Nebbia nera e turismo nero

Atomic Race: MODERN TIMES qui porta un'altra prospettiva allo stesso libro importante, più da una "geografia radicale".

Fafner è un critico regolare a Ny Tid. Residente a Tel Aviv.
Giorno del giudizio disarmante. L'impatto umano delle armi nucleari dopo Hiroshima
Forfatter: Becky Alexis-Martin
Forlag: Pluto Press (Storbritannien)

Atomic Race: MODERN TIMES qui porta un'altra prospettiva allo stesso libro importante, più da una "geografia radicale".

Insieme alla razza nucleare emerse la città segreta. Los Alamos è stato collocato sulla mappa nel 1943 nel profondo del deserto del New Mexico ed è probabilmente l'esempio più noto di questo particolare tipo di insediamento che è stato trascurato dai cartografi fin dall'inizio. Molte di queste società emersero negli Stati Uniti e nell'Unione Sovietica, ma anche in Inghilterra, Francia e Cina, e servirono esclusivamente a sviluppare l'arma mortale.

Certo, Gorbaciov e Reagan hanno fatto la storia nel 1986 quando hanno deciso al vertice di Reykjavik di accelerare il disarmo, ma questo processo non è mai stato veramente portato a termine, e Donald Trump ha ripetutamente minacciato di cancellare completamente gli accordi da quel momento. E non da ultimo, le città segrete esistono ancora. Mercurio, che tra il 1951 e il 1992 è servito come stazione di test nucleari in un angolo remoto del Nevada, ha ancora 500 abitanti e in Russia più di un milione di cittadini continuano a vivere una vita privilegiata in città segrete.

Questa è per molti versi l'essenza delle armi nucleari. Esistono e non esistono, sono tutti circondati da eufemismi linguistici e offuscano il confine tra guerra e pace. Ma c'è ancora una misura puramente fisica. Trovando tutti i molti punti sulla mappa, dove tutto, dalle stazioni sperimentali all'estrazione dell'uranio, fa parte di questa potente industria, si può creare una panoramica e non ultimo stabilire una buona base per la protesta contro tutto ciò che continua. Questo rientra nella disciplina della geografia radicale, e come uno dei principali professionisti del soggetto, Becky Alexis-Martin dell'Università di Southampton ha ora scritto il libro dal titolo significativo Doomsday disarmante.

L'imperialismo nucleare

Lo scopo è spaventoso.
. . .


Caro lettore. Oggi hai letto alcuni articoli gratuiti. Torna tra una settimana circa per saperne di più. O che ne dici di disegnare Abbonamento? Quindi puoi leggere tutto (comprese le riviste). Se sei già lì, accedi al menu (possibilmente il menu mobile) in alto.

Abbonamento NOK 195 quarti