Ordina qui l'edizione primaverile con il documento di avvertimento

Quando la società è militarizzata

Molti si aspettano che le autorità forniscano una società sicura, dove non è necessario temere pericoli, nuovi nemici e rifugiati. Ma possiamo vedere le conseguenze del "furtare" politico delle autorità di un maggiore controllo?
>
(Tradotto automaticamente da Norsk di Gtranslate (esteso Google))

Molti si aspettano che le autorità forniscano una società sicura, dove non è necessario temere pericoli, nuovi nemici e rifugiati. Ma siamo in grado di vedere le conseguenze del "furtivo" politico delle autorità di un maggiore controllo – simile a quello che vediamo in diversi paesi in cui la polizia è militarizzata e in cui le grandi città introducono una "tolleranza zero" per i reati minori? E capiamo cosa succede quando il nostro governo sostiene di aver armato la polizia? Nonostante il precedente rifiuto da parte dello Storting di polizia permanentemente armata, nel giugno di quest'anno c'è stata ancora una svolta per i cosiddetti proiettili armati in "aree vulnerabili", dove la polizia dovrebbe essere in grado di avere armi appese alla cintura. Apparentemente il nostro governo è anche consapevole che le statistiche sulla criminalità migliorano quando si introduce tolleranza zero.

Il mio punto è il tipo di umore che prevale. O quale votato (un concetto di Heidegger, essere unanime o contrario a qualcosa) che rappresenta la mentalità del nostro tempo in cui i dogmi e le norme aderiscono – in modo che siano ideologicamente e moralmente radicati nei valori. 

Con richieste sempre crescenti di sicurezza, ci stiamo rivolgendo alla tecnologia disponibile e alle pratiche di polizia esistenti in altre parti del mondo. Pertanto, questo governo è accettato dalla maggioranza della popolazione – e la conseguenza è che ciò diventa accettabile. 

Ad esempio, le forze di polizia statunitensi e le autorità vanno in Israele per apprendere. E gli esperti militari israeliani stanno addestrando la polizia degli Stati Uniti negli Stati Uniti. Hanno una buona formazione nell'affrontare le manifestazioni palestinesi e svolgono un ampio controllo (di frontiera) nei territori occupati. Pertanto, i più grandi raduni di polizia nelle manifestazioni civili negli Stati Uniti possono ricordare zone di guerra, dove i manifestanti vengono accolti da veicoli blindati, elmetti, scudi e armi. Come in Israele, non viene fatta alcuna distinzione tra polizia e militari.

La polizia è militarizzata

- annuncio pubblicitario -

Nel libro troverai numerosi esempi di tale militarizzazione e aumento della brutalità della polizia La fine della polizia (Verso, 2015). 

In questo momento, la città di Durham nella Carolina del Nord – la prima città degli Stati Uniti – ha deciso di opporsi a questo sviluppo. Secondo Al-Jazeera, le loro autorità ora si oppongono "agli scambi internazionali con qualsiasi paese in cui gli ufficiali di polizia di Durham dovrebbero ricevere una formazione di tipo militare". La città con un quarto di milione di abitanti è consapevole di come tale brutalità della polizia sia andata oltre molte aree colorate. La decisione ha impedito al loro nuovo capo della polizia Cerelyn Davis – che prima, quando era il capo della polizia di Atlanta, era incaricato degli scambi con Israele – di "militarizzare" la polizia nella città in cui si trova la prestigiosa Duke University (e dove lavora Toril Moi). 

Prima spari e forse chiedi poi.

La protesta politica a Durham è arrivata da movimenti come Demilitarize di Durham2Palestine e The Jewish Voice for Peace. Quest'ultimo ha recentemente scritto una colonna con la dichiarazione: "Come popolo ebraico, ci opponiamo alla detenzione e alla persecuzione da parte di Israele dei bambini palestinesi, come Ahed Tamimi". (Vedi New Time in aprile). D'altra parte, negli Stati Uniti abbiamo The Anti-Defamation League – un'organizzazione ebraico-americana filo-israeliana – che è dietro la sponsorizzazione sia della polizia federale, locale che delle agenzie esecutive per l'addestramento con la polizia, l'intelligence e l'esercito israeliani – 15 professionisti da una dozzina di città americane hanno attraversato l'Atlantico negli ultimi anni. 

Alex Vitale – l'autore del detto La fine della polizia – Al-Jazeera ha anche detto di recente che la militarizzazione della polizia americana non è nuova – ma risale alla "guerra alla droga" degli anni '70, e ora alla "guerra al terrorismo". Aggiunge: "Israele sta creando una dinamica che normalizza la controinsurrezione". Gli istruttori israeliani hanno una vasta esperienza nella protezione degli insediamenti e nell'esecuzione di molesti controlli alle frontiere. Probabilmente hanno qualcosa da insegnare quando si tratta di trattamento razzista dei poveri di colore negli Stati Uniti.

