Tolleranza e pluralismo


- Edward Said voleva diffondere il potere della definizione. Deve essere fondamentale per il radicalismo culturale del 21 ° secolo.

(Questa traduzione è fatta da Google Gtranslate)

  • Sì, voglio definirmi un radicale culturale, afferma Thomas Hylland Eriksen.

E non vince la lotta radicale culturale.

Tuttavia, secondo il professore, la tradizione di Georg Brandes e il trifoglio di guerra tra le due guerre costituite da Sigurd Hoel, Helge Krog e Arnulf Øverland devono essere rinnovate. Se dobbiamo credergli, la visione della storia che hanno assunto è obsoleta.

  • L'idea di progresso, quella storia ha una direzione, non ha più il diritto alla vita. Finché tutto era meglio prima, si può dire che lo sviluppo sociale si sta muovendo in una certa direzione.

Dessuten er kampen for en friere seksualmoral vunnet. “Papirløse ekteskap” blir akseptert av de aller fleste, abortmotstanderne er få og svake, og religionen har løsnet grepet på menneskene. Men det betyr ikke at kulturradikalismen har seiret på alle fronter og at den bør gå i allianse med kapitalismen.
...

Caro lettore. Hai letto oltre 15 articoli gratuiti, possiamo quindi chiederti di iscriverti sottoscrizione? Quindi puoi leggere tutto (comprese le riviste) per 5 euro.

- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -

Potrebbe piacerti ancheRELAZIONATO
Consigliato