Ordina qui l'edizione primaverile con il documento di avvertimento

La caduta dei tappeti per l'Impero americano

GEORGE FLOYD: In questo momento, la domanda fondamentale è: gli Stati Uniti possono davvero essere salvati?

(Tradotto da Norwegian di Google Gtranslate)

Di nuovo. Una nuova persona di colore uccisa dagli Stati Uniti politi. Una nuova ondata di resistenza da tutte le etnie. Un nuovo giro di discorsi sui media commerciali. Un nuovo giro di vanagloriosi nei confronti della tolleranza e della diversità dei leader neoliberisti e una nuova reazione bianca a venire. Tuttavia, questa volta potrebbe essere una svolta.

L'assassinio innegabilmente barbaro George floyd 25 maggio – ma anche l'inevitabile incontro con realtà depravate; la miseria distribuita in modo non uniforme del coronavirus; l'enorme disoccupazione al pari della Grande Depressione; e il crollo totale della legittimità della leadership politica (in entrambi i partiti) – portando a una caduta totale per gli americani impero.

Floyd
George Floyd (46 anni), in manette, viene tenuto disteso a terra con un ginocchio nel collo per diversi minuti. Floyd non riesce a respirare e muore.

La militarizzazione della società

L'aumento militarizzazioneuno della società americana non può essere separato dalle sue politiche imperialiste (211 implementazioni delle forze americane in 67 paesi dal 1945). La risposta militarista all'assassinio di Floyd racconta di un'eccessiva presenza della polizia, abusi non provocati e uso eccessivo della forza. Ironia della sorte, il dibattito fuorviante sui manifestanti contro ribelli e piantagrane dall'esterno – contro legittimi cittadini locali – distoglie la loro attenzione dalla misura in cui la massiccia presenza delle forze di polizia si nutre del disprezzo della polizia. Il netto contrasto con il modo in cui la polizia risponde ai provocatori sulla destra – che compaiono all'interno e all'esterno degli edifici pubblici con armi cariche – getta un'ombra torreggiante:

Ricordo bene la mia esperienza delle nostre proteste a Charlottesville, in Virginia, contro centinaia di nazisti mascherati e armati che avevano armi affilate. La polizia si è ritirata in silenzio mentre siamo stati attaccati senza pietà. Senza intervento e protezione da Antifa (azione antifascista), alcuni di noi sarebbero morti. Heather Heyer è morta. Considero ogni attacco a un innocente moralmente riprovevole, ma l'attenzione sugli attacchi dei manifestanti a persone e proprietà distoglie tutta l'attenzione dalle uccisioni della polizia di centinaia di persone di colore, povere e della classe operaia.

- annuncio pubblicitario -

Ciò oscura anche l'apparato di potere oppressivo che mantiene un ordine ingiusto e malvagio. Nella nostra profonda preoccupazione per la brutalità della polizia e l'uccisione di persone di colore, dobbiamo sottolineare come la società sia governata dai ricchi, dalle gerarchie di classe e di genere e da un militarismo globale.

Lo splendore della cultura guidata dal mercato copre un vuoto sempre più evidente.

Una classe dirigente decadente

I quattro disastri Martin Luther King Jr. ci ha avvertito di – militarismo (in Asia, Africa e Medio Oriente), povertà (che è più grande che mai), materialismo (con dipendenza narcisistica da denaro, fama e spettacoli) e razzismo (contro i neri e le popolazioni indigene, i musulmani, gli ebrei e gli immigrati non bianchi) – ha smascherato le forme organizzate di odio, avidità e corruzione che governano gli Stati Uniti. Ma la macchina per uccidere delle forze armate statunitensi qui e all'estero ha perso la sua autorità. Il capitalista guidato dal profitto ha perso il suo splendore e la brillantezza della cultura guidata dal mercato (compresi i media e l'istruzione) è sempre più superficiale.

L'odio, l'avidità e la corruzione governano gli Stati Uniti.

La domanda fondamentale è: si può salvare questo esperimento sociale fallito? Il duopolio politico di un partito repubblicano neo-fascista guidato da Donald Trump e di un partito democratico neoliberista guidato da Joe Biden – per niente uguale, ma ancora nelle tasche di Wall Street e del Pentagono – sono i sintomi di una classe dirigente decadente. Sia il debole movimento operaio che i problemi della sinistra radicale di unirsi in un progetto rivoluzionario non violento per la divisione democratica e una ridistribuzione del potere, della ricchezza e del rispetto – sono segni di una società che non è in grado di rivitalizzare il meglio del proprio passato e presente.

Qualsiasi società che rifiuta di rimuovere o alleviare i problemi di alloggi fatiscenti, scarsa istruzione, disoccupazione diffusa e mancanza di lavoro, assistenza sanitaria insoddisfacente e violazioni dei diritti e delle libertà fondamentali – è ingiustificabile e insostenibile.

La società è governata dai ricchi, dalle gerarchie di classe e di genere e da un militarismo globale.

razioni di demoni
Dimostrazioni.

Democrazia radicale

Eppure ora vediamo come un magnifico coraggio morale ed empatia nell'odierna risposta multietnica all'assassinio da parte della polizia di George Floyd scivola in un'opposizione politica al saccheggio legalizzato degli avidi attori di Wall Street – un saccheggio del pianeta e anche un'umiliazione delle donne e delle persone LGBTQ + . L'opposizione dimostra che stiamo ancora combattendo, non importa quanto gravi siano le probabilità.

Se la democrazia radicale americana muore, va comunque detto che abbiamo dato assolutamente tutto mentre questo fascismo americano cercava di spezzarci il collo.

Cornel West è un filosofo americano, critico, attivista per i diritti civili e uno dei membri più eminenti di Socialisti democratici d'America.
(Commento in The Guardian 1.6.).

Tradotto da Anders Dunker.
Vedi anche https://www.nytid.no/usa-its-going-down/

Cornel West
Filosofo, critico, attivista per i diritti civili

Potrebbe piacerti ancheRELAZIONATO
Consigliato

Una condanna a morte per lo Stato siriano

SIRIA: Uno stato multiselettrico, multireligioso, multilingue e multietnico dilaniato dal partito Ba'ath, estremisti, milizie e superpotenze rivali, che chiedono la loro parte del Paese.

Il neoliberismo come arte di governo più indiretta?

GESTIONE: Questo è un libro su cos'è il neoliberismo, anche come un'arte di governo più indiretta

Tutti contro tutti

RIFUGIATI: L'unità è polverizzata, tutti pensano solo a cavarsela da soli, sopravvivere, strappare un boccone in più, un posto nella coda del cibo o nella coda del telefono.

Molti conservatori norvegesi faranno un cenno di apprezzamento a Burke

UNA DOPPIA BIOGRAFIA: Dagli anni '1950, le idee di Burke hanno subito una rinascita. L'opposizione al razionalismo e all'ateismo è forte tra i 40-50 milioni di cristiani americani evangelici.

Un cluster agricolo – un complesso industriale all'avanguardia

PAZZO: Il problema è l'accesso al cibo. Tutti devono mangiare per vivere. Se vogliamo mangiare, dobbiamo comprare. Per acquistare dobbiamo lavorare. Mangiamo, digeriamo e cagiamo.

La dittatura della virtù

CINA: Il Partito comunista cinese si vanta oggi di essere in grado di riconoscere uno qualsiasi degli 1.4 miliardi di cittadini del paese in pochi secondi. L'Europa deve trovare alternative alla crescente polarizzazione tra Cina e Stati Uniti.