VIAGGIO LENTO: Gli animali hanno spesso una capacità quasi invidiabile di trovare il loro posto nel complesso. Perché le persone non possono fare lo stesso?

Scrittore freelance internazionale per MODERN TIMES
E-mail: emmabakkevik@gmail.com
Pubblicato: 2020-05-01
Adesso finalmente
Regisør: Ben Rivers
(Regno Unito)

Si dice che la pazienza sia una virtù. Questo è quello che ho pensato, almeno, quando ho scelto il documentario Adesso finalmente! - una specie di "pigro minuto per minuto" - in programma durante il festival del cinema Porto Post Doc.

Ma lungi dall'essere una prova di pazienza, il film è stato un viaggio sorprendentemente significativo e poetico in cui il tempo non esisteva. Suoni rilassanti della giungla e immagini in bianco e nero sono stati bruscamente sostituiti da uno schema di colori comico e dalla canzone "Unchained Melody". L'unica azione visibile consisteva nel lento viaggio del bradipo su e giù per un tronco d'albero - con interruzioni interrotte lungo la strada, o fare un meritato pisolino o semplicemente guardare fuori nella stanza. La fretta certamente non lo era.

Dopo lo spettacolo, ho parlato con il regista Ben Rivers e ho chiesto da dove venisse l'idea di un film del genere. "Un bradipo è il classico esempio di un animale il cui nome si basa su tratti umani", ha detto. "In realtà, i bradipi non sono particolarmente pigri, siamo solo noi che partiamo da noi stessi, come al solito, e proiettiamo la nostra percezione del tempo su un'altra specie di animale. Il bradipo ha effettivamente trovato un modo di vivere di successo, con una prospettiva innata sul tempo. ”

Un atto politico?

Un regista comunica attraverso le immagini; con mezzi visivi, dirige la nostra attenzione su ciò che egli stesso desidera enfatizzare. Ciò a cui siamo esposti nell'oscurità del cinema ci influenza in modi che potremmo non notare immediatamente: apre qualcosa in noi. Creiamo la nostra realtà quando scegliamo ciò che sottolineiamo. Quando parliamo di un tema, lo portiamo nel mondo; dandogli attenzione, lo portiamo in esistenza.

Abbonamento NOK 195 / trimestre

Le discussioni sul fatto che i robot siano il futuro o meno potrebbero essere necessarie, ma non portano anche alla normalizzazione? Per ogni volta che ne parliamo intelligenza artificiale , siamo un passo avanti nell'accettare che una cosa simile esista in mezzo a noi. E se facciamo il contrario e posizioniamo un bradipo sullo schermo? È un atto politico allora?

Proiettiamo la nostra percezione del tempo in un'altra specie animale.

"È un film politico", conferma Rivers. "Ma riguarda anche l'amore. Vivo a Londra e ho un ...


Caro lettore. Ora hai letto i 3 articoli gratuiti del mese. Quindi neanche accedi se hai un abbonamento o supportaci abbonandoti Abbonamento per libero accesso?