Ordina qui l'edizione estiva

Con la volenterosa e servile nazione petrolifera Norvegia al seguito

ATTREZZATURA: Che il resto del mondo, a parte l'Occidente, non stia dalla parte della Norvegia, degli Stati Uniti e della NATO quando si tratta dell'Ucraina oggi, non sorprende quando conosciamo i secoli di saccheggi e tempi coloniali, seguiti dalle guerre imperialiste e colpi di stato sostenuti dall'Occidente. È ancora "la guerra e le armi che creano la pace" che è la narrazione. Ferma la corsa a una possibile guerra mondiale!

Quando gli stati schiacciano la verità

PROPAGANDA: Documenti di intelligence classificati trapelati dalla Casa Bianca hanno rivelato ad aprile che l'Ucraina stava presto affrontando una drammatica sconfitta, molto diversa dalla propaganda che avevamo sentito da tempo. In questo saggio, il nostro scrittore abituale, John Y. Jones, esamina i molti lati della propaganda, poiché oggi siamo sempre più circondati da notizie false, affermazioni prive di fondamento e informazioni politicamente distorte.

La Norvegia è intrappolata dalla propaganda statunitense

PUBBLICO: Quello che prima potevamo descrivere come realpolitik possibile oggi non è nemmeno possibile scriverne. La propaganda domina il pubblico norvegese forse più che in qualsiasi altro paese. Le autorità norvegesi sono state prese in giro. Lo spazio del discorso si è congelato.

Totalitarismo allora e adesso

IDEOLOGIA: Mettendosi d'accordo su un "nemico" adatto, una società disintegrata trova coerenza, energia e significato. Una propaganda totalitaria ha portato alla conclusione che l'Ucraina sarà ora autorizzata a utilizzare i jet F-16 contro la potenza nucleare russa, con le gravi conseguenze che ciò potrebbe comportare.

Quando è davvero in fiamme nel mondo

UNIONE EUROPEA: L'Europa non è mai diventata un attore adulto e responsabile in un mondo multipolare. E una politica estera e di sicurezza comune non è mai andata oltre il piano dello schizzo. Accadrà ora?

La colomba nera della pace

ORIENTERING: Qui presentiamo un modello unico nella storia della stampa norvegese.

Più armi prolungheranno la guerra

UCRAINA: Ci sono molte indicazioni che la guerra in Ucraina sia stata provocata e voluta dagli USA e dalla NATO. I mass media si sono trasformati in efficaci istituzioni ideologiche che svolgono una funzione di propaganda a sostegno del sistema.

Un'immagine speculare della crisi di Cuba 

SUPPORTO ARMI: Se l'Occidente dà più armi all'Ucraina, significa solo che la Russia continuerà a intensificare la guerra. La conseguenza del sostegno agli armamenti è chiara: non porterà alla vittoria ucraina, ma alla distruzione dell'Ucraina con centinaia di migliaia di giovani russi e ucraini uccisi.

Gli autocrati facili da imparare

AUTORITARIO: Cosa è successo dopo il culmine degli ideali di libertà, la caduta della cortina di ferro e la fusione di Bill Clinton della politica liberale con le forze di mercato? Oggi, la padronanza cinese della tecnologia e della sorveglianza originali occidentali sembra illimitata.

Il sogno cinese: "È giunto il nostro momento".

USA/CINA: L'attuale divario sistemico tra Stati Uniti e Cina è insormontabile? Secondo il segretario di Stato americano Anthony Blinken: "Il nostro rapporto con la Cina sarà competitivo quando dovrà, cooperativo quando potrà e ostile quando dovrà". D'altra parte, la Cina è ora guidata da un uomo che, secondo l'autore del libro Kevin Rudd, ha notevoli risorse intellettuali: sotto la sua guida, la Cina è diventata una superpotenza.

Saluto agli assassini

A proposito di capi di stato: Ecco alcuni dei capitoli più oscuri della storia della stampa norvegese nell'intimo flirt con il fascismo negli anni Trenta, dove l'ascesa al potere di Adolf Hitler fu accolta con favore. Inoltre, in seguito, un primo ministro norvegese ha reso omaggio a Nixon, mentre gli Stati Uniti erano dietro abusi su abusi.

Le peculiari forme di repressione in Unione Sovietica

IDEOLOGIA: TEMPI MODERNI porta, grazie all'attenzione odierna alla Russia, uno sguardo all'Unione Sovietica di 50 anni fa. Nel libro del 1972, Herbert Marcuse descrive e valuta le condizioni, le condizioni e le possibilità dell'Unione Sovietica – e il marxismo sovietico come ideologia.

Ci manca la fede, non la fede in Dio, ma la fede nel mondo

FILOSOFIA: La democrazia immunitaria. Secondo la filosofa italiana Donatella Di Cwesare, esiste oggi una cultura politica governata dalla paura dello straniero e del futuro, una finta democrazia a favore della sicurezza, del controllo e di considerazioni competitive a breve termine. E coloro che oggi si considerano "liberal" hanno sofferto molto nel resistere agli impulsi e alle decisioni irrazionali che governano il mercato e la ricerca del profitto a breve termine.

NATO: un'alleanza per il 21° secolo?

Industria militare: Il nuovo documento strategico della NATO è una continuazione della linea neoconservatrice dopo la politicizzazione di Anders Fogh Rasmussen di una NATO 2009-2014 gestita da un gruppo. Il nuovo documento rivela un abisso ideologico tra la vecchia e la nuova NATO.

Chi c'era dietro l'esplosione del Nord Stream 1 e 2?

SABOTAGGIO: All'inizio di questa estate, la Marina degli Stati Uniti ha partecipato a un'esercitazione con navi sottomarine nell'area al largo di Bornholm, dove a settembre si sono verificate le esplosioni del Nord Stream 1 e 2. Cosa ci facevano lì? Per la Russia, lo scopo dei gasdotti era quello di intrecciare la Russia con l'Europa. La motivazione degli Stati Uniti potrebbe essere stata quella di interrompere questa cooperazione e iniziare una guerra economica contro l'Europa, poiché, ad esempio, la Germania è ora diventata dipendente dal proprio gas GNL?

Nord Stream: "Dovremmo interromperlo".

STORIA: La Russia e la Germania (in quanto motore dell'Europa) dovrebbero, come l'unione del carbone e dell'acciaio, essere sviluppate in un progetto di pace comune che in futuro dovrebbe rendere impossibile la guerra tra la Russia e le potenze europee in occidente. Gli Stati Uniti chiaramente non lo volevano.