Ma che dire degli Stati Uniti – il paese con palesi "atteggiamenti occidentali" e le prigioni più affollate del mondo – diffondere questa mentalità in un piccolo paese come la Norvegia? La militarizzazione qui a casa sta aumentando con i soldati statunitensi che aumentano costantemente la presenza sulle basi in Norvegia. Inoltre, la Norvegia, con l'adesione alla NATO, dovrà fornire 24 velivoli completi del tipo F35 acquistato per essere pronti. Questo è il doppio dell'importo precedentemente deciso dallo Storting e quattro volte quello che la Norvegia ha proposto in Libia – con le conseguenze dell'invasione. 

tolleranza zero

Un parallelo a questo è le nuove opportunità della polizia per il controllo sociale. La polizia in alcune delle principali città americane sta affrontando ogni singolo illecito o offesa. Dietro la "tolleranza zero" si trova la teoria di finestre rotte dal 1982 (Kelling / Wilson): una finestra in frantumi nel quartiere aiuta a creare il decadimento, dove la negligenza e la richiesta di piccoli crimini sembrano essere aumentate – il punto è che tali ambienti rendono la strada più breve per gravi crimini. La polizia quindi distribuisce molte multe, si ferma e cerca le persone e dimostra che stanno attenti, dove vanno in giro con occhi sospetti. Rimuovono le persone, arrestano folle di manifestanti e alimentano raccolte di fondi e agenzie di miglioramento. Quindi tutti i graffiti spariranno. Nessuno dovrebbe urinare nei cespugli, vendere sigarette esenti da imposte o gettare rifiuti. Lo ricordo persino, da studente a New York nei primi anni novanta, a Washington Square. Il risultato è stato gentrification, aumento dei prezzi delle case e minore diversità. 

Vorrei aggiungere una dichiarazione di Robert GB Kelley in La fine della polizia: "La nostra cultura militarizzata pone la polizia e i soldati su piedistalli e descrive le loro azioni come sicurezza o autodifesa [...] sparatorie disarmate da parte della polizia sono chiamate aggressori". Quindi la nuova cultura e mentalità è dare grandi multe per musica ad alto volume, immobiliare
violazioni, pantaloni zag, patenti di guida scadute, falciatura del prato mancante, disturbi dell'ordine e mandati di arresto per chiunque cammini in mezzo alla strada. Coloro che protestano contro un controllo eccessivo mostrano rabbia, dolore apparente o il contrario, o sono euforici, sospettati di essere "autori". Secondo Kelley, questa è una forma di tassazione razziale, in cui lo stato "elimina un surplus finanziario senza produrre altro che disciplina e terrore e si riproduce".

A Los Angeles, 700 degli 800 milioni di dollari che la città dona ai senzatetto, in effetti alla polizia. Invece di spendere risorse per l'assistenza sociale, la sicurezza e la polizia dominano i budget. La mentalità è quella di consentire automaticamente ai cittadini di colore "sbagliato" come sospetti, che potrebbero ricordare il pensiero dietro l'uso dei droni, dove "tirano fuori" i sospetti che potrebbero diventare terroristi in futuro. Prima spari e forse chiedi poi.

A Los Angeles, 700 degli 800 milioni di dollari che la città dona ai senzatetto, in effetti alla polizia.

Una polizia armata porta anche a omicidi insignificanti. Ad esempio, si può leggere La fine della polizia del sordo che afferra il pacchetto di fumo dove va, senza aver visto né sentito il poliziotto gridare, solo per essere colpito alle spalle e ucciso. Una forza di polizia eccessivamente "scattante" ha creato reazioni e contromovimenti americani: Hands Up United, Lost Voices, Organization for Black Struggle, Don't Shoot Coalition, Millennial Activist United, Dream Defenders, We Charge Genocide, Community Rights Campain – e la maggior parte sta dietro lo striscione nero stuoie dal vivo. span class = "Apple-convertito-spazio"> 

E che dire dell'immagine nemica mentale dei musulmani creata? Il noto programma di sorveglianza musulmana di New York è stato istituito nel 2002, ma dieci anni dopo, il direttore del programma, Thomas P. Galati, ha ammesso che ciò non ha prodotto alcun risultato. Bene, secondo La fine della polizia er ogni decima persona a New York è un musulmano americano. Il requisito di sicurezza significava tenere traccia del numero di fagioli che producevano quotidianamente, in quali ristoranti andavano, in quale pizza mangiavano e per cosa raschiavano dopo la preghiera. 

