Ordina qui l'edizione estiva

Quando il futuro atterra

Il lancio accelerato dell'iPhone di Apple è stato un ottimo esempio di marketing di successo. Ma l'innovazione è più di un costoso giocattolo per la classe superiore tecnologica?

(QUESTO ARTICOLO È MACCHINA TRADOTTO da Google dal norvegese)

Di Henning André Søgaard, Silicon Valley, San Francisco

[mobile] La maggior parte delle persone ha probabilmente raggiunto il lancio della scorsa settimana del telefono cellulare iPhone di Apple negli Stati Uniti. Sin dalla sua grande presentazione al Congresso Mac di gennaio, lo smartphone è stato oggetto di una raffica di voci e clamore senza pari anche nella storia di Apple. Voci e speculazioni online, dove i prodotti Apple sono quasi cult, hanno dato al gadget wireless il soprannome di Jesus phone. Ben 500.000 copie sono andate a ruba nelle prime ore dopo la sua uscita e il valore delle azioni Apple è salito alle stelle, da $ 114 a $ 122 in tempi record.

marketing

Gran parte del segreto dietro il successo di Apple e iPhone finora risiede senza dubbio nel clamore. Il fondatore di Apple Steve Jobs è noto per la sua capacità di creare un interesse quasi fanatico attorno al lancio dei suoi prodotti.

- Sin dal lancio del computer Macintosh nel 1984, Apple ha saputo quali corde suonare per catturare l'interesse dei clienti, afferma Jeremy Horwitz, editore del sito Web tecnologico iLounge, luogo di incontro per gli appassionati di iPod e iTunes in tutto il mondo.

Lui stesso è un trottatore nel settore tecnologico, ma non ha mai visto nulla di simile al clamore dell'iPhone.

- Quante aziende possono annunciare un prodotto con sei mesi di anticipo e non solo mantenere l'interesse, ma continuare ad aumentare il livello di aspettativa fino a quando il prodotto non sarà messo in vendita, chiede retoricamente.

Ora, l'entusiasmo e l'isteria che circondano i nuovi prodotti non sono una novità nel competitivo mercato dell'intrattenimento di oggi: il lancio dei libri di Harry Potter e dei nuovi giochi per PlayStation sono solo due esempi. Ma le aspettative per l'ingresso dell'iPhone hanno assunto dimensioni quasi religiose. I dipendenti dei 164 negozi Apple degli Stati Uniti e dell'operatore di telefonia mobile AT&T – che fornisce l'abbonamento – i loro 1800 punti vendita sono stati appositamente formati in anticipo per gestire tutte le domande relative al telefono Jesus, allo stesso tempo hanno ricevuto uniformi di fortuna; magliette con la scritta "29 giugno. L'attesa è quasi finita".

Ma esattamente cosa stavano aspettando, nessuno lo sapeva. Quattro giorni prima del lancio, nessuno dei dipendenti appositamente formati con cui Ny Tid ha parlato poteva dire come attivare il telefono, quanto costerebbe un abbonamento o quanti telefoni avrebbero ricevuto. Tre punti vendita AT&T non sapevano nemmeno se avrebbero ricevuto un lotto del cellulare Apple. Tuttavia, ciò non sembrava preoccupare quattro giovani che il giorno prima si erano accordati per aspettare fuori dallo stesso punto vendita.

In questo vuoto di informazioni ben orchestrato, le voci e le speculazioni erano libere di emergere online. Tra l'altro, è stato riferito che la polizia armata ha scortato i primi rifornimenti dall'Asia tramite una "compagnia aerea con sede a Hong Kong". Il sito Web Gridskipper.com ha pubblicato una mappa di dove i sopravvissuti Apple più isterici potevano trovare bagni pubblici mentre aspettavano la macchina delle meraviglie.

Due giorni prima del lancio, Steve Jobs è riuscito a creare titoli lanciando qualcosa di secco come i prezzi per i contratti di abbonamento che avrebbero accompagnato l'iPhone. Un altro sito Web si è bloccato a causa della trapelazione di un memo interno di AT&T. Il promemoria conteneva poco altro che informazioni tecniche su come i dipendenti dovrebbero gestire le code, oltre a punti di discussione per le domande del pubblico.

I dipendenti di un punto vendita AT&T a Sacramento erano chiaramente nervosi e hanno ammesso a Ny Tid che avevano il terrore di perdere il lavoro se avessero detto troppo. Non si trattava di farsi fotografare.

Nel frattempo, i potenziali clienti sono stati bombardati da aggressiva pubblicità televisiva e sui giornali e da manuali di formazione online su come utilizzare il telefono. Tutti i negozi Apple avevano versioni giganti dell'iPhone in mostra nelle vetrine con gli stessi manuali di formazione giorno e notte.

Tre giorni prima del lancio, Apple ha conquistato diversi titoli mentre i quattro scrittori tecnologici più influenti del paese hanno pubblicato le prime recensioni dell'iPhone. Le recensioni erano per lo più prive di osservazioni critiche e avrebbero potuto anche essere chiarite con lo stesso Steve Jobs. Anche l'influente David Pogue sul New York Times non ha risparmiato le buone parole; «divertente, potente, sorprendente». Difetti evidenti, come un cattivo fornitore – AT&T ha una pessima reputazione – e una batteria che non può essere sostituita, erano ben nascosti nel profondo del testo.

