Teatro della crudeltà

Stoltenberg

Un futuro senza eserciti

LAVORO PER LA PACE: C’è qualcosa di vagamente medievale nella narrazione dei media, dei politici e dei feticisti delle armi oggi. Ecco perché è piacevole leggere il capitolo "NATO – obsoleto" nel libro Fredskultur. O che ne dici della Costa Rica: "Non abbiamo nemici e non abbiamo bisogno di un esercito!"

"Puoi finire con il ritenere che l'unica pace sia quella del cimitero."

LA CONVERSAZIONE DEI TEMPI MODERNI: Parliamo con l'ex leader laburista Jeremy Corbyn, l'uomo che sarebbe potuto diventare Primo Ministro della Gran Bretagna, di questioni attuali – come il riarmo militare, Ucraina, Israele, giustizia climatica e lavoro, sicurezza, democrazia, consigli cittadini e non almeno una speranza per il futuro.

Crimini di guerra norvegesi?

Abbiamo denunciato Jens Stoltenberg ei più alti funzionari del governo per crimini di guerra e complicità in crimini contro l'umanità.

Con la volenterosa e servile nazione petrolifera Norvegia al seguito

ATTREZZATURA: Che il resto del mondo, a parte l'Occidente, non stia dalla parte della Norvegia, degli Stati Uniti e della NATO quando si tratta dell'Ucraina oggi, non sorprende quando conosciamo i secoli di saccheggi e tempi coloniali, seguiti dalle guerre imperialiste e colpi di stato sostenuti dall'Occidente. È ancora "la guerra e le armi che creano la pace" che è la narrazione. Ferma la corsa a una possibile guerra mondiale!

Quando gli stati schiacciano la verità

PUBBLICITÀ: Documenti di intelligence classificati trapelati dalla Casa Bianca hanno rivelato ad aprile che l'Ucraina stava presto affrontando una drammatica sconfitta, molto diversa dalla propaganda che avevamo sentito da tempo. In questo saggio, il nostro scrittore abituale, John Y. Jones, esamina i molti lati della propaganda, poiché oggi siamo sempre più circondati da notizie false, affermazioni prive di fondamento e informazioni politicamente distorte.

Per chi vuole capire questa crisi

UCRAINA: Il commentatore abituale di MODERN TIMES, John Y. Jones, ci offre qui in questo saggio (tramite Jacques Baud) una panoramica dell'equilibrio di potere, la progressione della guerra in Ucraina, la minaccia della propaganda, le intenzioni dei russi e le reazioni occidentali, il Accuse naziste e campagne di menzogne.

Nuovi decenni di guerra fredda

UCRAINA: Putin ha totalmente sbagliato i calcoli. E quale sarà il verdetto della storia sul presidente Zelenskyj?

1914 e 2023

COMMENTO: Cosa dobbiamo dire ai bambini, nei minuti che precedono le esplosioni nucleari, quando piangono e chiedono: "non potreste fare qualcosa... non potreste parlare insieme?"

NATO: un'alleanza per il 21° secolo?

Industria militare: Il nuovo documento strategico della NATO è una continuazione della linea neoconservatrice dopo la politicizzazione di Anders Fogh Rasmussen di una NATO 2009-2014 gestita da un gruppo. Il nuovo documento rivela un abisso ideologico tra la vecchia e la nuova NATO.

Il giorno di Jens Stoltenberg

C'è crepitio e crepitio nell'orecchio del Segretario Generale che si sveglia stordito e smarrito dopo un sogno inquietante e si rade accuratamente e stringe la presa...

"Le orecchie della NATO al nord"

CRONACA: Le basi statunitensi sono un enorme fattore di potere che consente l'egemonia militare statunitense nel mondo. La nostra posizione geografica dovrebbe dettare un approccio meno provocatorio.

Cosa lo ha plasmato come persona

MEMORIE: La cosa più interessante del libro di Thorbjørn Jagland è stata trascurata dalla critica?

Il documento, dove è iniziata la guerra nel 2001

Stati Uniti/militarizzazione: Niels Harrit sottolinea in questa cronaca che la partecipazione dei paesi europei all'attacco all'Afghanistan nel 2001 era illegale, secondo il trattato delle Nazioni Unite. Un certo numero di paesi è stato indotto con l'inganno a unirsi alla "guerra al terrore"?