Nonostante la pornografia


Sigurd Evensmo su Bjørneboes Senza filo. Orientering 37, 1966

(Questa traduzione è fatta da Google Gtranslate)

Quando la polizia arresta un libro, forse per farlo condannare all'ergastolo, le proteste arrivano spontanee e con forza, ed è questione di sana opinione pubblica. Pochissimi hanno letto il libro, ma non è il prodotto in questione il problema principale per la maggior parte dei protestanti. Sta nella lotta per un prezioso principio; libertà di espressione in Norvegia e diritto delle persone di decidere autonomamente sulla lettura.

Ma poiché gli interventi sono ora rivolti esclusivamente ai libri di "fornicazione", c'è il rischio evidente che il movimento di protesta sia gravato da un miscuglio confuso di principi e pornografia.

Nessun libro diventa prezioso solo perché viene bruciato o confiscato. Ma grazie all'accusa, la pornografia ottiene una sorta di corona del martirio, almeno una benevolenza indulgente e accettante, perché è stata così fortunata a svolgere il ruolo di rappresentante della libertà di espressione nel conflitto acuto.

Quindi potrebbe essere il momento di evidenziare la vista che pornografia è un costo per avere piena libertà di espressione in un paese, qualcosa che potremmo voler sopportare per non mettere in gioco valori reali nel prossimo round.

La pornografia è un costo per avere piena libertà di espressione in un paese, qualcosa che potremmo voler sopportare per non mettere in gioco i valori reali nel prossimo round.

- annuncio pubblicitario -

In questo contesto culturale più ampio, diventa più necessario di prima -
non da ultimo nei nostri circoli radicali – per creare maggiore chiarezza su cosa sia la pornografia, e soprattutto per fare una dichiarazione sui confini ...

Caro lettore. Hai letto oltre 15 articoli gratuiti, possiamo quindi chiederti di iscriverti Abbonamento? Quindi puoi leggere tutto (comprese le riviste) per 5 euro.

Potrebbe piacerti ancheRELAZIONATO
Consigliato