ORIENTAMENTO 21 febbraio 1970

E-mail: abo@nytid.no
Pubblicato: 2020-02-06

I gruppi di minoranza sono stati spesso perseguitati e annientati. In Germania, zingari ed ebrei furono sottoposti a omicidi di massa. Oggi in America Latina viene condotta la caccia umana agli indiani.
I metodi possono variare da un paese all'altro, in Francia ad es. si cerca di soffocare la cultura e la lingua della Bretagna vietandola a scuola e all'amministrazione. Nella stessa posizione è Sami nei paesi nordici. I fondi in diversi paesi possono essere massacrati o nascosti assimilazione, ma l'obiettivo è lo stesso: sradicare le persone come gruppo etnico.

Negli insediamenti Sami, ora si stanno compiendo sforzi per costruire strutture militari e aumentare il personale militare, per importare lavoratori in strutture minerarie, la contea crea costantemente nuove posizioni per pianificare dove vivrà il Sami e la scuola sta prendendo nuove misure per ricercare il Sami.

Ogni giorno, gli amministratori norvegesi, dai dattilografi agli amministratori di contea a livello di contea, possono ascoltare battute "divertenti" sulla mancanza di conoscenza norvegese da parte dei Sami. Lo scopo dell'intellighenzia norvegese è chiaro: indottrinare che la scarsa conoscenza norvegese dei Sami indica che i Sami sono scarsamente dotati e civilizzati.

In un momento in cui il governo centrale sembra pensare che il Sami stia migliorando finanziariamente e socialmente, Det Norske Samlaget pubblica un libro di Orion intitolato Neo-colonialismo nordico, ed. di Lina Homme. Ci sono cinque post che formano un tutto e mostrano la linea difettosa della politica norvegese Sami. Una linea che le autorità seguono ancora.

Il difensore civico svedese Sami, Tomas Cramer, attinge allo sfondo storico delle rivendicazioni e dei diritti legali di Sami sulla terra e sull'acqua. In maniera concreta e convincente, documenta che i paesi nordici hanno annesso le terre dei Sami e li hanno privati ​​dei loro diritti.

Abbonamento NOK 195 / trimestre

Prof. Vilhelm Aubert è basato su Kautokeino Rebellion nel 1852 e come i sovrani norvegesi con la mano di ferro abbatterono la rivolta.

Il problema della cultura, il problema della povertà e il problema dell'impotenza sono i tre punti che il Prof. Aubert discute in profondità. E mette in guardia contro soluzioni basate su questo popolazione (per cui molti politici lottano). Tali pensieri sono, in effetti, la vecchia linea dura di ricerca in nuovi travestimenti.

Mentre mag.art. Anton Hoem entra nelle domande della scuola, prende ...


Caro lettore. Hai già letto i 4 articoli gratuiti del mese. Che ne dici di supportare i TEMPI MODERNI disegnando una corsa online Abbonamento per libero accesso a tutti gli articoli?


Lascia un commento

(Usiamo Akismet per ridurre lo spam.)