Ordina qui l'edizione primaverile con il documento di avvertimento

Quel discorso è tabù

insulto
Regissør: Ziad Doueiri
(Libanon)

Da libanesiskfødte Ziad Doueiri gikk i gang med sin nye film, anså han det som svært sannsynlig at libanesiske myndigheter ville forby filmen på grunn av det kontroversielle innholdet.  

Il regista schietto Ziad Doueiri non ha mai avuto paura di essere controverso. Nel suo ultimo lungometraggio insulto si basa su un episodio apparentemente insignificante in cui alcune parole da un palestinese a un cristiano in Libano vengono consegnate alla giustizia. Il caso sta anche guadagnando molta attenzione da parte dei media e della popolazione, poiché si tuffa in "una vecchia ferita che non è mai stata sanata": eventi sanguinosi durante la guerra civile degli anni '70, e ha ancora infiammato le relazioni tra cristiani e palestinesi nel paese.  

“Quando abbiamo scritto la sceneggiatura, non avevamo alcun messaggio politico o sociale. Ne abbiamo avuto uno storia – om en konflikt mellom en kristen og en palestiner. Denne ville jeg løfte opp til å handle om mer universelle temaer som rettferdighet og verdighet.
. . .

Caro lettore. Quest'anno hai letto / aperto 101 articoli gratuiti, possiamo quindi chiederti di iscriverti Abbonamento? Quindi puoi leggere tutto (comprese le riviste) per 5 euro. Forse torneremo tra qualche giorno per saperne di più.

- annuncio pubblicitario -
- annuncio pubblicitario -
Aleksander Huser
Huser è un critico cinematografico regolare in Ny Tid.

Potrebbe piacerti ancheRELAZIONATO
Consigliato

Tutti contro tutti

RIFUGIATI: L'unità è polverizzata, tutti pensano solo a cavarsela da soli, sopravvivere, strappare un boccone in più, un posto nella coda del cibo o nella coda del telefono.

Molti conservatori norvegesi faranno un cenno di apprezzamento a Burke

UNA DOPPIA BIOGRAFIA: Dagli anni '1950, le idee di Burke hanno subito una rinascita. L'opposizione al razionalismo e all'ateismo è forte tra i 40-50 milioni di cristiani americani evangelici.

Un cluster agricolo – un complesso industriale all'avanguardia

PAZZO: Il problema è l'accesso al cibo. Tutti devono mangiare per vivere. Se vogliamo mangiare, dobbiamo comprare. Per acquistare dobbiamo lavorare. Mangiamo, digeriamo e cagiamo.

La dittatura della virtù

CINA: Il Partito comunista cinese si vanta oggi di essere in grado di riconoscere uno qualsiasi degli 1.4 miliardi di cittadini del paese in pochi secondi. L'Europa deve trovare alternative alla crescente polarizzazione tra Cina e Stati Uniti.

La protesta può costarti la vita

HONDURAS: La pericolosa ricerca della verità dietro l'assassinio dell'attivista ambientale Berta Cáceres di Nina Lakhani finisce in più domande che risposte.

Il legante culturale

ROMANZO: DeLillo mette in scena una sorta di stato generale, paranoico, un sospetto che ha portata globale.