Ordina qui l'edizione estiva

Sfrutta il mio pianeta

Potrebbe esserci un effetto di contagio dal dibattito sul clima al dibattito sulla redistribuzione globale?

(QUESTO ARTICOLO È MACCHINA TRADOTTO da Google dal norvegese)

[Effetto contagio] La scorsa settimana il governatore della California Arnold Schwarzenegger è apparso su "Pimp my Ride", il programma di MTV sulle vendite di automobili. Il presentatore Xzibit e il capo meccanico Mad Mike hanno affrontato una Chevrolet Impala del 1965 quasi demolita e l'hanno resa irriconoscibile. Pimping significa modellare l'auto nel modo più lussuoso possibile, con cerchi cromati, larghi e un gigantesco impianto musicale. Questo era uno speciale climatico "Pimp my Ride", motivo per cui l'Impala doveva ottenere un motore biodiesel. Mad Mike costruì appositamente un nuovo motore che era così grande che il cofano doveva essere sollevato di diversi centimetri per accoglierlo. Al termine del lavoro, hanno testato l'Impala contro una Lamborghini nuova di zecca su una pista e, credetemi, ha vinto l'Impala bio. da 0 a 100 in 3,5 secondi, 800 cavalli; Schwarzenegger rimase così colpito che ordinò immediatamente un motore simile per il suo Hummer.

Il fatto che MTV stia cercando di rinfrescare il clima negli Stati Uniti è fantastico, ma il biomotore appositamente costruito brucia tanta canola per miglio quanto l'intero Nord Dakota cresce in un'estate. Xzibit e Mad Mike non presentano la soluzione, solo un nuovo problema.

Fortunatamente, questo non è un esempio tipico, anzi. Ora c'è l'accettazione che certe risorse sono scarse, e se non stabiliamo un quadro all'interno del quale distribuire il consumo globale, le cose andranno male. Una comunità globale del destino, il grande IV globale, è in procinto di costituirsi. Sia il molo di Bergen che i bambini in Bangladesh, ovvero le conseguenze sia nazionali che globali del cambiamento climatico, stanno ora ricevendo molta attenzione da parte dei media.

Questa accettazione e l'uso di un IV globale porta con sé un potenziale interessante. Potrebbe esserci un effetto di contagio dal dibattito sul clima al dibattito sulla ridistribuzione globale? Facciamo tutti parte della stessa ecologia e siamo tutti (quasi) parte della stessa economia. Il cambiamento climatico è il risultato dell'integrazione e della crescita dell'economia globalizzata, ma mancano meccanismi per garantire che una quota equa dei profitti rimanga a coloro che svolgono il lavoro più pesante, in fondo alla catena di montaggio globale. Quando avevamo un'economia nazionale, abbiamo introdotto le tasse nazionali. Ora abbiamo un'economia globale e dovremmo introdurre tasse globali, ma Solheim non riesce a convincere il Ministero delle Finanze, vedi pagina 6. La differenza tra il dibattito sul clima e il dibattito economico è che i paesi ricchi del nord hanno un maggiore interesse acquisito nell'affrontare i problemi ecologici, piuttosto che economici. Quindi quanto vale davvero l'IV globale?

La situazione richiede un dibattito sistemico. Questo è nominato come il dibattito estivo di quest'anno e chiedo che Kyrre Nakkim di NRK, che riesce a mobilitare un impegno impressionante anche nei dettagli perduti all'interno del sistema politico norvegese, sia almeno altrettanto coinvolto in questa questione.

Potrebbe piacerti anche