A proposito di appartenenza


IDENTITÀ: Finalmente arriva il libro su com'è crescere tra due culture, raccontato dai bambini norvegesi di terza cultura.

Ciftci è giornalista e attore.
E-mail: info@ciftcipinar.com
Pubblicato: 2019-11-07
Terza cultura per bambini
Autore: Aon Raza Naqvi (a cura di)
Gyldendal, Norvegia

Il termine Third Culture Kids è stato lanciato negli anni '1950 dagli scienziati americani John e Ruth Useem sui figli degli americani che vivevano all'estero e che crearono un nuovo gruppo culturale nel paese in cui si trasferirono. Terza cultura per bambini è il libro sulla Norvegia di oggi, in cui i bambini di immigrati di prima generazione, i "71" o "lavoratori stranieri", raccontano le loro esperienze con la terza cultura - che nascono al di fuori della cultura dei genitori e nell'incontro con la cultura norvegese.

Da quando i miei genitori sono nati e cresciuti in Turchia e io in Norvegia, posso scegliere da solo la mia identità. Ho scelto di identificarmi come norvegese, anche se non mi sento completamente norvegese o completamente turco - la terza cultura che emerge mi rende un bambino di terza cultura, come gli altri giovani di questo libro.

Bambini root

Terza cultura per bambini racconta storie della formazione di 29 diversi contributori in Norvegia e ricorda un diario sintetico di immagini private dell'infanzia. È una lettura personale, riconoscibile, coraggiosa, onesta e toccante. Questa è una manifestazione di identità e comunità che risponde a tutti i pregiudizi del nostro paese allungato. Vedo e leggo di un gruppo di persone che rappresentano il presente e il futuro.

Vorrei che questo libro fosse uscito quando avevo 20 anni, nel bel mezzo della crisi dell'identità e che avevo davvero bisogno di una definizione di chi sono e da dove venivo. La mancanza di radice e la mancanza di appartenenza sono problemi tipici che i bambini di terza cultura sperimentano durante la loro vita e che ci fanno sentire diversi dagli altri. Ma anche se la mancanza di radici crea un tumulto costante, offre anche un'enorme libertà: la libertà di appartenere a qualsiasi luogo.
La domanda "Ma da dove vieni davvero?" Sentiamo sempre. Ogni volta che mi viene chiesto, devo dare a me stesso tutto il mio background e la mia storia di vita, ed è sempre altrettanto stancante.

Third Culture Kids
Pixabay

Nel libro, ogni storia è unica. C'è una storia che si distingue perché è scritta con lo pseudonimo di "Aisha", mentre gli altri hanno dato il loro vero nome. Aisha è una donna lesbica parzialmente aperta di trent'anni con genitori somali, che scrive di quanto sia difficile essere "un nero, musulmano e ...

Abbonamento NOK 195 / trimestre


Caro lettore. Hai già letto i 4 articoli gratuiti del mese. Che ne dici di supportare i TEMPI MODERNI disegnando una corsa online Abbonamento per libero accesso a tutti gli articoli?


Lascia un commento

(Usiamo Akismet per ridurre lo spam.)