Ordina qui l'edizione primaverile con il documento di avvertimento

Il grande divorzio

Il divario tra uomo e donna è più grande che mai nella storia, afferma uno scienziato statale statunitense.

(Tradotto automaticamente da Norsk di Gtranslate (esteso Google))

Forse è iniziato già negli anni '1950. Il film americano "Pleasantville" parla di un ragazzo degli anni '1990 ossessionato dalla serie TV con lo stesso nome, dove l'azione si aggiunge a un'idilliaca città immaginaria negli anni '1950. Insieme a sua sorella, finiscono entrambi sullo schermo televisivo e diventano parte dell'immaginazione. L'utopia nostalgica si realizza in bianco e nero, ma per gli abitanti della tranquilla città la visita si trasforma in un incubo colorato. La moderna coppia di fratelli introduce sia il sesso che la lettura di libri – con la grande disperazione del sindaco. Le persone iniziano a pensare da sole e si chiedono: esiste una vita al di fuori di Pleasantville? La più grande trasformazione avviene con la madre appena adottata dei giovani moderni. Un giorno l'uomo torna a casa dal lavoro e dice come sempre "Tesoro, sono a casa", non riceve risposta. E la cena non è finita. L'uomo si rompe e corre alla pista da bowling. Sconvolto, racconta agli altri uomini in città cosa è successo. Gli uomini si siedono a bocca aperta chiedendosi chi sarà la prossima vittima. La domanda che tutti si chiedono viene posta dal sindaco della città: cosa facciamo adesso?

La donna vince – e perde

"Cosa facciamo adesso?" chiede anche il politologo americano Andrew Hacker nel recente libro "Mismatch". È una sorta di sequel del controverso libro "Due Nazioni" del 1992 che dichiarava che il divario tra neri e bianchi in America era tutt'altro che scomparso. Ora si tratta dei due sessi, l'uomo e la donna. Possiamo anche considerarli come due nazioni diverse, dobbiamo credere ad Hacker, che crede che ci sia "un divario crescente tra i sessi" e che non ci siano "abbastanza uomini che possano soddisfare le aspettative della donna moderna di relazioni e matrimonio". È come ascoltare Bridget Jones o Ally McBeal. La differenza è che il libro di Hacker è pieno di numeri, statistiche e accuse provocatorie. Forse non è un caso: la donna usa finzione e finzione per trasmettere il suo messaggio, l'uomo usa la letteratura professionale. Tra le affermazioni nel libro c'è proprio che le donne scelgono di comunicare emotivamente nelle relazioni, mentre gli uomini vanno in giro per la testa – senza necessariamente garantire la ragione. Ma Hacker ha degli studi a cui fare riferimento. Le registrazioni audio dalla cucina e dal soggiorno in una selezione di case dimostrano che Hacker ha ragione. Secondo Michiko Makutani sul New York Times, il sondaggio tra i clienti della registrazione audio è tra le prove più sottili del libro. D'altra parte, Hacker sottolinea ampi sondaggi nazionali che sottolineano il suo punto fondamentale, vale a dire che le differenze tra uomini e donne aumentano solo negli Stati Uniti. Negli Stati Uniti, la metà di tutti i matrimoni finisce con il divorzio. La donna ha preso l'iniziativa per il 64 per cento dei divorzi. Tuttavia, o forse per questo, di solito è la perdente. I sondaggi mostrano che le donne riducono il loro tenore di vita del 27% dopo il divorzio. L'uomo aumenta il suo tenore di vita del dieci per cento e molti più uomini che donne si risposano dopo il divorzio. Ciò è in parte dovuto al fatto che la donna è più spesso lasciata con i bambini. Il quaranta per cento di tutti i bambini americani non vive con i propri padri. Ma dopotutto. Questa potrebbe non essere la peggiore notizia per uomini e donne in futuro. La cattiva notizia è che sempre meno persone si sposano.

Donne schizzinose

Nel 1986, American Newsweek ha dichiarato che una donna di 40 anni aveva maggiori probabilità di essere uccisa da un terrorista che sposata. Oggi è un paragone insapore e zoppo per l'americano medio. I potenziali terroristi abbondano. I potenziali uomini, d'altra parte, scarseggiano, dobbiamo credere Hacker. Fa nuovamente riferimento a studi che affermano che esiste un divario crescente tra i valori e la visione del mondo delle donne e degli uomini. Ciò è illustrato al meglio dando uno sguardo al sistema educativo americano. Per ogni 100 donne che si istruiscono, ci sono solo 75 uomini. Questa disparità si aggiunge al fatto che ci sono generalmente più donne negli Stati Uniti rispetto agli uomini e che le donne vivono più a lungo degli uomini. In altre parole, la donna ha buone ragioni per fare richieste severe all'uomo nella sua vita. E ciò che forse è anche peggio da affrontare per l'uomo, è che ora nello sport ci sono generalmente più squadre femminili che squadre maschili nel sistema universitario americano. Non solo la donna domina le aule, ma ora domina anche il campo sportivo. Presto prenderà anche il telecomando. "Perché non sono rimasti uomini buoni", afferma Barbara Dafoe Whitehead in un nuovo libro. Le donne possono ovviamente anche scrivere libri di testo (nel 1997 ha pubblicato "The Divorce Culture"). Nel libro dipinge un ritratto della nuova donna che ora definisce i criteri per il successo negli Stati Uniti, ed è ben istruita, orientata agli obiettivi, laboriosa e competitiva. Il libro è uno studio serio di un fenomeno temporale, ma secondo lei la crisi è così estrema che la donna ora deve ricorrere a mezzi non tradizionali per trovare un degno coniuge. Il controllo di Internet è tra questi. Allora la donna americana ha il mondo intero in cui divertirsi. In Francia è possibile che siano rimasti degli uomini degni. Là seguono dei corsi per imparare a corteggiare la donna.

