NARKO GUERRA: Cosa succede quando dai agli autori di violenza monopolizzata dallo stato non solo il permesso di uccidere, ma prometti loro l'impunità? Quindi crei "una struttura legale per omicidi di massa".

Trige Andersen è una giornalista e storica freelance.
E-mail: nina.trige.andersen@gmail.com
Pubblicato: 2019-11-20
Sugli ordini del presidente

Olivier Sarbil, James Jones (Francia)

Mezzo anno nella cosiddetta guerra alla droga nelle Filippine, ho intervistato due donne anziane nella periferia di Manila, vicino all'aeroporto. Entrambi avevano perso i figli quando persone non identificate li hanno abbattuti. Entrambi temevano per la propria vita perché erano fiduciosi che la polizia locale fosse dietro gli omicidi e perché erano determinati a chiedere giustizia, anche se erano quasi sicuri che non l'avrebbero mai raggiunto.

Dopo aver trascorso la giornata nel loro quartiere (profondamente impoverito), sono andato in una delle comunità gated più antiche e più costose di Metro Manila, Forbes Park, dove sono stato invitato a un ricevimento con diplomatici ed espatriati danesi. Quella notte mi è stato detto che avrei dovuto smettere di scrivere così tanto sulla guerra alla droga e sulle uccisioni extragiudiziali. Invece, dovrei scrivere di tutte le cose buone fatte dal presidente Rodrigo Duterte.

Prima di riacquistare la calma dopo aver ascoltato i diplomatici di un paese che si vantava della sua libertà di espressione, dicendo a un giornalista di cosa scrivere e cosa no, un altro diplomatico ha dato seguito: “Sai, la guerra alla droga non influisce davvero sulla nostra vita quotidiana ".

Wow, niente merda, Sherlock. Tuttavia, come potrebbe influire anche sulla vita di tutti i giorni nel Parco di Forbes? Ma per le due donne che hanno pianto la perdita dei loro figli in una zona povera di abusivi a poche stazioni ferroviarie da questo quartiere ben custodito, ha un impatto praticamente sulla vita di tutti i giorni.





Abbonamento NOK 195 / trimestre

Fatti e focus

Occasionalmente, tuttavia, può sembrare che sia già stato detto tutto sulla guerra alla droga di Duterte. Vale per i poveri consumatori di droghe, non per i ricchi baroni della droga. Crea prigioni sovraffollate e obitori sovraffollati. L'industria farmaceutica in quanto tale è nella migliore delle ipotesi solo lievemente colpita dalla situazione. La guerra ha creato l'impunità perfetta per l'uccisione di chiunque non piaccia a nessuno, compresa l'opposizione politica. E sì, i dati ufficiali su quanti uccisi dalla polizia sono solo la punta dell'iceberg; Tra le migliaia di spari irrisolti nelle strade, la polizia è dietro molti di loro.

[Caption ...

Caro lettore. Hai già letto i 4 articoli gratuiti del mese. Che ne dici di supportare i TEMPI MODERNI disegnando una corsa online Abbonamento per libero accesso a tutti gli articoli?

Lascia un commento

(Usiamo Akismet per ridurre lo spam.)