Tolleranza e pluralismo


- Edward Said voleva diffondere il potere della definizione. Deve essere fondamentale per il radicalismo culturale del 21 ° secolo.

E-mail: redaksjon@nytid.no
Pubblicato: 5 agosto 2004
  • Sì, voglio definirmi un radicale culturale, afferma Thomas Hylland Eriksen.

E non vince la lotta radicale culturale.

Tuttavia, secondo il professore, la tradizione di Georg Brandes e il trifoglio di guerra tra le due guerre costituite da Sigurd Hoel, Helge Krog e Arnulf Øverland devono essere rinnovate. Se dobbiamo credergli, la visione della storia che hanno assunto è obsoleta.

  • L'idea di progresso, quella storia ha una direzione, non ha più il diritto alla vita. Finché tutto era meglio prima, si può dire che lo sviluppo sociale si sta muovendo in una certa direzione.

Inoltre, la lotta per una morale sessuale più libera è stata vinta. "Matrimoni senza carta" sono accettati dalla maggior parte delle persone, ...

Caro lettore. Devi essere abbonato (NOK 69 / mese) per leggere più di un articolo gratuito al giorno. Torna domani o accedi.

Abbonamento NOK 195 quarti