Innocenti "criminali" come fonte di reddito a New York

Delitto e castigo
Direttore: Stephen Maing
(STATI UNITI D'AMERICA)

CORRUZIONE: Gli agenti di polizia di New York sono incoraggiati a trattare i residenti come criminali piuttosto che come persone per aiutare e proteggere.

direttore Stephen Maings nuovi documentari Delitto e castigo segue un gruppo di dodici agenti di polizia in New York che va sotto il nome NYPD12. Insieme, hanno avvertito che il Dipartimento di Polizia di New York (NYPD) richiede illegalmente agli agenti di polizia di soddisfare le quote mensili per gli arresti e le convocazioni. La pressione per rispettare queste quote è alta, poiché è in gioco la carriera dell'agente di polizia. Gli agenti di polizia sono incoraggiati a trattare i residenti come criminali invece che come persone da aiutare e proteggere. Il mancato rispetto di queste quote avrà conseguenze personali. Il monitoraggio delle prestazioni, le valutazioni e compiti di lavoro irragionevoli sono alcuni dei mezzi di pressione utilizzati contro gli agenti di polizia. Il film mostra anche che le quote creano un'atmosfera di "noi contro di loro" nel lavoro quotidiano della polizia.

Dal 2014 al 2017 seguiamo i dodici agenti di polizia che intraprendono un'azione legale contro la violazione da parte del dipartimento di polizia del divieto statale sui requisiti di quota mensile nella polizia. Il divieto, entrato in vigore nel 2010, rende illegale richiedere a un agente di polizia di fare riferimento a un certo numero di multe, convocazioni e arresti al mese.

Residenti neri come fonte di reddito

Le quote nella polizia sono ancora una realtà in diverse città americane. Nel 2015 è andato in onda il podcast This American Life la storia "Inconvenience Store" su Earl Sampson, che dal 2008 e per quattro anni in poi è stato arrestato e molestato settimanalmente da agenti di polizia. È stato arrestato più di 60 volte, spesso mentre era in un chiosco a Miami Gardens, in Florida. Le molestie sono cessate solo quando il suo capo ha inviato alla stampa i filmati di 15 diverse telecamere di sorveglianza.

Pedro deve servire un anno nella prigione di Rikers Island; la famiglia non può pagare la cauzione
di $ 250.

- annuncio pubblicitario -

La radice del problema, come spesso accade, è il denaro. Ci viene detto che "oltre 900 milioni di dollari del budget annuale di New York sono costituiti da entrate derivanti da convocazioni, multe e arresti".

È un incentivo significativo che può spiegare perché coloro che si trovano in alto nei corridoi politici di New York vogliono mantenere alto il numero di arresti e convocazioni, nonostante il fatto che colpisca i residenti che la polizia è lì per assistere e proteggere. L'abuso è spesso diretto a cittadini neri e ispanici a basso reddito.

Edwin Raymond, uno degli agenti di polizia del gruppo NYPD12, afferma apertamente che "la polizia usa i neri come fonte di reddito".

Metodi nascosti

Delitto e castigo combina magnifiche foto panoramiche di New York con foto intime dei personaggi del film, nonché riprese grezze riprese con telefoni o con una telecamera nascosta. I nastri nascosti delle conversazioni tra agenti di polizia vengono utilizzati anche per dimostrare che, anche se il dipartimento di polizia afferma di non operare con un sistema di quote, gli agenti sono spinti a rispettare le quote e sono puniti quando le quote non vengono rispettate o si oppongono a loro .

Il film è sobrio e reale, ei personaggi si esprimono bene. Questo vale sia per i membri del NYPD12 che per i loro sostenitori e per i cittadini interessati. Questi ultimi sono vittime delle infinite molestie della polizia – il più delle volte si tratta di giovani ragazzi tra i 14 ei 21 anni. Sono obiettivi semplici.

