DOCUMENTI: L'arte egizia antica e la successiva tradizione sufi hanno accesso a intuizioni che l'uomo moderno ha gradualmente dimenticato.

Carnera è una scrittrice freelance che vive a Copenaghen.

Vent'anni fa ho scritto un libro sui miei vagabondaggi nel mondo arabo chiamato L'enigma dell'escursionismo (1999). L'immagine di una carovana di cammelli che serpeggia dentro e fuori alcuni cespugli del deserto esposti ha contribuito a mettere in moto la scrittura. Il suono del Muezzin che chiamava alla preghiera mi faceva sempre fermare. Ecco un suono, una voce che fa fermare le cose, la città, la moschea, la scultura, mentre il suono si allontanava. Il muezzin non rimarrà. Il muezzin non viaggia. Il muezzin si rende invisibile. Per sempre. Le parole sono l'autore algerino Mourad Bourboune. Un monaco sufi mi ha accolto nel deserto. E mi ha fatto conoscere l'antica saggezza. Alla danza, al suono, al movimento e alla connessione. Ho scritto il mio libro, ma avevo anche famiglia e figli e mi sono sentito più vicino alle parole, alla scrittura, alla vita in città. Ma con il passare degli anni, di tanto in tanto mi sono chiesto se potevo essermi perso qualcosa?

Il pittore inglese Brian Flynn è in vacanza in Egitto nel 2005. Ad un certo punto, visita la Moschea del Sultano Hassan nell'antico Cairo. La sua architettura lo cattura. Ma c'è qualcosa di più. Gli viene in mente che i principi della sua geometria sono gli stessi di quelli della camera del re nella piramide più antica. Una geometria sacra che mostra una profonda connessione con la luce, gli elementi e i quattro angoli del mondo. Quando in seguito visita il Tempio di Karnak vicino a Luxor nello stesso viaggio, scopre che le storie raccontate dagli antichi sono inscritte nei muri di cinta, non solo come segni esterni e geroglifici, ma attraverso la risonanza delle forme e della materia.

Flynn giver sig tid til at indoptage te …

Caro lettore. Hai letto oltre 15 articoli gratuiti, possiamo quindi chiederti di iscriverti Abbonamento? Quindi puoi leggere tutto (comprese le riviste) per NOK 69.

Abbonamento NOK 195 quarti