Ordina qui il numero autunnale

Tacchino

Dissuasione e rassicurazione?

MILITARISMO: La dichiarazione della base norvegese del 5 marzo 1949 era una prima condizione per l'adesione della Norvegia alla NATO. La Norvegia deve negare agli Stati Uniti di basare le forze di combattimento sul territorio norvegese in tempo di pace – lo Storting deve ora rifiutare l'"accordo supplementare".

Il complesso industriale militare

LA CONVERSAZIONE DEI TEMPI MODERNI: Da qualcuno che dovrebbe conoscere i dettagli della politica estera e della geopolitica: Thorbjørn Jagland sul riarmo militare e le immagini del nemico – quando si tratta di USA, Russia, Cina, Turchia e Libia.

Essere minacciati di vita può far sì che la maggior parte delle persone mantenga un basso profilo

LIBERTÀ DI PAROLA: L'opportunità di dire qualcosa è sempre molto limitata, afferma l'autore abituale di MODERN TIMES in questo saggio sull'uso del potere da parte delle diverse autorità. Lontano dai mass media odierni, è ora emersa una rete "sotterranea" di intellettuali, tra cui giornalisti esperti, ufficiali dell'intelligence, rinomati professori e politici.

L'arte di non diventare un terrorista

SAGGIO: L'altezza del soffitto è diventata improvvisamente pericolosamente bassa: è tabù parlare di terrore.

I sentimenti nazionali diventano bottega

GALLIPOLI: Le commemorazioni della battaglia di Gallipoli in Turchia durante la prima guerra mondiale forniscono un terreno fertile sia per il nazionalismo che per gli affari.

Prima che tu te ne accorga, sei un terrorista

ELENCO TERRORISTI: In una giornata di fine estate altrimenti tranquilla, ho ricevuto un messaggio nella mia casella di posta che mi informava che ero su un elenco turco di presunti terroristi.

Rock sotterraneo a Kabul

METALLO AFGANO: La storia dell'ascesa della prima band metal afgana – e la successiva caduta sotto il peso di una società ultraconservatrice.

Luce blu per i diritti umani

TACCHINO: Il governo Erdogan raggiunge un nuovo minimo di diritti umani con la richiesta di ergastolo per 16 importanti leader civili.

Sogni e vita quotidiana in campagna

FILM TURCO: Nuri Bilge Ceylan segue il vincitore di Cannes Vintersøvn con un nuovo dramma su personaggi credibili in situazioni quotidiane, senza che il risultato sia banale.

L'eredità di Atatürk

L'uomo che ha fondato la Turchia come stato moderno nel 1923 lo ha fatto in termini autoritari. Quindi, Erdogan e Atatürk sono solo due cubiti di un pezzo, afferma Halil Karaveli.

Nuovi talenti frizzanti a Edimburgo

L'Edinburgh International Film Festival presenta nuovi talenti e nuove voci durante il festival di quest'anno, riflettendo anche la diversità culturale che Edimburgo ha da offrire. 

Le donne alzano la voce in Turchia 

Il festival internazionale del cinema femminile Filmmor in Turchia può essere visto come una goccia in un oceano dominato dagli uomini, ma fa parte di una corrente femminista che sta crescendo in forza e portata.

Da ballerina a "terrorista"

Il premio per la libertà di espressione della Norwegian Writers' Association è stato appena assegnato ad Aslı Erdogan – che, più di ogni altro scrittore, è diventato il simbolo dello sviluppo catastrofico nella Turchia di oggi. Rifiuta di essere intimidita nonostante le persistenti molestie, persecuzioni e prigionia, e insiste ancora sul fatto che l'unica soluzione per una pace duratura è attraverso la riconciliazione.

Il terrorista in albergo

Proprio quando pensavamo di aver visto tutto, le autorità turche hanno iniziato a raggiungere nuove vette.

La guerra come campagna elettorale

Il presidente turco sta rafforzando la presa sul crescente uso della violenza in Turchia – ora l'opposizione teme che accelererà le prossime elezioni nel 2019 per consolidare ulteriormente il potere.

L'inesistente magistratura turca

È stato a lungo una triste situazione per il sistema legale turco, e ora sembra che il paese abbia abbandonato tutte le ambizioni di assomigliare a uno stato di diritto.