Abbonamento 790/anno o 190/trimestre

Cecenia

Vita e passione di una mamma: Anna Politkovskaja

RUSSIA: La figlia di Anna Politkovskaya: "Il mio desiderio più grande è vivere la Russia come un Paese fiorente, libero e sviluppato, non desolato, povero e militarizzato".

Sanità in un mondo di bugie

Il Premio per la Pace: Il Premio Nobel per la Pace è abbastanza importante che persino il Cremlino si è sentito in dovere di affidare il Premio Nobel per la Pace a Dmitri Muratov.

Russia senza Putin

RUSSIA: Un giorno Putin lascerà il Cremlino, ma questo non cambierà nulla, scrive Tony Wood nel suo libro sul potere e la continuità nella Russia di oggi, dove attacca diversi miti noti.

Persecuzioni sistematiche, violenze e torture contro gli invisibili ceceni

CONTROLLO: Un gruppo di attivisti sta mettendo a rischio la propria vita nella lotta contro l'implacabile persecuzione delle persone LGBT in Cecenia.

Perché sono andato in Cecenia

È rischioso viaggiare in luoghi dove si verificano torture e omicidi. Come giornalista, puoi diventare rapidamente indesiderato e attaccato. Questo è esattamente quello che è successo durante il mio viaggio in Cecenia.

Leader: Nel cortile dell'inferno

Il nostro giornalista Øystein Windstad era a un soffio dall'essere ucciso in Cecenia.

Il nostro giornalista ha teso un'imboscata al confine con la Cecenia

Il nostro giornalista Øystein Windstad è stato attaccato al confine tra Inguscezia e Cecenia.

Giornale norvegese hackerato dopo l'articolo di Ny Tid

Anche il quotidiano The Nordic Page, che trasmette notizie norvegesi in inglese, è stato attaccato dagli hacker. È successo dopo che avevano pubblicato parte del caso Ny Tid su due ceceni che sono stati trovati torturati e uccisi dopo essere stati deportati dalla Norvegia.

I ceceni si radunano per protesta

Per la prima volta in diversi anni, i ceceni si sono riuniti per manifestare davanti allo Storting e fuori dall'ambasciata russa: "Il fatto che il regime stia peggiorando e che Ny Tid e i media norvegesi ne scrivano ora ci fa raccogliere". dice uno dei manifestanti. 

Torturato e ucciso dopo aver rifiutato l'asilo in Norvegia

Tortura: Nonostante gli avvertimenti, ai ceceni Apti e Umar è stato rifiutato l'asilo e hanno dovuto lasciare la Norvegia. Il Comitato e Memoriale di Helsinki affermano che i due sono stati torturati e uccisi dalle autorità in Cecenia. Le autorità norvegesi sono responsabili della loro successiva morte dopo aver rifiutato loro l'asilo politico?

"Probabilmente saranno maltrattati e torturati"

Le organizzazioni per i diritti umani mettono in guardia contro l'invio di altri due uomini ceceni: "C'è un grande pericolo che vengano torturati e uccisi e che le autorità norvegesi commettano ancora una volta lo stesso fatale errore", affermano sia il Comitato norvegese di Helsinki che il Memoriale russo .