni di luoghi esotici con una penna sottile. Nonno, lui che non ha mai viaggiato oltre la baita sulla montagna. E preferibilmente non più lungo della sedia per gli auricolari nel suo soggiorno. Nonno - un avventuriero in poltrona! Era un periodo diverso. Il mondo era più difficile da raggiungere, e forse alcuni furono letti durante la guerra, quando il mondo fuori dalla sedia era chiuso e bloccato alla maggior parte delle persone.

Ora abbiamo la nostra guerra - la guerra contro i virus, e ancora una volta abbiamo un assaggio di un mondo che non possiamo raggiungere.

Ma è davvero importante? Gli annunci di viaggio promettevano gemme nascoste, ma le isole erano al completo. Hanno promesso una pelle scura, romanticismo sulla spiaggia, bambini felici. Poi c'erano forfora, vesciche, clamidia e bambini acidi invece. Volevamo il calore, quindi sono diventati troppo caldi. Volevamo la pace ma ci siamo solo stressati.

E così vacanzans …

Caro lettore. Hai letto oltre 15 articoli gratuiti, possiamo quindi chiederti di iscriverti Abbonamento? Quindi puoi leggere tutto (comprese le riviste) per NOK 69.

Il tumulo di Anne Håskoll
Håskoll-Haugen è un giornalista freelance,

Rilasciare artikler