Ordina qui l'edizione primaverile con il documento di avvertimento

Un debole obbediente della NATO

La Norvegia centrale si prepara ad accogliere 40 soldati e l'esercitazione globale della NATO Trident Juncture, che inizia a ottobre. E se potessimo fare un esercizio di pace altrettanto gigantesco?

(Tradotto automaticamente da Norsk di Gtranslate (esteso Google))

Nel 1947, il Dipartimento della Guerra degli Stati Uniti fu ribattezzato Dipartimento della Difesa. Sembrava più decente quando la grande potenza era quella di legare l'Europa più vicina, sia militarmente che economicamente. Marshall Aid e NATO erano gemelli, afferma Werner Rügemer, giornalista e filosofo tedesco, definendo l'alleanza della difesa "un prodotto dell'espansione americana".

Durante la seconda guerra mondiale, i russi erano nostri alleati. I combattimenti costarono caro all'Unione Sovietica, in seguito si dovette ricostruire molto. Il capo di stato maggiore degli Stati Uniti, George F. Kennan, ha parlato a casa dei non udenti: "Gli uomini del Cremlino sono tiranni saggi che non vogliono rischiare il loro potere interno attraverso avventure militari all'estero." Quindi la NATO non era necessaria. L'organizzazione fu tuttavia fondata nel 1947, su iniziativa degli Stati Uniti.

provocazione

Negli anni '90, sia il Soviet che il Patto di Varsavia (1955-91) si disintegrarono. La necessità di una difesa occidentale comune è scomparsa, ma la mobilitazione della NATO è aumentata. La Russia di oggi non può essere paragonata all'URSS, in termini di dimensioni o posizione. Tredici dei 13 Stati membri sono ex nazioni del blocco orientale e le basi della NATO sono come una cintura vicino al confine russo, dove sono frequenti esercitazioni militari di rilievo. Provocatorio? Niente affatto, secondo Erna e Ina. "I russi non hanno motivo di sentirsi minacciati" e "la politica di base è ferma". La scimmia è proprio questo relax è in netto contrasto con dissuaderee che l'espansione di oggi porta a una corsa al disarmo.

La pace offre scarsa redditività per l'industria delle armi.

Nessuna delle guerre condotte dalla NATO riguarda attacchi ai paesi dell'alleanza. Non avremmo mai pensato di combattere una battaglia insignificante dopo l'altra in paesi lontani completamente da soli. La carneficina si svolge sotto la guida degli Stati Uniti e riguarda il potere militare ed economico, il controllo delle risorse. Gli Stati Uniti rimangono intatti, evitando paure e devastazioni, mentre l'Europa deve far fronte ai rifugiati in massa.

- annuncio pubblicitario -

Dovremmo sostenere una maggiore militarizzazione americana? Gli Stati Uniti hanno consolidato la loro posizione grazie agli obbedienti lacchè della NATO. 800 basi militari statunitensi sono state costruite in tutto il mondo, ora anche in Norvegia. La spesa militare della NATO è un'enorme perdita di denaro e Trump dice: "È ingiusto che gli Stati Uniti debbano pagare così tanto", il resto di noi deve sborsare – a spese della pace e del benessere. Ma quanto è ragionevole pagare per l'obiettivo di potenza mondiale della grande potenza?

resistenza

La pace offre scarsa redditività all'industria delle armi, che si nutre di atti di vandalismo e omicidi e dipende dalla guerra e dai conflitti in corso. Senza conseguenze per noi, bombardiamo la terra in rovina e traiamo profitto dalla follia, come fanno sia gli Stati Uniti che la Norvegia. La "politica di sicurezza" irresponsabile di oggi aumenta il livello di conflitto su un pianeta minacciato dal clima, dove le emissioni militari sono un ceppo appena menzionato. Gli Stati Uniti sono i peggiori sotto questo aspetto e hanno anche abolito ogni responsabilità climatica. I costi della guerra sono enormi, in un momento in cui abbiamo bisogno di stabilità e solidarietà. Non si tratta di Trump, ma di una strategia americana a lungo termine.

Durante il vertice NATO di luglio a Bruxelles, un coloratissimo stormo di 25mila persone ha manifestato e cinque su dodici l'000 luglio, un bel bouquet è stato accolto davanti allo Storting. Queste sono persone che vogliono riunire contro-forze, in vista della prossima esercitazione di guerra della NATO, Trident Juncture: 11 soldati si addestreranno in battaglia contro una Russia militarmente inferiore. Solo quando si parla di armi nucleari esiste l'uguaglianza e tale deterrenza dovrebbe farci credere di essere al sicuro? Immagina se potessimo avere un altrettanto gigantesco esercizio di pace?