Di cosa stiamo parlando? Con circa mezzo milione di ricerche personali annuali a New York condotte dal NYPD qualche anno fa, la polizia ha trovato solo armi da fuoco in circa lo 0,2 per cento dei casi! 

Consolidamento della legittimità

La Norvegia, con uno stato sociale borghese in crescita, sarà in grado di seguire modelli simili in futuro? Oggi, la maggioranza annuisce a favore di una maggiore sicurezza, delle fioriere in cemento della città e di uno stretto controllo delle frontiere. Permettetemi quindi di concludere con ciò che ha chiarito una volta il filosofo Antonio Gramsci: questo buon senso ("Senso comune") non equivale a un buon senso approfondito. Come spiega, il "buon senso" è in gran parte un prodotto di qualcosa di sconsiderato e generalizzato, mentre un pensiero approfondito richiede un pensiero critico e acuto. Il primo promuove una legittimità popolare relativamente infondata, "la percezione del mondo è assorbita in modo critico", dove viene cementata una connessione con l'ideologia prevalente in un dato momento. 

Forse qualcosa a cui pensare quando il governo aprirà le porte al grande esercizio NATO in autunno?

Leggi anche: Abbiamo parlato con i soldati della Guardia domestica che hanno partecipato a Trident Juncture: - Non vi è alcuna contraddizione tra il movimento per la pace, la Difesa interna o la Difesa

Truls Liehttp: /www.moderntimes.review/truls-lie
Redattore responsabile di Ny Tid. Vedi gli articoli precedenti di Lie i Le Monde diplomatique (2003-2013) e Morgenbladet (1993-2003) Vedi anche part lavoro video di Lie qui.
Cronaca / La Norvegia al vertice dell'Europa nel nazionalismo?Sentiamo costantemente che la Norvegia è il miglior paese del mondo, ma questo non è necessariamente il caso della stragrande maggioranza dei norvegesi e delle persone che si trasferiscono qui.
Filosofia / Disobbedire! Una filosofia di resistenza (di Frédéric Gros) Perché, dove, quando e per quanto tempo siamo obbedienti?
Mitologie / Il cacciatore celeste (di Roberto Calasso)Nei quattordici saggi di Calasso ci troviamo spesso tra mito e scienza.
Cina / La conquista silenziosa. Come la Cina sta minando le democrazie occidentali e riorganizzando il mondo (di Clive Hamilton e Mareike Ohlberg)È noto che la Cina sotto Xi Jinping si è sviluppata in una direzione autocratica. Come l'effetto si è diffuso nel resto del mondo, gli autori, l'australiano Clive Hamilton e la tedesca Mareike Ohlberg, fanno luce nel libro.
Nawal el-saadawi / Nawal El-Saadawi – in promemoriaUna conversazione su libertà, libertà di parola, democrazia ed élite in Egitto.
Necrologio / In memoria di Nawal El-SaadawiSenza compromessi, ha parlato contro il potere. Adesso se n'è andata, ha 89 anni. L'autrice, medico e femminista Nawal El-Saadawi ha scritto per MODERN TIMES da giugno 2009.
Dibattito / Cos'è la sicurezza oggi?Se vogliamo la pace, dobbiamo prepararci per la pace, non per la guerra. Nei programmi preliminari del partito, nessun partito nello Storting è a favore del disarmo.
Filosofia / Filosofia politica del buon senso. Fascia 2, ... (di Oskar Negt)Oskar Negt chiede come sia nato il cittadino politico moderno sulla scia della Rivoluzione francese. Quando si tratta di terrore politico, è chiaro: non è politico.
Autoaiuto / Svernamento: il potere del riposo e della ritirata in tempi difficili (di Katherine May)Con Wintering, Katherine May ha proiettato un affascinante e saggistico libro di auto-aiuto sull'arte dello svernamento.
Cronaca / Non tenete conto dei danni che possono causare le turbine eoliche?Lo sviluppatore di energia eolica di Haramsøya ha gravemente trascurato? Questa è l'opinione del gruppo di risorse che dice no allo sviluppo locale delle turbine eoliche. Lo sviluppo può interferire con i segnali radar utilizzati nel traffico aereo.
La forza mimetica / Padronanza della non padronanza nell'era della fusione (di Michael Taussig)Imitare un altro è anche un modo per ottenere potere sulla persona ritratta. E quante volte vediamo un'imitazione del cosmo in un bar in una strada laterale buia?
Radiazione / La maledizione di Tesla (di Nina FitzPatrick)I ricercatori del romanzo trovano la prova definitiva che parti della tecnologia moderna stanno distruggendo la biologia neurologica umana?
- Annuncio pubblicitario -

Potrebbe piacerti ancheRelazionato
Consigliato