crisi climatica

La svolta più difficile del mondo


GUERRA E AMBIENTE: Il complesso militare-economico è un gigantesco colpevole ambientale.

Svare è membro di Grandmothers for Peace.
E-mail: karielisabets@gmail.com
Pubblicato: 2019-11-04

"Il cambiamento climatico sta avvenendo più velocemente di quanto possiamo gestire e dobbiamo combatterlo in un modo più ambizioso", ha detto il segretario generale delle Nazioni Unite dopo che Dorian ha devastato le Bahamas. In pochi istanti, abbiamo ottenuto 70 nuovi rifugiati climatici che non hanno necessariamente un posto dove fuggire. Più di 000 milioni di persone sono a rischio di perdere tutto ogni anno a causa di catastrofi naturali, oltre ai 14 milioni in cui molti sono in fuga a causa della guerra e delle azioni di guerra.

Nel 2007, abbiamo appreso che il cambiamento climatico stava andando più veloce di quanto ci si aspettasse. L'anno scorso siamo stati informati che abbiamo dodici anni per fare il pieno inversione di tendenza. I film documentari parlano delle città che affonderanno, dei fiumi soffocati dalla plastica e delle grandi aree terrestri che stanno diventando inabitabili.

Il nostro Capo di Stato stava visitando la Florida per incontrare il Ministro della Marina degli Stati Uniti dopo il Vertice delle Nazioni Unite a New York. Il ministro ha suggerito di aumentare il bilancio della difesa con alcuni velivoli di sorveglianza P8 Made in America, in modo che possiamo essere gli occhi della grande potenza nel nord.

Ressursran

Naomi Klein denota la gestione poco saggia della politica coloniale a livello mondiale; una credenza divina che l'Occidente ha il diritto di sequestrare le risorse di altre nazioni. Il presidente brasiliano Bolsonaro afferma che le popolazioni indigene del suo paese rappresentano un "inaccettabile ostacolo allo sviluppo". Promise che se fosse diventato presidente, ogni centimetro del territorio indigeno sarebbe stato sradicato e tutti gli agricoltori avrebbero avuto fucili e permessi di trasporto. C. Poirier di Amazon Watch afferma che in Brasile "agricoltori e proprietari di ranch percepiscono il messaggio come un permesso per accendere fuochi per espandere in modo aggressivo il business". Le attività di aziende come Norsk Hydro e la nostra importazione di carne bovina e soia per l'alimentazione animale contribuiscono a questo. Sfortunatamente, Bolsonaro è solo uno dei tanti teppisti.

Pannello delle Nazioni Unite per il clima parla di cambiamenti del sistema, che dobbiamo pensare e controllare in modo diverso, agire da atteggiamenti diversi. Finché restiamo bloccati in una mentalità distruttiva, non possiamo difenderci dalle nostre peculiari minacce.

Abbonamento NOK 195 / trimestre

pazzia

Det å mønstre militært og bevæpne verden i dagens situasjon er ren galskap – særlig med tanke på at det militær-økonomiske komplekset er en gigantisk miljøsynder. I tillegg forsterker atombomber, teknologiske nyutviklinger, kampøvelser og krigersk retorikk «terroren» fra vær og natur. I september ble en ny type glidebombe testet ut på Andøya. USAs fiender holdes i age, og ingen kan tillate seg å ruste ned. Men Jordens overhengende klimafare kan verken teppebombes eller utslettes ved hjelp av utspekulerte drapsvåpen.

Kampen mot krig og for klimaet kan kjempes på mange vis, blant annet ved å avlive forskrudde ideer som evigvarende vekst: høyest mulig lønnsomhet der den økende gjeldsbyrden utelates.

Urfolk som lever med naturen, ikke mot, er viktige kunnskapsbærere og dermed potensielle læremestre. Freds-, naturvern- og klimaforkjempere samt løsningsorienterte og vettuge folk kan utgjøre en sterk motkraft hvis vi organiserer oss. Gjennomtenkte planer er et vesentlig verktøy.

Glem dagens politiske system, det duger ikke. Er det likevel mulig å etablere et nytt politisk konsept uten å gå i fellen og bli handlingshemmet? Hva med å nedsette en komité som jakter på livskraftige produkter og ideer? Kan styresmaktene investere i den slags framfor å sponse den amerikanske krigsindustrien ytterligere? Hvordan kan vi styrke samhold og solidaritet og skape dugnadsånd? Og er det mulig å rykke det aggressive i menneskets vesen opp med roten?

Lascia un commento

(Usiamo Akismet per ridurre lo spam.)