FOTO: Koronala crisi ha creato nuovi spazi di visione digitale per la fotografia. MODERN TIMES ha visitato molti di loro.

Redattore, fotografo

"Non torneremo alla stessa scena artistica che abbiamo lasciato a marzo." Lo ha detto durante una conversazione tra il curatore del Guggenheim Museum di New York Nancy Spector e Asar Raza.

Spector, che ha curato una serie di importanti mostre al museo, ha parlato di gallerie e iniziative artistiche che non sopravviveranno alla crisi. È una dura verità che Spector presenta, ma potremmo non essere in grado di continuare come abbiamo fatto. Dopo che le immagini dell'acqua limpida nei canali di Venezia sono diventate virali, dovremmo considerare se le biennali debbano tornare lì e se dovremmo continuare con tutte le varie fiere d'arte in tutto il mondo.

Green lavora con identità queer, scatta ritratti in bianco e nero – ed è oggi paragonato a Diane Arbus.

Anche la conversazione di Raza con Spector è stata incoraggiante; ha parlato di mostre con Matthew Barney e Tino Seghal, e un po 'della sua prossima mostra il prossimo anno, che riflette sulla crisi in cui ci troviamo. È stato un piacere avvicinarmi così tanto alla curatrice, direttamente dal suo soggiorno e nel mio.
...

Caro lettore. Hai letto oltre 15 articoli gratuiti, possiamo quindi chiederti di iscriverti Abbonamento? Quindi puoi leggere tutto (comprese le riviste) per 5 euro.

Abbonamento NOK 195 quarti