Amnesty International
Foto: Amnesty International

Interrompere il commercio di strumenti di tortura


TORTURA: Una risoluzione delle Nazioni Unite sul commercio di strumenti usati per la tortura ci porterà ad un passo più vicino all'obiettivo di un mondo senza tortura.

Malmström è un commissario europeo responsabile per le questioni commerciali ed ex ministro dell'UE. © Project Syndicate, www.project-syndicate.org
E-mail: cecilia@nytid.com
Pubblicato: 2019-12-01

Non c'è situazione lì tortura è accettabile o appropriato. Qualsiasi pratica che distrugge il corpo e l'anima della vittima per controllare la sua volontà è un abuso della dignità umana. Gli studi dimostrano che la tortura è un metodo inefficace che, oltre alle conseguenze catastrofiche che può avere per la vittima, può fornire al torturatore informazioni false, il che è contrario al suo intento.

Sebbene la tortura sia severamente vietata dal diritto internazionale, è ancora diffusa. FN ha il suo giorno di supporto per le vittime di torture, il 26 giugno. Il modo migliore per sostenere e onorare le vittime è prendere provvedimenti per fermare, o almeno prevenire, questa pratica a livello globale. Un buon punto di partenza è attraverso il commercio internazionale.

Girare liberamente

Sebbene molti paesi si siano impegnati ad abolire la pena di morte e il trattamento disumano, gli strumenti di tortura possono ...


Caro lettore. Devi essere abbonato (69 SEK / mese) per leggere altri articoli oggi. Torna domani o accedi se hai un abbonamento.


Chiudi


Abbonamento NOK 195 quarti