Ordina qui l'edizione estiva

Lettera aperta al governo

(QUESTO ARTICOLO È MACCHINA TRADOTTO da Google dal norvegese)

Il Comitato norvegese per il Nobel ha assegnato quest'anno il Premio per la Pace a Mohamed ElBaradei e all'AIEA per la lotta alle armi nucleari. Un altro, che negli ultimi anni è stato nominato per il Premio per la Pace per lo stesso motivo, è Mordechai Vanunu, l'ingegnere nucleare israeliano che ha rivelato che Israele stava sviluppando armi nucleari. Per questa disobbedienza civile fu condannato a 18 anni di reclusione. In 12 di loro sedeva in isolamento quasi totale in una piccola cella solitaria. Il fatto che l'uomo sia sopravvissuto mentalmente a tali abusi indica una rara forza d'animo. Oggi Vanunu è agli arresti domiciliari e ha limitato la libertà di movimento dopo aver completato la sua condanna. Inoltre non ha la libertà di parola e il diritto di parlare ai media stranieri. È stato arrestato più volte per aver violato questi ordini.

Vanunu è oggi un simbolo per la lotta alle armi nucleari. Ha espresso che vorrebbe emigrare, ad esempio in Norvegia, ma è stato rifiutato dal governo israeliano. Ha comunque chiesto asilo in Norvegia, ma la domanda è stata respinta dall'ultimo governo Bondevik.

Chiediamo qui che la questione venga ripresa da Dykk e che avviino un dialogo con le autorità israeliane affinché Vanunu possa lasciare Israele e venire in Norvegia. In precedenza, i membri di Dykkar Åslaug Haga, SP e Kristin Halvorsen, SV hanno sostenuto la richiesta di asilo per Vanunu.

crediamo che La Norvegia ha una responsabilità speciale in questa materia poiché la Norvegia a suo tempo forniva acqua pesante e attrezzature in modo che Israele potesse sviluppare bombe atomiche.

Manager Kjell Jamne per Haugesund SV.

Potrebbe piacerti anche