Tutto ciò che amiamo è transitorio, fugace, temporaneo

SAGGIO: È la nostra comprensione di sé che è in gioco oggi. Con i loro soggetti aggressivi, in parte gonfiati, i tecnologi, gli economisti e gli artisti occidentali si sono seduti per secoli al di sopra della natura. Nell'ecosistema, l'uomo è nella natura, è una parte della natura, da cui dipende completamente. Possiamo proteggere biotopi, habitat, fiumi, laghi, suoli, oceani e comuni? Questo saggio esamina cinque libri che esaminano l'ecosistema.

Un corpo umano digerisce animali o piante morti e poi va a letto e si riproduce; un lago scambia morte e materia vivente con se stesso e con i suoi dintorni; un impero occupa nuove terre e avvia le trivellazioni petrolifere: comune a questi tre eventi è che abbiamo a che fare con un ecosistema che interagisce con gli ecosistemi circostanti. Il mondo è costituito da questi, piccoli e grandi ecosistemi.

Økosystemer endrer seg hele tiden, de endrer seg for å tåle endringer – for å opprettholde seg selv. Det er naturlig. Vi mennesker, like naturlig, vil stabilisere økosystemene for å få gode, forutsigbare liv. Jo mer mennesket tar kontroll over økosystemet naturen for å få forutsigbare liv, desto større blir konsekvensene for mennesket når økosystemet bryter seg løs fra vår midlertidige kontroll for å frigjøre energi og søke ny stabilitet. Mennesket er selv  natur.
. . .

Caro lettore. Puoi leggere un articolo gratuito al giorno. Forse torna domani. O che ne dici di disegnare Abbonamento? Quindi puoi leggere tutto (comprese le riviste) per 5 euro. Se sei già lì, accedi al menu (possibilmente il menu mobile) in alto.

Erland Kiøsterud
Autore e saggista.

Rilasciare artikler