INFODEMI: Uno studio del virus corona, delle teorie cospirative e delle notizie false nell'ecosistema di disinformazione.

E-mail:
Pubblicato: 2020-04-01

Coautore: Patrik Szicherle

Sulla scia di coronavirusla pandemia sta fiorendo una serie di teorie della cospirazione. Questi non sono solo presentati nel cosiddetto clickbaitsiti web con articoli fuorvianti ed esagerati, ma forniti anche da regimi autoritari e persone che sfruttano la paura della pandemia per scopi politici.

Le teorie e le voci sulla cospirazione spesso si diffondono come un incendio quando succede qualcosa di drammatico, specialmente se è successo qualcosa di nuovo di cui sappiamo poco. Questo è esattamente il caso del coronavirus.

Mentre la paura si diffonde in tutto il mondo, le campagne di disinformazione diventano ancora più efficaci. Oltre ai siti web clickbait che stanno cercando di guadagnare soldi dalla paura di diffondere informazioni false e sensazionali sul virus, gli attori geopolitici interessati a creare il caos di informazioni si sono uniti alla corsa alla disinformazione. Per citare il capo dell'OMS Tedros Adhanom Ghebreyesus: "È un '" infodemia ", almeno dannosa come il virus stesso, che si diffonde più velocemente e più facilmente [del virus] e fa un grande danno".

Trivializzazione ed esagerazione

La disinformazione può essere fatale e causare disordini nella popolazione. Esistono due metodi pericolosi usati per diffondere informazioni sul coronavirus: banalizzazione / negazione ed esagerazione / panico. In Corea del Sud, abbiamo visto un esempio spaventoso del primo: una setta chiusa con 200 membri negato prima l'esistenza del virus e pensò che tutto fosse una cospirazione che le autorità avevano ideato. Questo atteggiamento, e le raccolte della setta, contribuirono notevolmente alla diffusione del virus e provocarono numerosi decessi.

Abbonamento NOK 195 / trimestre

In Ucraina, una lettera falsa apparentemente firmata dal "Ministero della salute" è stata distribuita poco dopo lo scoppio del virus in Cina, sostenendo che il virus era già arrivato nel paese. Il bluff ha creato sia proteste che panico tra la popolazione, persino violenti scontri in cui i manifestanti ucraini hanno preso d'assalto un autobus proveniente dalla Cina.

La disinformazione può essere fatale e causare disordini nella popolazione.

Fonti russe hanno diffuso molte storie false e contraddittorie sul virus corona che nega l'esistenza del virus mentre raccontano anche che il virus è un'arma biologica dall'Occidente. Il ...


Caro lettore. Ora hai letto i 3 articoli gratuiti del mese. Quindi neanche accedi se hai un abbonamento o supportaci abbonandoti Abbonamento per libero accesso?