Dov'è James Bond?

Dal 1994, l'Ecole Francaise Seduction ha trasformato migliaia di uomini indifesi in innamorati romantici. Ultimamente la scuola ha accolto anche donne, ma la scuola è nata come pura educazione per uomini. La formazione dura nove mesi e l'obiettivo è che alcuni degli 800.000 single di Parigi si incontrino. Si dice che la Francia sia tra i popoli più romantici del mondo. Forse era così, ma oggi è solo un mito, crederemo alla scuola. – L'amante francese non esiste più. Gli uomini francesi sono solo parole e niente azione. Possono parlare, blah, blah, blah, ma dopo quello ... niente, afferma la direttrice della scuola Vèronique J. Ora è andato così lontano che ai francesi viene chiesto di pensare come James Bond britannico-americano per attirare l'attenzione del sesso opposto. La clientela della scuola è varia, da uomini d'affari single di successo a donne sposate che vogliono accelerare il loro matrimonio. Diverse madri stanno anche mandando i loro figli piccoli a scuola. L'insegnamento consiste sia di teoria che di pratica, ma prima di tutto si tratta di aumentare la fiducia in se stessi. E lo stile. – Se un uomo odora di formaggio vecchio, ha i capelli unti e una grande pancia da birra, probabilmente non ha grandi ambizioni, dice l'insegnante. Sembra l'uomo americano, descritto sia da Hacker che da Whitehead. Ma si tratta della caduta del romantico francese. Secondo il sito web in lingua inglese e francese expatica.com, la French School of Seduction sta aprendo una filiale anche negli Stati Uniti.

- annuncio pubblicitario -
- annuncio pubblicitario -

Dai una risposta

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

Scioglimento della convivenza / Le rotture coniugali nell'Africa subsahariana musulmana (di Alhassane A. Najoum)È costoso sposarsi in Niger anche se il prezzo della sposa varia e, in caso di divorzio, le donne sono obbligate a rimborsare il prezzo della sposa.
Etica / Quali sono i principi etici alla base delle prime punture di vaccino?Dietro la strategia di vaccinazione delle autorità c'è un caos etico.
Cronaca / La Norvegia al vertice dell'Europa nel nazionalismo?Sentiamo costantemente che la Norvegia è il miglior paese del mondo, ma questo non è necessariamente il caso della stragrande maggioranza dei norvegesi e delle persone che si trasferiscono qui.
Filosofia / Disobbedire! Una filosofia di resistenza (di Frédéric Gros) Perché, dove, quando e per quanto tempo siamo obbedienti?
Mitologie / Il cacciatore celeste (di Roberto Calasso)Nei quattordici saggi di Calasso ci troviamo spesso tra mito e scienza.
Cina / La conquista silenziosa. Come la Cina sta minando le democrazie occidentali e riorganizzando il mondo (di Clive Hamilton e Mareike Ohlberg)È noto che la Cina sotto Xi Jinping si è sviluppata in una direzione autocratica. Gli autori mostrano come l'effetto si sia diffuso nel resto del mondo.
Nawal el-saadawi / Nawal El-Saadawi – in promemoriaUna conversazione su libertà, libertà di parola, democrazia ed élite in Egitto.
Necrologio / In memoria di Nawal El-SaadawiSenza compromessi, ha parlato contro il potere. Adesso se n'è andata, ha 89 anni. L'autrice, medico e femminista Nawal El-Saadawi ha scritto per MODERN TIMES da giugno 2009.
Dibattito / Cos'è la sicurezza oggi?Se vogliamo la pace, dobbiamo prepararci per la pace, non per la guerra. Nei programmi preliminari del partito, nessun partito nello Storting è a favore del disarmo.
Filosofia / Filosofia politica del buon senso. Fascia 2, ... (di Oskar Negt)Oskar Negt chiede come sia nato il cittadino politico moderno sulla scia della Rivoluzione francese. Quando si tratta di terrore politico, è chiaro: non è politico.
Autoaiuto / Svernamento: il potere del riposo e della ritirata in tempi difficili (di Katherine May)Con Wintering, Katherine May ha proiettato un affascinante e saggistico libro di auto-aiuto sull'arte dello svernamento.
Cronaca / Non tenete conto dei danni che possono causare le turbine eoliche?Lo sviluppatore di energia eolica di Haramsøya ha gravemente trascurato? Questa è l'opinione del gruppo di risorse che dice no allo sviluppo locale delle turbine eoliche. Lo sviluppo può interferire con i segnali radar utilizzati nel traffico aereo.
- Annuncio pubblicitario -

Potrebbe piacerti ancheRelazionato
Consigliato