Gli Stati Uniti hanno consolidato la loro posizione grazie agli obbedienti lacchè della NATO.

Cosa crea unità e sicurezza? Ovviamente dov'è la nostra pace? Possiamo mobilitarci per la riflessione, l'azione e diverse espressioni, oltre a treni di protesta e slogan? Dobbiamo essere in tanti per fare colpo, oltre che prenderci cura della collaborazione che nasce lungo il cammino. Non possiamo sederci dopo aver resistito alla prossima imprudente dimostrazione di superiorità militare della NATO. Ci sarà una celebrazione a Trondheim il 20 ottobre e ad Oslo il 27 ottobre. Segui la pagina Facebook "Azione contro l'esercitazione NATO Trident Juncture".

Kari Elisabet Svare
Svare è membro di Grandmothers for Peace.

1 commento

  1. È pericoloso per un piccolo paese legarsi molto strettamente a una grande nazione: la Norvegia può essere facilmente sacrificata nei giochi delle grandi potenze. Gli interessi dei grandi paesi e dei piccoli paesi non coincidono necessariamente. La Norvegia NON merita di essere coinvolta in una possibile guerra tra grandi potenze.
    Se si vedono gli Stati Uniti come il Titanic durante la discesa, è saggio allentare i legami per la piccola barca Norvegia. O?

I commenti sono chiusi.

Scioglimento della convivenza / Le rotture coniugali nell'Africa subsahariana musulmana (di Alhassane A. Najoum)È costoso sposarsi in Niger anche se il prezzo della sposa varia e, in caso di divorzio, le donne sono obbligate a rimborsare il prezzo della sposa.
Etica / Quali sono i principi etici alla base delle prime punture di vaccino?Dietro la strategia di vaccinazione delle autorità c'è un caos etico.
Cronaca / La Norvegia al vertice dell'Europa nel nazionalismo?Sentiamo costantemente che la Norvegia è il miglior paese del mondo, ma questo non è necessariamente il caso della stragrande maggioranza dei norvegesi e delle persone che si trasferiscono qui.
Filosofia / Disobbedire! Una filosofia di resistenza (di Frédéric Gros) Perché, dove, quando e per quanto tempo siamo obbedienti?
Mitologie / Il cacciatore celeste (di Roberto Calasso)Nei quattordici saggi di Calasso ci troviamo spesso tra mito e scienza.
Cina / La conquista silenziosa. Come la Cina sta minando le democrazie occidentali e riorganizzando il mondo (di Clive Hamilton e Mareike Ohlberg)È noto che la Cina sotto Xi Jinping si è sviluppata in una direzione autocratica. Gli autori mostrano come l'effetto si sia diffuso nel resto del mondo.
Nawal el-saadawi / Nawal El-Saadawi – in promemoriaUna conversazione su libertà, libertà di parola, democrazia ed élite in Egitto.
Necrologio / In memoria di Nawal El-SaadawiSenza compromessi, ha parlato contro il potere. Adesso se n'è andata, ha 89 anni. L'autrice, medico e femminista Nawal El-Saadawi ha scritto per MODERN TIMES da giugno 2009.
Dibattito / Cos'è la sicurezza oggi?Se vogliamo la pace, dobbiamo prepararci per la pace, non per la guerra. Nei programmi preliminari del partito, nessun partito nello Storting è a favore del disarmo.
Filosofia / Filosofia politica del buon senso. Fascia 2, ... (di Oskar Negt)Oskar Negt chiede come sia nato il cittadino politico moderno sulla scia della Rivoluzione francese. Quando si tratta di terrore politico, è chiaro: non è politico.
Autoaiuto / Svernamento: il potere del riposo e della ritirata in tempi difficili (di Katherine May)Con Wintering, Katherine May ha proiettato un affascinante e saggistico libro di auto-aiuto sull'arte dello svernamento.
Cronaca / Non tenete conto dei danni che possono causare le turbine eoliche?Lo sviluppatore di energia eolica di Haramsøya ha gravemente trascurato? Questa è l'opinione del gruppo di risorse che dice no allo sviluppo locale delle turbine eoliche. Lo sviluppo può interferire con i segnali radar utilizzati nel traffico aereo.
- Annuncio pubblicitario -

Potrebbe piacerti ancheRelazionato
Consigliato