Software unico

Dopo il lancio, i telefoni potevano essere trovati fino a 2000 dollari o 14.000 corone sui siti eBay e Craigslist. Ne vale la pena?

Con l'eccezione del touch screen e del bel design, l'iPhone è un telefono cellulare GSM/Edge relativamente ordinario con iPod widescreen e comunicatore Internet per la navigazione web e la posta elettronica in uno.

C'è qualcos'altro che rende l'iPhone uno sguardo al futuro:

- Con l'iPhone, Apple ha preso il proprio sistema operativo, Mac OS X, come punto di partenza, con piccoli adattamenti per uno schermo più piccolo, dice l'esperto di tecnologia Jesse James a Ny Tid.

Nessun altro operatore di telefonia mobile lo ha fatto con successo prima. Ad esempio, Nokia con il suo sistema operativo mobile è nota per la sua frammentazione e mancanza di continuità per gli utenti, che devono adattarsi ogni volta che un nuovo prodotto arriva sul mercato. Al contrario, Mac OS X offre la maggior parte di ciò che ti aspetteresti da un normale PC.

L'iPhone diventa così il primo PC mobile al mondo, un semplice dispositivo portatile che all'occorrenza può essere collegato a tastiere e schermi più grandi, o semplicemente utilizzato da solo come telefono o navigatore.

- Questo rende l'iPhone diverso dagli altri telefoni cellulari, afferma Kim Yooh-ho, analista tecnologico presso la società sudcoreana Prudential Securities.

Yooh-ho crede che le aziende asiatiche abbiano sottovalutato quella che lui chiama la minaccia Apple. e ora deve svegliarsi.

Carenze critiche

A lungo termine, il livello dei prezzi sarà abbassato e la tecnologia sarà resa più accessibile, anche tra i gruppi che attualmente non hanno accesso a Internet. Fonti dell'organizzazione One Laptop per Child Association, che mira a fornire ai bambini dei paesi in via di sviluppo l'accesso a Internet, ammettono a Ny Tid che possono immaginare di utilizzare una tecnologia simile nel loro lavoro. Apple, che all'inizio di quest'anno ha donato i proventi della vendita dell'iPod alla lotta contro l'HIV/AIDS, non commenterà se ci sono piani concreti di collaborazione.

Resta da vedere se l'iPhone è all'altezza delle aspettative, anche se al momento sta andando a ruba. L'accordo con i fornitori estremamente inflessibile con AT&T è senza dubbio il più grande punto di attrazione. L'azienda è classificata come il peggiore degli otto fornitori di telefonia mobile americani dal sito Web Consumer Reports e dall'American Consumer Council.

Il fatto che Apple si sia legata a questa azienda per almeno quattro anni significa anche la fine della tradizione di Steve Jobs di "controllo end-to-end" sui suoi servizi, come iPod e iTunes. Perché con l'iPhone, Apple controllerà solo il dispositivo stesso, mentre i termini dell'abbonamento ricadranno sul fornitore AT&T. L'azienda utilizza una tecnologia relativamente obsoleta e chi scrive ha impiegato poco più di un minuto per scaricare il sito Web di Ny Tid. Ciò significa che, a meno che tu non abbia accesso a Internet wireless (il telefono è dotato di Wi-Fi), la navigazione web sarà terribilmente lenta. Alla domanda di Ny Tid sul motivo per cui Apple ha scelto AT&T, il messaggio è stato che non è stato discusso.

Accordi con colossi

Un'altra domanda riguarda la durata del telefono.

- Tanta tecnologia racchiusa in uno stesso dispositivo ridurrà probabilmente la durata complessiva del telefono, teme James Tindall, sviluppatore e designer di software britannico.

La batteria non può essere cambiata in un normale negozio di telefonia mobile, ma deve essere inviata ad Apple per la riparazione contro un prezzo allegato, proprio come sull'iPod di oggi. Questa non è una buona notizia per quelli di noi che dipendono dal nostro telefono cellulare per lavoro e altre comunicazioni e non possono aspettare giorni o settimane per riaverlo dalla riparazione.

Ci sono molte indicazioni, tuttavia, che i clienti vedranno con le dita con un servizio clienti scadente e opzioni di abbonamento complicate e vincolanti. Dopo il lancio internazionale dell'iPhone nel 2008, l'obiettivo è di vendere dieci milioni di unità nel 2008, circa l'uno percento di tutti i telefoni cellulari venduti quell'anno. Fonti del quartier generale di Apple ammettono a Ny Tid che la cifra potrebbe rapidamente raddoppiare. Ben 20 milioni di americani affermano di essere interessati a ottenere un iPhone, anche se devono passare a AT&T.

L'iPhone rappresenta anche un banco di prova importante per Apple, che ormai ha compiuto davvero il passo da puro produttore di computer a innovatore di gadget multimediali, riflesso nel cambio di nome da Apple computer ad Apple incorporata. Sebbene il valore delle azioni sia salito vertiginosamente dopo il successo dell'iPod, la risposta ad altri prodotti Apple, come il suo esperimento televisivo via web Apple TV, è stata molto più misurata.

Apple non risponderà quando l'iPhone arriverà in Norvegia, ma gli appassionati di tecnologia scommettono sul quarto trimestre di quest'anno. ■

post@nytid.no

Potrebbe piacerti anche