Potenza e impotenza nella psichiatria norvegese 

Senso insieme
Direttore: Ellen Ugelstad
(Norvegia)

Nel dare un senso insieme, il regista Ellen Ugelstad interpreta le molte dualità della psichiatria e l'impotenza di pazienti, parenti e impiegati nel sistema psichiatrico norvegese sta affrontando. 

Abbonati a MODERN TIMES, can du guarda il film qui

“A volte quando sono a letto ad ascoltare musica, mi sembra di avermi legato attorno alle gambe, anche se non l'ho fatto. L'ultima volta che mi sono messo in cintura, ho avuto tre siringhe per calmarmi. Si strinsero le cinture e poi uscirono dalla stanza. "

Il ragazzo che si gira verso la telecamera trasmette solitudine e apatia. La parte della bocca – il modo in cui mastica le parole insieme al suo sguardo – rivela sofferenza e incertezza su se stesso e sulla sua ricezione. 

Le frasi sono sospese in un silenzio appiccicoso. Non siamo in un reparto chiuso, ma stiamo invece assistendo a una scena teatrale. L'attore debuttante Edvin Anstendsrud interpreta il paziente in modo inquietante, quasi per buono: l'impotenza è diventata troppo impostata? Per molti, ha proprio questo. 

I pazienti ne inventano uno fronte comune ma impotente contro un sistema antiindividuale in cui la redditività è al centro.

- annuncio pubblicitario -

Questo è uno degli avvertimenti centrali in questo documentario distintivo, che discute aspetti del sistema psichiatrico che sono un peso sia per i pazienti che per i parenti.

da una prospettiva dei parenti

Ugelstads bror har vært i psykiatrien i mange år.
. . .

Caro lettore. Puoi leggere un articolo gratuito al giorno. Forse torna domani. O che ne dici di disegnare Abbonamento? Quindi puoi leggere tutto (comprese le riviste) per 5 euro. Se sei già lì, accedi al menu (possibilmente il menu mobile) in alto.

Ellen Lande
Lande è una scrittrice e regista di film e una scrittrice regolare per Ny Tid.

Potrebbe piacerti ancheRELAZIONATO
Consigliato

Un cluster agricolo – un complesso industriale all'avanguardia

PAZZO: Il problema è l'accesso al cibo. Tutti devono mangiare per vivere. Se vogliamo mangiare, dobbiamo comprare. Per acquistare dobbiamo lavorare. Mangiamo, digeriamo e cagiamo.

La dittatura della virtù

CINA: Il Partito comunista cinese si vanta oggi di essere in grado di riconoscere uno qualsiasi degli 1.4 miliardi di cittadini del paese in pochi secondi. L'Europa deve trovare alternative alla crescente polarizzazione tra Cina e Stati Uniti – tra una dittatura che monitora lo stato e la spietata autoespressione dell'individualismo liberale. Forse una sorta di ordine sociale anarchico?

La protesta può costarti la vita

HONDURAS: La pericolosa ricerca della verità dietro l'assassinio dell'attivista ambientale Berta Cáceres di Nina Lakhani finisce in più domande che risposte.

Il legante culturale

ROMANZO: DeLillo mette in scena una sorta di stato generale, paranoico, un sospetto che ha portata globale.

Distruzione creativa

SPAZZATURA: La Norvegia non è attrezzata per lo smistamento dei tessuti. Anche se selezioniamo la spazzatura, non siamo neanche lontanamente vicini a luoghi in Giappone che possono riciclare in 34 categorie diverse. L'obiettivo è che i comuni non siano lasciati con rifiuti e senza camion della spazzatura!

La società di controllo e gli indisciplinati

MAMME TARDIVE: Le persone oggi stanno acquisendo sempre più controllo su ciò che li circonda, ma stanno perdendo il contatto con il mondo. Dov'è il limite per misurazioni, garanzie di qualità, quantificazioni e routine burocratiche?