Crimine + punizione Direttore Stephen Maing
Delitto e castigo
Direttore Stephen Maing

Pedro Hernandez, dal carattere impeccabile, è stato arrestato molte volte, ma tutte le accuse sono state ritirate in tribunale. L'ultima accusa riguarda il trasporto e l'uso di un'arma mortale, ma Pedro afferma di essere innocente. Deve ancora servire un anno nella prigione di Rikers Island; la famiglia non può pagare la cauzione di $ 250. Ha 000 anni e sta cercando di finire la scuola dietro le sbarre.

L'agente di polizia responsabile degli arresti di Pedro è stato ora promosso a investigatore, avendo potuto fare riferimento alle cifre delle quote tre volte durante il suo periodo come agente di polizia. La famiglia Hernandez è solo un esempio del trauma e della tensione emotiva a cui sono esposti questi gruppi sociali. Sebbene le accuse vengano spesso ritirate per mancanza di prove, le continue molestie e gli arresti hanno un prezzo. La madre di Pedro, Jessica, riassume così: "Ogni volta che arrestano il ragazzo, gli rovinano la vita".

Traumi e abusi in corso

È inquietante vedere due adolescenti che fissano scettici l'auto della polizia che passa per paura di essere scoperti. Questa è la seconda o la terza volta che l'auto passa in breve tempo; devono scappare.

Gli abitanti, soprattutto i giovani, sono terrorizzati per le strade, nelle loro case e nei luoghi di lavoro dalle persone che li proteggono. Ciò a cui sono esposti avrebbe dovuto essere impossibile, ma in questi quartieri americani è diventato parte della vita quotidiana.

I Delitto e castigo ci avviciniamo alla lotta del NYPD12 per cambiare il sistema. Ma la cospirazione è apparentemente a un livello così alto nel dipartimento e nello stato che sembra inutile. Sebbene il film si concluda in gran parte con storie di successo e speranze, NYPD12 è ancora punito per ciò che raccontano e il problema di fondo non è stato ancora affrontato, quindi ci sono pochi segnali che il problema sia vicino ad essere risolto.

Traduzione di Sigrid Strømmen

tristen@fastermilesanhour.com
Canadian Bakker è un regista, con sede a Berlino.

Potrebbe piacerti ancheRELAZIONATO
Consigliato

Un cluster agricolo – un complesso industriale all'avanguardia

PAZZO: Il problema è l'accesso al cibo. Tutti devono mangiare per vivere. Se vogliamo mangiare, dobbiamo comprare. Per acquistare dobbiamo lavorare. Mangiamo, digeriamo e cagiamo.

La dittatura della virtù

CINA: Il Partito comunista cinese si vanta oggi di essere in grado di riconoscere uno qualsiasi degli 1.4 miliardi di cittadini del paese in pochi secondi. L'Europa deve trovare alternative alla crescente polarizzazione tra Cina e Stati Uniti – tra una dittatura che monitora lo stato e la spietata autoespressione dell'individualismo liberale. Forse una sorta di ordine sociale anarchico?

La protesta può costarti la vita

HONDURAS: La pericolosa ricerca della verità dietro l'assassinio dell'attivista ambientale Berta Cáceres di Nina Lakhani finisce in più domande che risposte.

Il legante culturale

ROMANZO: DeLillo mette in scena una sorta di stato generale, paranoico, un sospetto che ha portata globale.

Distruzione creativa

SPAZZATURA: La Norvegia non è attrezzata per lo smistamento dei tessuti. Anche se selezioniamo la spazzatura, non siamo neanche lontanamente vicini a luoghi in Giappone che possono riciclare in 34 categorie diverse. L'obiettivo è che i comuni non siano lasciati con rifiuti e senza camion della spazzatura!

La società di controllo e gli indisciplinati

MAMME TARDIVE: Le persone oggi stanno acquisendo sempre più controllo su ciò che li circonda, ma stanno perdendo il contatto con il mondo. Dov'è il limite per misurazioni, garanzie di qualità, quantificazioni e routine burocratiche?