Di essere attento e prendere molte cose


Tra † ER: Attraverso una conversazione con gli alberi, l'autore del libro diventa più chiaro sulla sua relazione con la solitudine, la vulnerabilità e il dolore della scomparsa delle cose.

Carnera è una scrittrice freelance che vive a Copenaghen.
E-mail: ac.mpp@cbs.dk
Pubblicato: 2019-10-30
Træmuseet
Autore: CY Frostholm
Revisione politica, Danimarca

Immagina di rivolgersi alle persone da molto tempo, ma poi un giorno ti rivolgi a una foglia e poi all'albero su cui è seduta la foglia. Ora immagina che ogni albero abbia la sua storia, ci sono alberi rari, alberi vecchi, alberi freschi, alberi sociali, alberi anonimi. Immagina che le persone abbiano scritto su alcuni di questi alberi, come saluto, da varie famiglie che vivevano lì mentre l'albero cresceva. Immagina che ci siano posti, ad esempio a Lisbona, dove una biblioteca all'aperto fa sedere e leggere le persone sotto gli alberi. Immagina che gli umani siedano sotto un certo albero e conversino con se stessi e l'universo. Che provano sollievo sedendosi sotto questo particolare albero nel parco. O che questo posto in un sobborgo di Londra sarebbe infinitamente triste se togliessi l'albero. Che certi alberi causino dolore quando vengono abbattuti, come il castagno di Enhaveplads a Copenaghen. Immagina uno scrittore che visita città come New York, Parigi, Copenaghen, Londra, alloggiando in un hotel vicino all'albero in cui si è imbattuto e trovando la conoscenza di un particolare albero nel museo o nella biblioteca locale, scattando foto , osserva in basso, trova citazioni di autori come Pessoa, Thoreau e Calvino. E mentre si muove, gli succede qualcosa, vede la propria vita in una nuova prospettiva, come se rivolgersi agli alberi fa qualcosa su di lui, il suo rapporto con le persone, il mondo. Che succede? Scopre che esistere, trovare un posto nel mondo non è qualcosa che scegli o inventi. Queste cose sono date, qualcosa di cui l'uomo può prendere coscienza e scoprire gradualmente.

Per conoscere qualcosa sul rastrello di querce, sul tetto e sulla pineta.

Essere un essere umano vero e vivente non si tratta principalmente di scegliere questo o quello, ma di essere consapevoli: prestare attenzione agli alberi, sulla terra, sugli altri, sul mondo. Immagina tutto questo, quindi hai una bella foto dell'ibrido di CY Frostholm di una narrazione di saggi Træmuseet, un libro sull'esperienza della natura e della letteratura e sulla sua scrittura. Una meravigliosa raccolta di parole e immagini (bellissime foto in bianco e nero di alberi), note di diario, botanica, rapporti di viaggio, ...


Caro lettore. Hai già letto i 4 articoli gratuiti del mese. Che ne dici di supportare i TEMPI MODERNI disegnando una corsa online Abbonamento per libero accesso a tutti gli articoli?
Abbonamento NOK 195 / trimestre

Lascia un commento

(Usiamo Akismet per ridurre lo spam.)