Ordina qui l'edizione primaverile con il documento di avvertimento

TAG

Conflitto

Il suono spaventoso della religione

Il fanatismo e l'estremismo sorgono nel momento in cui la religione è distaccata dal suo background culturale e storico.

Come assumersi la responsabilità dopo una guerra?

Andare in guerra e lanciare 588 bombe in un paese significa che hai una "responsabilità speciale" per aiutarti in seguito.

Verso un'umanità unita

Viviamo nel mezzo di un dramma storico mondiale in cui la speranza rivoluzionaria deve essere mantenuta uguale. Solo in questo modo possiamo costruire la civiltà per tutti, afferma il filosofo Alain Badiou.

- Non vi è alcuna contraddizione tra il movimento per la pace, la Difesa interna o la Difesa

MODERN TIMES è sulla scena e chiede ai soldati di ritorno a casa che hanno recentemente partecipato all'esercizio di congiuntura del Tridente nella Norvegia centrale, perché sono entrati nell'esercito e nei loro rapporti con la guerra.

Quando è in pista la Norvegia?

La politica delle superpotenze è alla base del lavoro della Convenzione sulle armi per vietare i sistemi di armi autonomi. L'autore di Chronicle del Norwegian Peace Team chiede il coinvolgimento della Norvegia nel caso.

Sorellanza e speranza per il futuro

Circa 200 donne sono state stuprate durante la guerra nella Repubblica Democratica del Congo. City of Joy è un documentario sulla via del ritorno alla vita.

Foucault e la rivoluzione iraniana

È lontano da Teheran 1978 a Parigi, Copenaghen o Oslo 2018, ma con l'aiuto di Foucault potremmo essere in grado di comprendere un po 'di più il linguaggio religioso della rivoluzione iraniana.

Laila, la madre dei tossicodipendenti

Laila at the Bridge ci porta in un estenuante viaggio nel cupo ambiente della droga di Kabul, accompagnato da una donna che cerca di salvare i tossicodipendenti.

In attesa di nuove elezioni tailandesi

Mentre il sole splende sulle spiagge sabbiose della Thailandia, la tempesta politica non è mai lontana.

Dalla Perla del Mar Nero a un gioco politico

Quest'anno il festival cinematografico internazionale di Odessa è stato naturalmente influenzato da temi politici.

Il potere della mobilitazione

La resistenza politica in Africa è guidata da individui della classe media, mentre i poveri si stanno radunando per le strade.

Come possiamo aiutare i siriani?

La reporter di guerra Rania Abouzeid andò segretamente in Siria e vi rimase per diversi anni. No Turning Back è la storia di quattro siriani e tre città e la storia di una sconfitta.

La nuova cultura dell'incertezza

La ricerca di Mary Kaldor mostra che le strategie di sicurezza delle autorità mantengono e aggravano le guerre invece di fermarle, e creano buone condizioni per i profittatori di guerra.

Cosa vuole veramente la NATO?

Secondo il nostro governo, il grande esercizio della NATO che si sta svolgendo in questi giorni nella Norvegia centrale dovrebbe darci un senso di sicurezza. Ma il corso della NATO si è distinto negli ultimi anni, un senso di sicurezza?

Una spiegazione stimolante e sicuramente probabile per i successivi sviluppi nel mondo arabo

Laici e islamisti hanno giocato nella stessa squadra prima che l'impotente e vanitoso presidente Nasser seminasse animosità e conflitti, afferma il nuovo libro.

Un capitolo tragico nella storia norvegese

Non molti si aspettavano che il Comitato di Petersen formulasse una critica al ruolo della Norvegia nella guerra in Libia, ma il rapporto del Comitato è tuttavia meno critico del previsto. Resta tutto una storia triste.  

Sulle orme di Gandhi 

L'attivista e filosofa indiana Vandana Shiva ora visita la Norvegia alla Conferenza sulla globalizzazione.

Mobilita prima del più grande esercizio militare della Norvegia 

Diverse riunioni di mobilitazione sono ora organizzate contro l'esercitazione NATO Trident Juncture in Norvegia. "C'è un crescente accumulo di militarismo in Europa, ed è pericoloso", ha detto a Ny Tid uno degli attivisti per la pace. 

"La Norvegia è diventata una nazione di guerra" 

Il filosofo Jon Hellesnes commenta il contributo della Norvegia alla NATO.

Da eroe popolare a dittatore 

Il presidente nicaraguense Daniel Ortega è sempre più simile al suo predecessore violento e dittatoriale. 

Una macchia scura sulla mappa

A Line in the River dell'autore sudanese Jamal Mahjoub fornisce un'immagine composita del perché così tanto è andato storto in Sudan.

Vita parallela in Cisgiordania 

I due ritratti di Avner Faingulernt ricordano che un luogo di nascita può fare la differenza tra paradiso e inferno.  

Quando i guerrieri siriani tornano a casa

Centinaia di giovani europei hanno viaggiato per unirsi alla guerra in Siria – alcuni da allora sono tornati. Nel libro The Returned, il giornalista francese David Thomsons afferma che molti di loro riportano la jihad a casa e cercano di spiegare come e perché. 

Quartiere nel nord

Trine Eklund racconta le esperienze del suo viaggio di pace e dialogo in Russia. Perché l'Occidente disegna un'immagine nemica e impone sanzioni al Paese, chiede. Pensa che non abbiamo motivo di temere il nostro vicino russo.

Israele è sulla buona strada per l'apartheid

Un Israele che ora è definito dalla legge come "ebreo" non può più definirsi democratico.