Y-Block: La prospettiva del valore simbolico del blocco Y è cambiata nel tempo dalla decisione di demolizione, senza che ciò diventi evidente per i politici centrali.

Solberg è un nuovo critico in TEMPI MODERNI.
E-mail: norskarbeid@gmail.com
Pubblicato: 2020-03-01

La sicurezza è stata l'argomento principale per la demolizione del blocco a Y. La decisione è stata inizialmente avviata dal Consiglio dei ministri Rigmor Aasrud nel Ministero del Rinnovamento, dell'Amministrazione e della Chiesa nel governo Stoltenberg II nel 2013. La decisione di demolizione è storica.

In passato, la prospettiva del valore simbolico del blocco a Y è cambiata, senza che diventi evidente per i politici chiave. Nella lotta per la conservazione di blocco Wye il partito laburista avrebbe dovuto essere in prima linea.

Oggi esiste un ambiente artistico politico (e non solo) che combatte per la continua esistenza del blocco Y in un argomento che dovrebbe essere attentamente ascoltato. Come è noto, anche il contro-movimento fa parte della democrazia. Il movimento del blocco Y è un potente segnale politico.

Anche la comunità internazionale sta rispondendo alla decisione di demolizione. organizzazione del patrimonio culturale Europa Nostra guarda il blocco Y come uno dei 14 monumenti culturali europei più a rischio. Gli esperti del patrimonio culturale di Icomos Norvegia / UNESCO manterranno il blocco Y.

Che il Partito Laburista non capisca l'enorme potere simbolico della sopravvivenza del blocco Y è incomprensibile.

Più che sviluppo urbano e Picasso

Per il blocco a Y non c'è sciocchezza. La conservazione riguarda qualcosa di più dello sviluppo urbano, della conservazione dell'arte e dell'architettura ingegnosa di Picasso. Il blocco a Y era l'obiettivo principale dell'attacco terroristico nel 2011. Il piano era l'annichilimento. Perché ha scelto questo posto particolare? Perché non altri edifici di segnale altrettanto potenti?

Abbonamento NOK 195 / trimestre

L'attacco era diretto contro il Partito Laburista, ma anche contro un pubblico democratico norvegese simboleggiato proprio dal blocco H e dal blocco Y. I due edifici sono uno dei miracoli architettonici norvegesi della storia mondiale. L'invenzione del calcestruzzo naturale, l'uso di pietre fluviali e l'arte di Picasso sono i soli argomenti principali nel caso della conservazione.

Una visione del mondo

Quando Erling Viksjø ha disegnato H-block (1958) e blocco Wye (1970), si trovava in una probabile linea di design con il quartier generale delle Nazioni Unite a New York (1952) e l'edificio a forma di Y dell'UNESCO a Parigi (1958). che palazzo delle Nazioni Unite e l'edificio Unesco rappresenta anche il blocco H e il blocco Y un insieme simbolico, un ...


Caro lettore. Ora hai letto i 3 articoli gratuiti del mese. Quindi neanche accedi se hai un abbonamento o supportaci abbonandoti Abbonamento per libero accesso?